Vivi o sopravvivi

Vivi o sopravvivi

Dobbiamo tutti vivere il momento, cogliere ogni opportunità per iniziare un nuovo progetto, chiudere i capitoli delle nostre vite, aprire nuove porte e nuovi cicli. per per finire definitivamente con cose che non ci permettono di essere felici, di vivere con intensità e passione.
È assolutamente necessario costringerci a porre fine alle fasi dolorose della nostra vita in cui siamo aggrovigliati e di cui abbiamo difficoltà a vedere il risultato.
Hai appena finito una relazione? Devi lasciare il tuo paese? Devi cambiare il tuo appartamento? L'unità della tua famiglia è in frantumi? Sei stato toccato da una grave malattia? Hai sperimentato il lutto, un abbandono?
Anche se passiamo il nostro tempo a cercare di dare un senso alle cose che ci accadono, a cercare spiegazioni per gli eventi della nostra vita, tutto ciò ci porta solo frustrazione, persino angoscia.
La nostra salute mentale dipende esclusivamente dalla nostra capacità di trasformare la pagina episodi dolorosi della nostra esistenza e per continuare il nostro percorso. Non possiamo vivere il presente nella nostalgia del passato.
Ciò che fa parte del passato non può più essere riscritto e noi dobbiamo distaccarci da esso. Non possiamo essere bambini o adolescenti per l'eternità, non possiamo amare indefinitamente qualcuno che non ci ama. Non possiamo lavorare in aziende che non tengono conto delle nostre capacità. Le cose stanno accadendo e dobbiamo lasciarli andare.
Ecco perché è spesso molto salutare apportare cambiamenti nel proprio ambiente, buttare via tutto ciò che si è accumulato, distruggere ricordi spiacevoli, offrire nuove cose. In breve, allontanarsi dagli elementi nocivi della nostra esistenza e stabilire nuovi obiettivi che ci permettano di vivere invece di sopravvivere.
Perdere e vincere sono due cicli interdipendenti della vita umana. Ma per vincere, devi sapere come vivere il momento. Nessuno può restituirti il ​​passato. Costruire risentimento, frustrazione e rabbia avveleneranno il tuo corpo e la tua mente con amarezza nociva.
Non lasciare le porte aperte per darti la possibilità di tornare. Perché lo faresti? Pensi davvero che una relazione fallita possa rinascere dalle ceneri? Quelle parole dure gettate a male possono essere rimosse? Che le amicizie distrutte possono recuperare da tutti i danni che hanno sofferto? Tutte quelle porte che tieni aperto per le ragioni sbagliate, devono essere chiuse. E solo tu puoi farlo.
Fallo ora, affronta quelle cose che ti fanno male. Inizia senza orgoglio, senza risentimento, perché hai il potere di decidere ciò che vuoi per te stesso. Non sei la stessa persona di due giorni, due mesi o due anni fa. Hai il potere di cambiare le cose.
Resta solo da tracciare una linea su tutte quelle cose che ti fanno male. Stai lontano da ciò che non fa più parte della tua vita. Niente e nessuno è indispensabile.
Nasciamo da soli, senza alcuna etichetta sulle nostre spalle, e dobbiamo separarci da tutte quelle cose negative che si attaccano alla nostra pelle.
Abbiamo nella mente e nel cuore abitudini, bisogni, connessioni con gli altri. Molti di loro sono finiti, liberati di loro per rinascere di nuovo. Chiudi le porte, apri gli altri, ossigena la tua mente ed elimina tutto il negativo della tua vita.
Fai tutto il possibile per vivere la tua vita, non solo sopravvivere.
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: