Un giorno genitori violenti, danno per sempre

Un giorno genitori violenti, danno per sempre

La nostra vita sociale inizia in tenera età con i nostri fratelli e sorelle e i nostri genitori, chi definirà il nostro futuro.

Quando i genitori sono violenti, ci danno schemi e comportamenti inculcanti che ci influenzeranno per tutta la vita.

Cos'è la violenza?

Per molti, la violenza corrisponde a colpi fisici. Tuttavia, il problema serio la violenza può anche manifestarsi in una forma psicologica, che si traduce in parole offensive e una tendenza a sottovalutare gli altri e l'indifferenza.
Tutti questi comportamenti sono destinati a ferire i bambini, consapevolmente o meno.

Perché alcuni genitori sono violenti con i loro figli?

Le ragioni che spingono alcuni genitori a essere violenti sono varie e variano a seconda di ciascuna, ma le più comuni sono:

Troppo stress o affaticamento: oggi, gli obblighi che affrontiamo possono causare la perdita di controllo di alcuni genitori una volta tornati a casa dopo una lunga giornata di lavoro. E questo comportamento può essere osservato sia in una donna che in un uomo.

L'educazione ricevuta: sfortunatamente, i modelli di violenza tendono a essere riprodotti. Infatti, quando una persona è stata vittima di genitori abusivi da bambina, la maggior parte delle volte, una volta che ha avuto figli, li educa nello stesso modo in cui i suoi genitori l'hanno educata.

Un bisogno di vendicarsi del passato: chi prima era vittima dei suoi genitori, allora diventa il carnefice dei suoi figli. Sta cercando di ottenere il controllo che non poteva avere da giovane. Sfortunatamente, una tale situazione ferisce tutti i membri della famiglia.

Come sono interessati i figli di genitori abusivi?

I bambini vittime della violenza genitoriale subiscono una perdita della vita sociale, che può essere tradotta in diverse forme:

Il bambino isolato: esso cerca di proteggersi isolandosi. Generalmente, è timido, non socievole e insicuro di se stesso. Da adulto, non può sbarazzarsi di questo comportamento e persino permettere ad altri di attaccarlo di nuovo.

– Il boia bambino: a differenza del bambino isolato, lui cerca di esprimere la rabbia attaccando gli altri nello stesso modo in cui è stato o viene abusato. Da adulto, può diventare una persona violenta che danneggia chi lo circonda, riproducendo i modelli di violenza.

– Il bambino protettivo: questo profilo si trova spesso nei bambini adulti, che si sentono obbligati a proteggere le vittime (l'altro di entrambi i genitori e fratelli). Crescendo, possono diventare adulti che cercano di trovarsi in situazioni di conflitto, motivati ​​dal loro bisogno di proteggere gli altri.

I bambini di oggi sono i genitori di domani

La violenza intra-familiare è una situazione terribile per chi la vive, ma quando i bambini sono vittime, è molto più grave, perché li segnerà per sempre e potrebbe portarli ad essere infelici per il resto della loro vita .

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: