Un trauma infantile che predispone alla psicosi

Un trauma infantile che predispone alla psicosi

Molti genitori sottovalutano l'importanza delle molestie tra fratelli. Lo giustificano dicendo che "queste sono cose tra fratelli" e che non importa. La ricerca condotta dall'Università di Cambridge, tuttavia, dimostra il contrario. Afferma che le molestie familiari sono un trauma infantile che predispone alla psicosi.

ilmolestiafamigliaè definito comecomportamento sistematico e continuo inteso a disturbare, intimidire o demolire psicologicamente uno dei membri. Questo tipo di comportamento è soprattutto tra fratelli e sorelle. È molto comune per alcuni fratelli maggiori sviluppare questo tipo di comportamento nei confronti di uno dei più giovani.

"Illa violenza non è potere, ma l'assenza di potere.” 
-Ralph Waldo Emerson-
Il bullo cerca di destabilizzare psicologicamente l'altro. Uno studio di 3.600 persone ha rivelato che questo tipo di comportamento porta a un trauma infantile che predispone alla psicosi in età adulta. In altre parole,colui che è tormentato da un fratello nella sua famiglia è più probabile che "impazzire". In altre parole, perdere il contatto con la realtà socialmente accettata.

Molestie familiari, trauma precoce

I bambini sono ovviamente immaturi. Non sono pienamente consapevoli delle conseguenze delle loro azioni.Tuttavia, a volte osserviamo già dellelineamentipsicopatico in giovane età. Soprattutto in famiglie disfunzionali o con problemi seri. Può succedere che uno dei fratelli eserciti violenza psicologica su un altro. La solita cosa è che un anziano lo esercita su un fratello minore. È possibile il contrario, comunque.

È così che uno dei fratelli ne sottomette un altro a costante scherno, vessazione e umiliazione.Questo è quasi sempre evidente nei giochi o in quelli che sembrano essere giochi. Travestimenti da molestia come scherzo, sfida o competizione. L'obiettivo, quasi sempre inconscio, è espellere i molestati dalla famiglia o, in ogni caso, renderli invisibili o neutralizzarli.

È comune per il molestatore vedere la vittima come una minaccia al suo potere all'interno della struttura familiare. Questa percezione quasi mai corrisponde alla realtà. È semplicemente una prospettiva nata dall'insicurezza, dalla gelosia o come proiezione del danno arrecato a uno dei genitori o ad altri adulti. Inizia così il ciclo del trauma infantile che predispone alla psicosi.

La vittima di molestie familiari

È abbastanza comune che la vittima delle molestie familiari sia affabile, intelligente o bella.Ogni virtù che spicca è una minaccia per uno dei suoi fratelli. Così inizia questo drammatico ciclo di molestie. A volte succede anche il contrario. La vittima ha una debolezza o disabilità ed è soggetta a qualsiasi considerazione speciale che può ricevere.

ili genitori esercitano la loro crudeltà e violenza contro uno dei bambini in famiglie con gravi problemi comportamentali. Quest'ultimo a sua volta esegue lo stesso comportamento su uno dei suoi fratelli. Questo è un modo patologico per bilanciare l'equilibrio per il danno ricevuto.

Le vittime di solito hanno due alternative: fuggire dalla loro casa o fuggire dalla realtà attraverso una frattura mentale. Nel primo caso, vengono privati ​​del nucleo centrale di protezione e rimangono intrappolati in una nave chiusa. Il trauma infantile che predispone alla psicosi si verifica nella seconda alternativa. Le vittime sviluppano schizofrenia, disturbo bipolare o grave depressione nella vita adulta che possono includere delusioni e allucinazioni.

Trauma infantile che predispone alla psicosi

Secondo l'Università di Cambridge,i bambini vittime di molestie da parte dei fratelli hanno una probabilità due o tre volte superiore di sviluppare psicosinella loro vita adulta. Coloro che soffrono anche di bullismo hanno fino a quattro volte più probabilità di sviluppare un grave disturbo mentale. Le molestie sono un trauma infantile che predispone alla psicosi.

Le molestie tra fratelli e sorelle hanno molte facce.Va da semplici battute ricorrenti per spaventare l'altro con qualcosa di cui ha paura, fino al costante ridicoloo la costante critica di ciò che pensa, fa o dice. A volte include anche pugni, specialmente per i ragazzi, che nascondono dando l'impressione che stiano facendo "presa" o karate.

ilIn ogni caso, i genitori sono i primi a essere responsabili di questo trauma infantile che predispone alla psicosi.. Sono responsabili della definizione delle regole del gioco all'interno della famiglia.Pertanto, o propongono modelli disfunzionali o mancano di controllo. In entrambi i casi, ciò implica una grave mancanza di responsabilità.


5 caratteristiche associate al trauma infantile

Le impressioni fisiche e psicologiche ricevute durante l'infanzia lasciano tracce permanenti nel cervello. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: