Sbarazzarsi della dipendenza emotiva in quattro lezioni

Sbarazzarsi della dipendenza emotiva in quattro lezioni

Non è più dipendente (e) emotivo, è possibile, ma per questo devi essere pronto a cambiare per avere una vita migliore. Le persone che si attaccano troppo non traggono beneficio dalle relazioni in cui sono fidanzati, si aggrappano in modo sproporzionato agli altri e non riescono a sentirsi bene quando sono soli.

Le statistiche mostrano che le donne sono più preoccupate degli uomini per questo problema. Tuttavia, alcuni uomini possono soffrire tanto quanto le donne dalla dipendenza emotiva e spesso si vergognano di consultare uno psicologo.
In effetti, sentono che la loro virilità è messa alla prova, quando in realtà non lo è: ciò che è alla base della dipendenza emotiva è una bassa autostimaQuesto vale sia per gli uomini che per le donne.

1. RICONOSCERE CHE C'È UN PROBLEMA

Analizzare te stesso.

La dipendenza emotiva non riguarda solo le relazioni. Può anche essere stabilito tra amici, colleghi, membri della stessa famiglia o altri parenti.
Ecco un elenco di situazioni che ti consentiranno di sapere se sei interessato o meno a questo problema. Soffri di dipendenza emotiva se:

sei felice solo in presenza di una persona : Quello che ti piace o piace. Non ti piace altro.

il tuo morale è condizionato dal modo in cui tratti gli altri e da cosa pensano di te. Tutto va bene finché ti senti accettato, ma in caso contrario, la tua felicità scompare. Sei immoderatamente dipendente dagli altri.

eviti i conflitti a tutti i costi e hanno paura di essere un peso per gli altri o di essere respinti.

fai passare la felicità degli altri prima del tuo e hai difficoltà a fare delle scelte: la tua vita dipende dagli altri.

ti senti bene con te solo se ti senti amato ; quando non ami nessuno, ti senti vuoto, senza autostima. Anche se le persone che non sono dipendenti dall'emotività vogliono anche avere qualcuno di speciale nella loro vita e possono anche sentirsi tristi quando sono soli, e questo non impedisce loro di godersi la vita.
D'altra parte, quando è sola, una persona dipendente affettiva è depressa, vede la sua autostima cadere e non riesce a godersi la vita.

– sei abitato da il senso di colpa e ti senti responsabile per la felicità degli altri, che si tratti della tua coppia, della tua famiglia, del tuo gruppo di amici, ecc. Ti senti obbligato a piacere agli altri e se non lo fai, ti senti in colpa.

sei spesso sopraffatto dalla paura perdere questa o quella persona che ti piace o apprezzi. Questa paura ti impedisce di godere delle relazioni in cui sei impegnato come dovresti.

non puoi proteggerti dal ricatto emotivonon tollererai che qualcuno soffra a causa tua e rendi felici gli altri.

preferiresti soffrire piuttosto che vedere la persona da cui dipendi uscire dalla tua vita ; non hai il coraggio di rompere i ponti, poiché non ti senti in grado di andare avanti senza la persona che ami stare al tuo fianco.

hai bisogno l'uno dell'altroperché senza l'altra vita non ha più senso; hai bisogno di quella persona per mostrarti quanto sei importante per loro, in modo sproporzionato come te. Se non lo fai, pensi che non ti piacciamo e ti arrabbi. I tuoi requisiti dettano la tua vita.

ti piace avere il controllo totale sulla vita della persona che amiper assicurarti che non si arrenda con te. Diventi una specie di spia e ascolti le conversazioni con altre persone.
Ti ossessiona, così smetti di vivere la tua vita per guardare la sua per assicurarsi che il suo interesse rimanga intatto.
Se secondo te c'è il rischio che ti abbandonerà, puoi venire non essere più te stesso e fare cose che non avresti fatto normalmente al solo scopo di piacergli.

poni l'altro nel centro della tua vitain modo che i tuoi amici e gli altri tuoi cari perdano ogni importanza nei tuoi occhi. Spesso finisci per isolarti dal resto della società: tutto ciò che ti interessa è stare con la persona che ami e, se possibile, ogni giorno.

qualsiasi relazione ti rende ansioso ; non sei mai soddisfatto perché sei sempre tu ad amare di più. Hai paura che sarai abbandonato, il che sarebbe un disastro perché non puoi immaginare la tua vita senza la persona che ami.

2. ELENCA TUTTE LE COSE CHE HANNO FATTO PER AMORE E HANNO DANNEGGIATO

una volta hai riconosciuto che hai un problema e che sei convinto che devi liberarti della dipendenza emotiva per sentirti bene nella tua vita, fare un elenco di tutte le cose che sei stato in grado di fare per qualcuno, che ti hanno ferito.

È necessario essere consapevoli del fatto che una persona che è una persona affetta da emozioni non si cura del proprio benessere e preferisce compiacere l'altra per non perderla. Se vuoi cambiare, la prima cosa che devi fare è pensare a te stesso in primo luogo e rendi il tuo benessere personale la tua priorità.

In che modo l'altro ti ha fatto soffrire? Che cosa hai fatto per l'altro che ti ha ferito? Ad esempio, hai lasciato fuori i tuoi amici, la famiglia, le attività, gli hobby, l'istruzione, la crescita personale, ecc.? Gli altri sono andati e ti hanno trattato con il rispetto che ti dovevano? Hai fatto cose che non ti sentivi bene al solo scopo di non perderlo? Quali sono state le conseguenze sul tuo stato emotivo? Pensi di aver implorato per amore o affetto insinceramente? Ti sono piaciuti altri aspetti della tua vita, come i tuoi hobby, i tuoi amici, ecc.? Hai sopportato molte cose negative solo per non perderlo? ecc …

È importante sei consapevole della sofferenza che hai subito come un tossicodipendente emotivo. Pensa a tutte le cose negative che ti hanno portato questa relazione, e rafforza il tuo desiderio di cambiare e tracciare una linea sulla dipendenza emotiva.

3. RAFFORZARE IL TUO PREVENTIVO

Il fattore principale di qualsiasi dipendenza è a bassa autostima. Ci sono diversi modi per rafforzarlo, che possono andare dalla consulenza psicologica alla biblioterapia. In effetti, in tutte le biblioteche, sarai in grado di trovare libri tanto più interessanti degli altri che si occupano dell'autostima.

Comportati come se fossi uno studente di psicologia e avessi un lavoro da fare, scopri qualcosa che ti aiuterebbe a costruire la tua autostima e a leggere i libri che ritieni più interessanti. Puoi sempre imparare qualcosa di nuovo o istruttivo.

4. IMPARA A VIVERE DA SOLO

Vivere nell'amore e essere amati in cambio è un bene, ma vivere in armonia con se stessi è ancora più salutare. Non puoi avere un rapporto sano tra loro se non ti senti bene con te stesso.

Quando una persona ama se stesso e non ha bisogno che gli altri si sentano bene, allora è pronto ad amare gli altri in modo sano. Tutti vorrebbero trovare il partner perfetto, ma c'è una differenza tra "aver bisogno" e "volere".

Quando hai bisogno l'uno dell'altro, allora il rapporto che hai con lui è destinato a fallire, perché se non amiamo noi stessi, non possiamo amare gli altri in modo maturo e sano .

Devi imparare a goderti la vita, anche quando sei da solo. C'è una moltitudine di cose da fare, come stare meglio, prepararsi per il futuro, passare il tempo libero, sviluppare relazioni amichevoli con persone sane, viaggiare, guardarsi attorno per godersi ogni piccola cosa nella vita, e soprattutto abbi cura di te e amati come meriti.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: