Sclerosi multipla: cause, sintomi e trattamento

Sclerosi multipla: cause, sintomi e trattamento

La sclerosi multipla è una malattia cronica del sistema nervoso centrale.È presente in tutto il mondo ed è la causa più comune di compromissione neurologica in giovani adulti o adulti di mezza età, in particolare donne.

Una sostanza proteica e grassa chiamata mielina normalmente facilita il flusso di impulsi elettrici tra le fibre del sistema nervoso centrale che avvolge e protegge.Nel caso della sclerosi multipla, la mielina si perde in diverse aree, a volte lasciando cicatrici (sclerosi).Queste aree danneggiate sono anche conosciute come placche di demielinizzazione.

La mielina non protegge solo le fibre nervose: facilita anche la loro funzione.Se la mielina viene distrutta o danneggiata, la capacità dei nervi di guidare gli impulsi si riduce drasticamente.Fortunatamente, il danno alla mielina è reversibile in molti casi.

La sclerosi multipla è definita come un disturbo infiammatorio della sostanza bianca del sistema nervoso centrale ed è caratterizzata da aree multifocali di demielinizzazione, perdita di oligodendrociti, astrogliosi e relativa compensazione degli assoni.
suddividere

Qual è la causa della sclerosi multipla?

La sclerosi multipla è di eziologia sconosciuta.La sua causa non è chiara e sono stati segnalati diversi meccanismi.Tra questi troviamo fattori immunitari, ereditari e infezioni.

Il ruolo esatto dell'infezione virale precoce e il mantenimento della sclerosi multipla sono sconosciuti. Diversi virus sono stati studiati in relazione a questa malattia.Era collegato al virus Epstein-Barr con demielinizzazione(perdita di mielina). Nei bambini, ci sono prove di vulnerabilità a questo virus.

Tra i fattori ambientali,i virus sono gli agenti più studiati come fattori scatenanti o determinanti della malattia.Si sospetta che i virus agiscano sugli oligodendrociti, modificandoli durante l'infanzia e successivamente creando una risposta immunologica anormale (alterando la mielinizzazione corretta).

La predisposizione genetica sembra chiara.Negli studi su gemelli univitelline, il rischio di sclerosi multipla è stato dimostrato essere del 31%, mentre nei dizigoti il ​​rischio è di circa il 5%.

Nelle famiglie con sclerosi multipla (SM), il rischio di contrarre questa malattia è del 2-5%, rispetto allo 0,1% della popolazione generale.
suddividere

I sintomi della sclerosi multipla

I primi sintomi possono essere così lievi che la persona potrebbe non sentire il bisogno di vedere un medico.I più comuni sono la debolezza in uno o più arti, visione offuscata, sensibilità alterata, visione doppia (diplopia) e difficoltà nel coordinare i movimenti (atassia).

Una debolezza alle estremità è anche tipica, con fatica dopo l'esercizio, difficoltà a salire le scale,una perdita di indirizzo e un aumento del tono muscolare. Questi sintomi normalmente appaiono gradualmente.

Stanchezza, il sintomo più comune

L'affaticamento è il sintomo più comune nella sclerosi multipla, che colpisce due terzi dei pazienti.La metà di questi la descrive come la sensazione più spiacevole, che influisce visibilmente sulla qualità della vita.

Questa disabilità è spesso associata alla depressione e ad altri fattori che contribuiscono alla fatica, tra cui disfunzione motoria, disfunzione limbica, gangli della base o aree dell'ipotalamo.
suddividere

La fatica riduce la qualità della vita delle persone con sclerosi multipla in modo più drammatico e drammatico.Pertanto, questo è un fattore da considerare. È difficile da gestire e interpretare a causa della soggettività della percezione.

La perdita di energia influenza sia le abilità motorie che le abilità cognitive e include la difficoltà di concentrazione.È quindi necessario eseguire una diagnosi differenziale di affaticamento causato dalla sclerosi multipla con malattie come la depressione,disturbi motori, patologia della tiroide, effetti collaterali di farmaci come antispastici e agenti immunosoppressivi.

Aspetto di epidemie

Una cosa tipica della sclerosi multipla è la comparsa di ricadute (recidiva, recidiva, esacerbazione).I chiarori sono sintomi di disfunzione neurologica che durano più di 24 ore.

Per sapere che questi focolai sono reali, devono interessare diverse parti del sistema nervoso centrale ed essere separati da un periodo di tempo di almeno un mese.Questa scomparsa dei sintomi è definita come una remissione, il miglioramento o la scomparsa di sintomi e segni che durano per almeno 24 ore.

Sintomi ausiliari

Esiste un gruppo di sintomi ausiliari che, se espressi clinicamente, rafforzano la diagnosi di sclerosi multipla. Eccoli:

  • Sintomo di Lhermitte:è caratterizzato da una sensazione di shock elettrico che attraversa l'intera colonna vertebrale. A volte raggiunge le braccia o le gambe. Questa sensazione si verifica quando la persona appoggia il collo in avanti.
  • Sensibilità al calore.
  • Fenomeno di Uhthoff:peggioramento clinico correlato ad una temperatura corporea elevata, causata da fattori esterni (estate, doccia con acqua calda, tabacco) o fattori interni (febbre, esercizio intenso, ciclo mestruale).
  • Attacchi parossistici:I disturbi del movimento parossistico sono quelli che si verificano in modo brusco e intermittente, con la normalità o almeno la mancanza di movimenti anomali intercorrenti. Sono rari e hanno un'alta incidenza familiare. La forma più comune è la distonia parossistica.
L'evoluzione della sclerosi multipla non è certa, anche se la sua tendenza è verso un aggravamento con una grande incapacità fisica e un'affettività psichica e cognitiva.
suddividere

Il trattamento della sclerosi multipla

Sfortunatamente, non esiste attualmente alcun trattamento per curare la malattia o influire positivamente sul suo decorso clinico.A lungo termine, l'obiettivo è cercare di ridurre il numero di epidemie,i sequel e il progresso dell'handicap. Per questo, si usano semplicemente immunosoppressori (azatioprina, ciclofosfamide, metotrexato) e interferoni (alfa).

Inoltre,per il trattamento delle recidive, alte dosi di corticosteroidi vengono utilizzate per brevi periodi di tempo (3-5 giorni).Identificare correttamente la spinta è cruciale per stabilire la diagnosi e stabilire un piano terapeutico.

La sintomatologia del flare è l'espressione di una o più lesioni provenienti da un processo infiammatorio localizzato nel sistema nervoso centrale.Il suo trattamento è focalizzato sul controllo del processo infiammatorio, in particolare con i corticosteroidi.

Trattamento dei sintomi

Il trattamento sintomatico può essere riassunto come segue:

  • spasticità:baclofen, diazepam, dantrolene sodium …
  • Fatica:Amantadina, Modafinile, Metilfenidato …
  • dolore:carbamazepina, fenitoina, gabapentin, pregabalin …
  • Iperreflessia vescicale:ossibutinina, betanecolo …
  • Deficit cognitivo:donepezil interferon beta memantine

Trattamento riabilitatore

Il trattamento riabilitativo è di grande importanza e il suo scopo fondamentale è prevenire la disabilità e la disabilitào, almeno, ridurli il più possibile.

Nuove facoltà devono essere insegnate al paziente e i suoi sistemi sani rafforzati. In questo modo, sarà in grado di mantenere una certa dipendenza. Per questo, è essenziale adattare o modificare l'ambiente sociale e professionale del paziente.Inoltre, il supporto psicologico per l'educazione e il supporto per il paziente, la famiglia e gli operatori sanitari è essenziale.

Si raccomanda di effettuare un'adeguata riabilitazione multidisciplinare al momento della persona con sclerosi multiplaperché può migliorare la qualità della vita legata alla salute e alla funzionalità nelle attività della vita quotidiana. Molte organizzazioni di persone affette da sclerosi multipla beneficiano di questo tipo di trattamento incentrato sulla riabilitazione integrale.

Il corpo ci parla attraverso il dolore e la malattia

Quando seguiamo cattive abitudini o un brutto ritmo di vita, il nostro corpo ci manda segnali rapidamente. Impariamo ad ascoltarli! Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: