Siamo tutti ignoranti, ma non tutti sappiamo la stessa cosa

Siamo tutti ignoranti, ma non tutti sappiamo la stessa cosa

C'è una credenza irrazionale, profondamente radicata nella nostra cultura, che potrebbe essere riassunta come: "Devo essere competente, devo dimostrare intelligenza e saggezza in tutti gli aspetti della mia vita".

La società moderna ci richiede di essere infallibili, almeno agli occhi degli altri. Non abbiamo più il diritto di ingannare noi stessi.

Le persone che impongono troppe responsabilità hanno effettivamente paura di apparire inferiori agli altri,essere ignoranti o sembrare non intelligenti.

Pensano che se gli altri non vedono che controllano qualsiasi argomento, saranno respinti. È un'idea che è insopportabile e genera molta ansia nelle loro vite quotidiane.

Se ci pensiamo, sembra essere una paura assurda e totalmente controproducente.

È certo che è molto gratificante mostrare certe qualità, una buona cultura e una buona dose di saggezza.

Quando gli altri ci ammirano o si congratulano con noi per la nostra conoscenza, o per qualcosa che abbiamo raggiunto, ci sentiamo in armonia con noi stessi e ci sentiamo orgogliosi.

Tuttavia, c'è un mondo tra sentire questa soddisfazione e mettere nel riconoscimento degli altri i pilastri della nostra fiducia in noi stessi.

Non sono gli altri a determinare se siamo intelligenti, coltivati ​​o capaci. La nostra autostima deve prima di tutto dipendere dall'opinione che abbiamo di noi stessi.

Di che cosa dovrebbe dipendere l'autostima?

L'autostima non deve mai dipendere da valori superficiali. Con questo intendiamo qualsiasi cosa relativa al fisico, all'intelligenza, al successo e all'accettazione degli altri.

Questi sono valori che sono molto facili da perdere in qualsiasi momento della nostra vita. La loro perdita può causare una vertiginosa caduta nella nostra autostima.

Basare la nostra fiducia su questi criteri ci rende persone vulnerabili.

Ci sarà sempre qualcuno più bello, più intelligente, più capace, più colto o più esperto di noi.

Se rendi il tuo valore e la tua autostima dipendenti dagli altri, sarai una persona molto emotivamente fragile.

Il malessere e la non accettazione del sé esploderanno nella tua vita.

"Meno ci accettiamo, più abbiamo bisogno dell'accettazione degli altri"
-Hoffman-

Da dove viene questa convinzione?

Sfortunatamente, sin da quando eravamo molto giovani, ci è stato insegnato che dobbiamo studiare per molti anni per avere successo, che dobbiamo essere qualcuno nella vita, passare davanti agli altri … E stare attenti a quelli che non possono avere successo. !

Non saranno all'altezza del lavoro, non avranno un lavoro decente, insomma, non ci riusciranno.

Cosa penseranno gli altri? Queste persone saranno condannate a vivere una vita mediocre, che vergogna!

Mettiti al posto di un bambino infuso da tutte queste idee. Cresce ansioso di non essere il numero uno e vuole dimostrare costantemente di essere il migliore.

Sceglierà di competere con gli altri, piuttosto che andare oltre se stesso per raggiungere la felicità.

Questo bambino diventerà una persona ansiosa che fraintenderà il fatto che non si riconosce il suo valore. È terribile, vero?

Sbarazzati del peso di questa credenza

Per sbarazzarsi di una convinzione come radicata nella nostra mente, dobbiamo convincere noi stessi attraverso argomentazioni fondateche questo pensiero è totalmente irrazionale, irreale e assurdo.

È necessario sostituirlo con credenze più salutari. Ecco alcuni degli argomenti che puoi usare:

  • L'intelligenza non è un valore importante: come vi abbiamo detto prima, essere o non essere intelligenti, ignoranti o colti, è di poca importanza.
    L'unico valore che conta è l'amore. L'amore per la vita, l'amore per se stessi, l'amore per gli altri.
  • Siamo tutti ignoranti di qualcun altro, come ti abbiamo detto nel titolo di questo articolo.
    Tutti noi ignoriamo qualcosa che gli altri sanno essere una verità assoluta.
    Un medico conosce molto bene il corpo umano, ma può essere totalmente impotente di fronte a un oggetto elettronico.
    Un elettricista può riparare reti complesse, ma potrebbe non essere in grado di scattare buone foto.

La società ci ha prefissati l'obiettivo di conoscere e conoscere di più. Questo obiettivo è totalmente irrealizzabile, poiché non ha fine, e l'unico interesse che ha è nella nostra testa.

Dobbiamo accettare la realtà: ignoriamo tutti dozzine, centinaia, migliaia di cose.

Questo non è assolutamente serio, e questo non impedisce al mondo di girare.

  • Le nostre relazioni miglioreranno se cambiamo valore:è certo che molte persone amano stare in compagnia di persone intelligenti e colte, specialmente quelle che si sentono vuote all'interno e che basano la loro esistenza su questa scala di valori poveri.

Fortunatamente, ci sono altri individui molto più equilibrati che apprezzano le persone genuine che sono come sono.

Individui che sanno che tutto non può essere buono o perfetto, ma che vogliono imparare divertendosi. Queste persone sono i veri eroi delle nostre società moderne.

Ovviamente, se ci imbarchiamo nella vita con questa nuova prospettiva, i nostri rapporti con gli altri miglioreranno in poco tempo.

Non ci saranno più dibattiti o argomenti sterili per avere ragione e imporre la sua verità, ma una condivisione continua e perpetua, che è anche un'immensa fonte di conoscenza.

  • Corri il rischio di apparire ignorante e vedrai che non succede niente di male.Non osi alzare la mano in un'assemblea, per paura di apparire ignorante? Ma se non lo fai, non è la prova che non lo sai?
    Questo paradosso è molto tipico in psicologia: per paura di sembrare stupidi, confermiamo che lo siamo.

Dobbiamo ignorare questa paura che ci dice che qualcosa di brutto accadrà se non sapremo come rispondere a una domanda o se falliremo.

In realtà, non succederà nulla e potremo continuare a vivere nonostante ciò.

Infine, osa fare tutte quelle cose che non fai per vergogna o paura.

Chiedi, alza la mano, rispondi e infine impara ciò che non sai, nel miglior modo possibile.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: