Sestaggio e toelettatura online: rischi della società digitale

Sestaggio e toelettatura online: rischi della società digitale

Siamo di fronte a un periodo di trasformazione digitale che sta causando cambiamenti attivi nella nostra società. I NICT o le nuove tecnologie di informazione e comunicazione offrono molti vantaggi. In particolare, facilitano la diffusione della conoscenza e della cultura, promuovono lo sviluppo economico, migliorano la creatività, promuovono le relazioni sociali e sono veri e propri spazi di intrattenimento.

La rete suppone l'apparizione di un nuovo posto per esplorare la nostra sessualità. Adulti, giovani e adolescenti provano i sentimenti dei loro corpi e giocano con contenuti erotici inviati attraverso le reti. Internet offre una comunicazione costante, disponibile per tutto il giorno e praticamente in qualsiasi parte del mondo. Questi fattori facilitano le relazioni ma comportano ancora alcuni rischi significativi, specialmente per i minori. Alcune delle pratiche di rischio più conosciute sono le sexting e il toelettatura online

L'adolescenza è uno stadio evolutivo durante il quale la ricerca dell'identità si intensifica. È un momento di sperimentazione e scoperta del proprio corpo e dell'orientamento sessuale. La sensazione di rischio è generalmente bassa ed è associata a una tendenza alla disinibizione. Infatti da un punto di vista biologico, l'autoregolazione delle emozioni e la capacità di controllare le nostre azioni sono ancora in via di sviluppo.

Internet presuppone per i giovani un percorso di espressione e sperimentazione di un aspetto innocuo. Questa combinazione di fattori può portare a comportamenti a rischio, specialmente se non è stata data istruzione sessuale ed emotiva per imparare come proteggersi. Scambiare messaggi sessuali ed esplorare il proprio corpo non è una cosa negativa se si adottano misure adeguate. Altrimenti, questi comportamenti possono portare a seri problemi legati alla privacy, alla sicurezza o all'integrità fisica e mentale.

"Non dire nelle reti ciò che non vuoi vedere su un poster panoramico con la tua foto sul lato."

-Erin Bury-

Rischi digitali: quali sono i sexting e il toelettatura online ?

il sexting comporta l'invio di foto, video o messaggi sessualmente espliciti su Internet o dispositivi mobili. Questa pratica è motivata, ad esempio, da un tentativo di esplorare l'identità o l'orientamento sessuale, di eseguire giochi erotici con il proprio partner o con più persone contemporaneamente, per aumentare la propria autostima o essere in grado di fare e dire cose che non siamo in grado di affrontare a causa della vergogna, della paura o di altri limiti.

Certo, la pratica di sexting non è realizzato esclusivamente tra gli adolescenti. Internet è un gateway per milioni di giovani e adulti che usano la rete per condividere contenuti sessuali. A volte non siamo consapevoli dei possibili rischi. È importante essere consapevoli di ciò per due motivi fondamentali:

  • Educare sessualmente i minori e insegnare loro a usare la rete in modo sicuro.
  • Per scegliere personalmente cosa vogliamo fare con il nostro corpo e la nostra privacy su Internet.
"Caricare foto, video o messaggi di contenuto sessuale su Internet o dispositivo mobile è noto come sexting."
suddividere

D'altra parte, il toelettatura online è conosciuto come il processo attraverso il quale un adulto abusa sessualmente di minori attraverso la Rete. Internet offre la possibilità di nascondere l'identità personale generando profili diversi che non necessariamente coincidono con la realtà.

Una persona può apparire con un profilo falso e comunicare con loro contemporaneamente con persone diverse. Questo assume un alto rischio perché gli adulti hanno facile accesso ai conti dei minatori con i quali possono prendere contatto senza alcun tipo di controllo. L'abuso può avvenire direttamente o attraverso canali indiretti come Internet richiedendo contenuti sessuali espliciti da minori, come foto o video personali.

Secondo uno studio presentato nel 2018 da Manuel Gamez-Guadix e Patricia de Santisteban, la probabilità del sexting aumenta gradualmente con l'età. All'età di 12 anni, circa il 3% dei minori ha già praticato il sexting. A 17 anni la percentuale supera il 35%.

"In passato eri quello che avevi, ora sei ciò che condividi".

-Godfried Boogaard-

Funzionalità di Internet che facilitano gli abusi attraverso le reti

Ci sono alcuni fattori che facilitano la persistenza degli abusi sessuali sulla rete. Come abbiamo già detto, Internet rende possibile nascondere la realtà e mostrarsi dietro una maschera. Questo anonimato consente agli adulti di portare a termine comportamenti che non potevano raggiungere di fronte o nel loro ambiente personale.

In effetti, Internet ha una grande condivisione incontrollabile in cui possono verificarsi molte interazioni. È facile accedere a diversi contatti e profili senza la necessità di rispettare le norme sociali. La Rete è sede di un mondo parallelo, il mondo digitale, dove l'assenza di faccia a faccia ti consente di cancellare le regole del gioco e i limiti.

In questo senso, la percezione del rischio diminuisce e gli utenti delle reti commettono imprudenze quando entrano in relazione, soprattutto per quanto riguarda gli adolescenti. Le relazioni avvengono in modo molto più frenetico, disinibito e veloce.

I profili non sembrano rappresentare persone reali. Iniziare o terminare una relazione diventa superficiale proprio come potrebbe essere una transazione commerciale in cui viene scambiato il guadagno emotivo o sessuale. Quando i profitti spariscono, appare la noia e passiamo al profilo successivo. La mancanza di contatto diretto sembra incoraggiare la sperimentazione senza misurarne le conseguenze.

Tutto ciò influenza la capacità di empatia delle persone violente. L'abisso tra la Rete e la realtà impedisce loro di mettersi nei panni dell'altro e non conosciamo la sofferenza o la possibilità di ferire gli altri. Per le vittime, si verifica quindi un'assenza di sicurezza. Non esiste uno spazio concreto con cui connettersi perché la rete non ha confini spazio-temporali. Ciò che viene condiviso tramite la rete viene salvato per sempre.

Uno degli errori principali è non considerare l'importanza delle nostre azioni su Internet rispetto a ciò che facciamo faccia a faccia. È molto importante essere consapevoli dell'impatto delle reti e dei loro rischi. Dobbiamo chiederci chi c'è dietro lo schermo, con chi stiamo parlando e quali contenuti condividiamo con quella persona.

"Internet è diventato il sistema nervoso delle nostre società, dobbiamo imparare a usarlo".

-José Luis Orihuela-

Come prevenire gli abusi su Internet?

Nel caso di minori, è molto importante istituire un controllo parentale interazioni di rete e psicoeducazione per garantire un uso corretto della rete. Il progresso delle tecnologie è una realtà palpabile, viviamo in un mondo in cui non possiamo concepire la mancanza di accesso a Internet. Essere consapevoli di questo ci aiuterà.

È necessario accettare il fatto che Internet è parte della nostra vita quotidiana. Per quello, devi imparare come usarlo in sicurezza. Non ha senso proibire l'accesso ai telefoni o impedire l'accesso ai social network se non insegniamo ai giovani a usarli in modo appropriato e in conformità con valori come il rispetto e l'ascolto.

L'educazione basata sul rispetto e sul consenso è un pilastro fondamentale di ogni rapporto sano. Gli adolescenti devono imparare a stabilire i confini, esplorare la propria sessualità in modo sano, dire di no, rispettare gli altri quando rifiutano una proposta o un contatto sessuale, dotarli di capacità comunicative per esprimere le proprie emozioni e i loro desideri senza ferire gli altri, per dare loro uno spazio sicuro per esprimere le loro paure e preoccupazioni e per avvertirli della realtà virtuale.

Non si tratta di creare paure o inibire le preoccupazioni. Bisogna informare sui pericoli delle reti in modo che questi giovani sappiano riconoscere una situazione a rischio e sappiano agire di conseguenza. Se un minore fa emergere una situazione di abuso, è importante ascoltarlo e fargli sentire protetto. La vittima non deve mai sentirsi in colpa perché in una situazione di abuso, una persona ha usato il suo potere e la sua superiorità per manipolare e attuare un processo di coercizione. Dobbiamo quindi offrire supporto emotivo e cercare l'aiuto di un professionista.

"Sia che tu decida di praticare il sesso individualmente, o con un'altra persona e indipendentemente dal tipo di attività sessuale scelta, il rispetto del partner personale e sessuale è fondamentale."

-Lara Castro-

La coercizione sessuale: cos'è e come può essere prevenuta?

La coercizione sessuale è qualsiasi tipo di comportamento che viene esercitato per forzare la volontà sessuale di un'altra persona. Questo comportamento si sviluppa … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: