Resilienza al lavoro

Resilienza al lavoro

La resilienza al lavoro sarebbe questauna capacità che ci consente di assumere in modo flessibile le situazioni limite che si verificano nel nostro ambiente professionale.Stiamo parlando di situazioni che producono picchi di stress elevati perché mettono alla prova le nostre capacità. D'altra parte, quest'ansia è alimentata da un'altra idea: dobbiamo superare queste situazioni se vogliamo sopravvivere nell'ambiente professionale in cui ci troviamo.

Molto spesso, molte di queste situazioni borderline – associate a un forte impatto emotivo – avvengono nel nostro mondo personale, per tutta la vita. Questo può essere il caso, ad esempio, della morte di un membro della famiglia, un ottimo amico, con un esaurimento sentimentale o una malattia grave. Tuttavia,queste situazioni possono anche apparire in ambito professionale: parliamo in questo caso di resilienza al lavoro.

Possiamo affrontare un problema nella nostra azienda, un problema per il quale siamo gli unici responsabili. Fallimenti o cause giudiziarie possono portare un imprenditore o un dipendente a una crisi personale.Di fronte a questo, una buona capacità di recupero ci aiuterà a uscire dal pozzo.

Le persone resilienti si affidano a una serie di tratti che li differenziano.
suddividere

Come sviluppare la nostra capacità di recupero al lavoro?

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la resilienza non è una qualità innata per ogni persona.È un'abilità sensibile all'esperienza.In effetti, alcune persone sono riuscite a svilupparlo prendendo una persona cara che possedeva questa qualità come esempio. Altri lo hanno affrontato confrontando i problemi e dando il meglio di sé quando li risolvevano.

Al fine di sviluppare la nostra capacità di resilienza, possiamo seguire alcuni dei seguenti principi:

  • In primo luogo,le persone con resilienza al lavoro sono consapevoli delle loro capacità e punti di forza.Inoltre conoscono i loro limiti e le aree in cui sono meno confortevoli. Sono quindi in grado di disegnare obiettivi realizzabili. Per raggiungerli, usano le loro risorse in modo più logico, delegando o acquisendo più strumenti prima di affrontare compiti che non affrontano così bene.
  • Cercano di circondarsi di persone con una visione positiva.I pessimisti non portano loro nulla di utile.
  • Considerano le barriere come un'opportunità per imparare e crescere.Pertanto, si deve prendere in considerazione l'idea che si cresce solo con le avversità.
  • Queste persone sono perseverantie non rinunciare alle prime difficoltà perché sanno che il successo richiede impegno e coerenza.
  • Sono flessibili di fronte al cambiamento:questi e l'evoluzione sono necessari per migliorare. Al lavoro, accettano le modifiche sapendo che potrebbe richiedere loro sforzi extra. Tuttavia, gli obiettivi possono essere raggiunti più facilmente dopo questo periodo di adattamento.

Come essere resilienti al lavoro?

Se seguiamo le idee che abbiamo appena studiato, saremo gradualmente in grado di sviluppare la nostra capacità di ripresa sul lavoro. Tuttavia, è possibile ampliare le caratteristiche di una persona resiliente più internamente. Come? Conoscendo noi stessi e seguendo queste idee:

  • Aumentare la consapevolezza delle nostre emozioni,specialmente nei momenti di tensione. Se ignoriamo le nostre paure, non saremo mai in grado di adottare un atteggiamento positivo nei loro confronti.
  • Controllare lo stress e l'incertezza.Le persone resilienti hanno una maggiore capacità di gestire questi due concetti così comuni nel campo professionale. Anche se non è sempre facile, l'idea è che i sentimenti negativi non dovrebbero influenzare eccessivamente noi e lo stress non dovrebbe durare molto a lungo o raggiungere picchi molto alti.
  • Sii flessibile con l'opinione degli altri.Se sappiamo come adattarci ai cambiamenti, come abbiamo detto prima, anche se sono negativi, ne soffriremo di meno. Se si presenta una novità sul posto di lavoro, sorgono dibattiti e idee sbagliate. Essere in grado di praticare l'ascolto attivo,eviteremo discussioni e incomprensioni.
  • Sii pazienteSpesso, l'ossessione per i risultati a breve termine ci fa prendere decisioni affrettate. Ma al lavoro, non c'è niente di peggio. Pertanto, la pazienza e l'attesa devono essere messe in pratica quando gli obiettivi a medio o lungo termine sono più importanti dei desideri del momento. Controllare i tuoi impulsi è sinonimo di successo nel lavoro di squadra.

In questo articolo, abbiamo descritto l'importanza della resilienza come variabile di influenza nel successo professionale.Abbiamo anche portato alcune strategie che possono aiutarci a lavorarci.D'ora in poi, dobbiamo solo metterli in pratica e adattarli ai nostri bisogni.

Imparare a dire di no al lavoro (assertività sul lavoro)

Sapere come dire di no non è una facoltà che tutti hanno. Tuttavia, nel campo professionale, l'assertività è assolutamente essenziale. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: