Tre realtà che sembrano amore, ma non lo sono

Tre realtà che sembrano amore, ma non lo sono

Ci sono molte realtà che sembrano amore ma non lo sono.Queste sono situazioni che danno origine a relazioni strette e, in generale, molto durature. Non c'è un vero affetto in sottofondo, ma piuttosto una serie di limitazioni o problemi che supportano la connessione.

L'amore autentico è caratterizzato da una crescita reciproca nutriente. Coinvolge generosità e libertà. È ancora più reale quando promuove l'autonomia di coloro che sono coinvolti. Questo include tutte le forme di amore: materna o paterna, coppia, ecc.

” Non c'è travestimento che possa nascondere il lungo amore là dove c'è, o fingere dove non c'è . “

-François de la Rochefoucauld-

Il vero affetto a volte viene confuso con altre realtà che assomigliano all'amore, senza esserlo. Queste realtà di solito coinvolgono sentimenti molto intensi. Sono vissuti dal profondo dell'anima, ma spesso escludono il rispetto e il vero apprezzamento degli altri.Sono nati dai desiderio bisogniegoista e mantenere se stessi per quanto riguarda i benefici che producono. Ecco alcuni di loro.

Iperprotezione, una delle realtà che assomigliano all'amore

iperprotezione è una di quelle realtà che assomigliano all'amore, ma non lo è, anche se quell'atteggiamento inizia con lui. Questo è un tipo di comportamento che si verifica principalmente tra genitori e figli. Tuttavia, è anche comune che lei appare nella coppia, tra amici e in diversi collegamenti gerarchici.

L'iperprotezione rappresenta un desiderio eccessivo di evitare danni o sofferenze a un'altra persona, che è normalmente considerata vulnerabile o indifesa. Quando amiamo qualcuno, è ovvio che desideriamo solo il bene per quest'ultimo. Tuttavia, qualcuno con un'ansia eccessiva potrebbe vedere pericoli dove non esistono o esagerare se esistono. In effetti, le persone iperprotettive sono spesso inconsapevoli del fatto che le brutte esperienze sono una fonte di apprendimento.

Se diciamo che questa è una delle realtà che assomigliano all'amore senza essere, è perchéciò che prevale qui non è l'affetto, ma l'angoscia. Le persone che hanno un eccesso di protezione proiettano le proprie paure l'una sull'altra. Inoltre, in genere non riescono a prevenire la sofferenza della persona amata, al contrario. Finiscono per invadersi l'un l'altro con ansia e impedendogli di crescere.

Controllo sull'amato

L'eccessivo desiderio di controllo sull'altro è come un'iperprotezione, ma non è la stessa cosa. In questo caso, il link è contrassegnato dal demerito dell'altro. Alla fine,qui si cerca che l'essere "amato" impari a stare attento a se stesso e abbia bisogno di noi. In un certo senso, si cerca qui di generare una dipendenza dalla parte dell'altro.

Sebbene nella natura della loro natura non lo sia, questi comportamenti sono presentati come espressioni d'amore. Uno rende le cose più facili per l'altro. Porta oggetti pesanti, supporto in situazioni difficili o li assume per l'altro. Spende anche i suoi sforzi in modo che l'altro non abbia difficoltà. Tuttavia,questo atteggiamento non è gratuito. È pagato dalla limitazione di autonomia e libertà.

La vera intenzione è quella che ha decisamente bisogno dell'altro. Da una prospettiva esterna, questo potrebbe dare l'impressione che colui che controlla stia cercando di rendere la vita più felice per chi ama, mentre i suoi sforzi sono in realtà volti aciò che quest'ultimo non può badare a se stesso. Manipola in modo che il legame venga mantenuto e diventi più stretto. Questo non è amore, ma controllo egoistico.

Dipendenza e amore

Il controllo è il volto e la dipendenza è il sigillo più comune di queste realtà che assomigliano all'amore, senza divenire uno. C'è un collegamento speciale in questo caso: attraverso di lui, la persona mette tutti i suoi bisogni e tutte le sue frustrazioni sull'altro. Lei gli dà, per così dire, l'obbligo di prendere in carico la sua felicità. Una specie di padre o madre sostitutiva che è disponibile in qualsiasi momento per soddisfare i suoi desideri.

Questo tipo di "guardiano" diventa disperatamente necessario. Dopotutto, è una specie di scudo contro la vita. Ci salva dall'affrontare i nostri limiti. Questo ci protegge anche dall'ansia di dover decidere e, allo stesso modo, di vincere o perdere.La persona dipendente può sentire che si ama profondamente l'un l'altroma in realtà è un collegamento di reciproco sfruttamento.

Tutte queste forme di "pseudo amore" sono dannose: nascondono situazioni da risolvere. Queste sono realtà che assomigliano all'amore, ma che in definitiva hanno più a che fare con una sorta di nevrosi. Non finiscono quasi mai bene. Eperderes generare dolore e ostacolare la crescita reciproca. Sfortunatamente, tendono a farlo creare collegamenti molto fortiche spesso finiscono per ferire le persone coinvolte.


Le differenze tra amore e innamoramento, due facce della stessa medaglia?

Una delle differenze più classiche tra amore e innamoramento arriva quando pensiamo che l'amore sia inevitabilmente legato al romanticismo. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: