Schiavi di giorno, tiranni di notte

Schiavi di giorno, tiranni di notte

Spesso siamo schiavi del giorno e tiranni notturni.Chiediamo una certa comprensione delle nostre condizioni, ma spingiamo anche il sistema in avanti affinché possano riprodursi. Abbiamo visto il cibo scoppiarebasso costo,volibasso costoe, ora, i fattorinibasso costocominciano a moltiplicarsi nelle città. Questi rappresentano forse il peggior degrado di questo slogan che dice questochi vuole lavorare finisce sempre per lavorare.

Siamo noi che compriamo questi vestiti di marca realizzati in paesi che hanno condizioni di lavoro ancora più precarie delle nostre.In questa società, alla fine, stiamo semplicemente trasformando questa ruota della roulette che ci spinge a sprecare, con tutta questa anestesia creata dal consumo, la nostra risorsa più preziosa: il tempo.Anestesia che è allo stesso tempo necessaria perché, altrimenti, ci avvelheremmo con la nostra stessa dissonanza, con questa differenza tra ciò che vogliamo essere e ciò che effettivamente facciamo.

Siamo schiavi del giorno e tiranni notturni. Ci lamentiamo delle nostre condizioni ma elogiamo coloro che le impongono.
suddividere

Sopravvivenza, un'illusione

È tempo di mantenere una famiglia che non vediamo, di pagare per un viaggio che non ci piace, di comprarci una macchina fotografica con la quale non fotograferemo nulla.Il tempo scorre tra le nostre dita come gocce d'acqua ghiacciata.Gocce che, a poco a poco, erodono le nostre ossa e modellano le rughe sul nostro viso.

Siamo schiavi perchélavoriamo in condizioni più che precarie per guadagnare denaro che ci consenta di sopravvivere. I nostri sogni si materializzano solo molto raramente.Siamo tiranni perché gestiamo questo stesso sistema. Chiamiamo questo ristorante per darci il nostro pasto a casa, sapendo che i suoi dipendenti lavorano in condizioni miserabili. Perché lo facciamo? Perché il cibo costa meno, perché è più veloce. Perché abbiamo la sensazione di goderci più tempo libero. Ecco l'illusione che ci trasforma in schiavi e tiranni.

Accettiamo un lavoro senza pagare quasi nulla.Ci rendiamo conto che se non lo accettiamo, qualcun altro lo farà, e anche per un po 'meno denaro. Perché ci saranno sempre altre persone che ne avranno bisogno. Questa indolenza consente la nostra sopravvivenza e, allo stesso tempo, mette fine al nostro battito cardiaco. Questi sono persi nelle ore che passiamo dietro una scatola, davanti a uno schermo o in un camion, per guardare tutte queste macchine che ci eccedono …

Una rivoluzione personale contro un buco nero creato dall'inerzia corrente

È necessaria una rivoluzione.Non importa se è grande o piccola … Ma deve iniziare con noi. Dobbiamo smettere di essere schiavi del giorno e tiranni notturni. Dobbiamo denunciare condizioni di lavoro precarie, abbandonare la tentazione di acquistare prodotti più economici. Perché sì, l'ultimo della catena paga sempre il prezzo di questa differenza, non dimenticarlo.

Mettiamo da parte questa illusione che ci dice che otto ore di lavoro equivalgono a tre o quattro ore quando tutto va a tutta velocità.Fast food, sport veloci, sonno veloce … Perché cercare la velocità in un mondo che è già troppo veloce? Perché fare meno sport in un mondo che sta crescendo visibilmente? Qual è il punto di tutta questa tecnologia se, alla fine, stiamo solo facendo più lavoro? Perché fare tutte queste offerte se, con questo carrello pieno, non sentiamo nemmeno la sensazione di sollievo che ci regala un raggio di sole dopo una giornata di pioggia?

Tutta questa velocità è un'illusione creata dal sistema. Cerca di farci credere che abbiamo abbastanza tempo libero e risorse.Ma è davvero così? Per quelli che pensano di avere un salario da vivere, chiediti una cosa: se li mettibassooveloce,Il tuo stipendio è ancora degno?

Lavoriamo molte ore ma guadagniamo davvero l'equivalente in tempo reale o in tempoveloce ? La velocità, senza il minimo peso trascendente, scompare quando prevale una piccola corrente. In questo momento affrontiamo la vertigine e ci troviamo di fronte a noi stessi, tutti nudi, senza vestiti che impediscono il contatto con l'aria.Ci guardiamo allo specchio e ci sentiamo estranei. Siamo qui e, allo stesso tempo, siamo assenti.Lontano dal nostro corpo, le persone che amiamo, che sono nel salotto e guardano uno schermo, parlano di una regina o di persone che vogliono separarsi dagli altri …

Abbiamo molte ragioni per iniziare una piccola rivoluzione. Una rivoluzione che ci permetterebbe di essere qualcosa di diverso dagli schiavi del giorno e dai tiranni notturni.

Psicologia del tempo: perché corre a una velocità diversa per ognuno di noi?

Quando ci divertiamo, il tempo vola; al contrario, quando le cose vanno male, la lancetta dei secondi dell'orologio sembra avanzare molto lentamente … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: