Sfiducia nella relazione

Sfiducia nella relazione

La sfiducia nella relazione è una piaga. Spesso inizia impercettibilmente. Ma si diffonde rapidamente e diventa invasivo. La sfiducia è precisamente uno dei fattori che, se non trattato e curato in modo tempestivo, finisce per danneggiare il collegamento e ridurlo alla sua espressione minima, distruggendolo.

C'è un'idea importante del concetto: la fiducia è appreso, anche la sfiducia. Non è un sentimento chi nasce in modo indipendentema piuttosto il frutto di una riflessione più o meno consapevole derivante dall'esperienza. Entriamo tutti in una relazione con un passato che spiega, almeno in parte, il nostro atteggiamento di essere più o meno generosi in termini di fiducia reciproca.

Nella maggior parte dei casi, la sfiducia nella relazione si presenta quando uno o entrambi i membri si sono dimostrati un pilastro insicuro che può crollare nel momento più inaspettato. Ci sono ovviamente casi in cui il sospetto ha più a che fare con il nevroticismo, casi in cui la sfiducia è presente indipendentementealcuni motivi. In questi casi, qualunque sia la situazione e le sue cause, questo è un problema serio che deve essere affrontato e risolto.


” Quale solitudine è più solitaria della sfiducia?” 
-George Eliot-

Ragioni di sfiducia nella relazione

La sfiducia nella relazione ha molte cause. Nasce più spesso dopo un episodio di infedeltà. Questo non è l'unico motivo per cui questo prende forma. Ogni azione che delude gli altri semina i semi di questa condizione dannosa.Le ragioni principali di sfiducia nella relazione di coppia :

  • Scopri che l'altro è qualcuno che sta mentendo in modo ricorrente.
  • Le promesse frustrate. Promettono e non corrono.
  • Quando ci rendiamo conto che l'altro non è abbastanza conosciuto. Gli piace qualcosa e poi lo abbandona. Lui non sa cosa vuole.
  • Quando l'altro mostra difficoltà nel gestire le conseguenze delle sue azioni, è inafferrabile o irresponsabile.

Ci sono ovviamente molti casi in cui la sfiducia deriva da motivazioni infondate. Questi sono casi in cui c'è una predisposizione alla sfiducia. Le ragioni principali per questo sono:

  • Mancanza di fiducia in se stessi. La persona sente che non sono abbastanza bravi l'uno per l'altro.
  • Avere tradimento e non averli trattati.
  • Venendo da una casa dove alcuni deludono gli altri e dove prevalgono i vincoli di sfiducia.
  • Avere tradito qualcuno e inconsciamente proiettando un bisogno di punizione per quello. "Il ladro giudica le sue condizioni".
  • Eccessiva dipendenza e paura dell'abbandono.
  • Pregiudizio nei confronti di uomini o donne.

La prima cosa: controllarsi

Una volta stabilita la sfiducia nella relazione, non è facile farla sparire. Non è nemmeno impossibile. Ci vuole un sacco di duro lavoro, perseveranza e buona volontà per farlo. Vale la pena, tuttavia, poiché l'esistenza dell'amore, sotto forma di complicità, è sempre una buona ragione.

Innanzitutto, è importante valutare perché c'è una sfiducia nella relazione.È particolarmente necessario sapere se obbedisce a ragioni oggettive o deriva più da una matrice nevrotica.

È anche importante rivedere ilaspettative che abbiamo rispetto aun'altra.Ogni essere umano falliscecosì quando aspettiamo che l'altro sia perfetto per fidarsi di lui, stiamo davvero perdendo tempo. La fiducia non deriva dal fatto che l'altro non fallisce. Piuttosto, è la certezza che se l'altro fallisce, non lo fa deliberatamente o in malafede.

Dialogo, l'unica vera soluzione

Il dialogo è sempre la soluzione ideale per risolvere i problemi di sfiducia nella relazione. Questo è paradossale in quanto al dialogo, bisogna fidarsi. Tuttavia, questo è l'unico modo reale per arrivare, sia alla comprensione o alla convinzione che siamo in presenza di un collegamento che non ha futuro.

Dialogare significa mostrare con calma e affetto le ragioni che ci spingono a diffidare.La chiave non si concentra sull'altro, ma su noi stessi. Il dialogo non ha lo scopo di indicare le azioni dell'altro, ma di dire ciò che proviamo per l'altro facendo o dicendo, o non facendo o non dicendo, certe cose. Aiutalo a capire l'origine della nostra sofferenza.

Il dialogo riguarda anche l'ascolto. Senza precauzioni Senza reagire automaticamente a nulla. Prendendo il tempo per digerire ciò che dice l'altra persona, senza giudicare o qualificare le sue parole. Quando esiste l'amore, il dialogo rafforza la relazione e aiuta a trovare la direzione da seguire. Se il dialogo è impossibile e la sfiducia persiste, è tempo di pensare ad altri orizzonti.


Gli uomini e le donne percepiscono l'infedeltà allo stesso modo?

L'infedeltà è uno dei maggiori ostacoli che una coppia può affrontare. Il problema sorge spesso da differenze individuali che possono esistere in … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: