Quando l'impulsività ti distrugge

Quando l'impulsività ti distrugge

Sembra che l'impulsività non abbia un aspetto positivo. Essere impulsivi può mettere a rischio te e quelli che ti circondano.

Poiché questo è un atto inconscio, in seguito ti pentirai dei tuoi gesti e delle tue parole, ma non sarai in grado di tornare indietro.

In tal modo, è estremamente importante imparare a dominare i propri impulsi e pensare un po 'di più.

Se reagisci per un quarto di giro per una piccola osservazione, se ti viene fatta una domanda e rispondi alla prima cosa che ti passa per la testa, se sei sempre la prima a iniziare una discussione, se succede qualcosa Se sbagli, butta le cose sul pavimento o inizi a urlare come un bambino, potresti avere un problema di impulsività.

Niente panico, perché tutto ha una soluzione. Prima di tutto, è necessario capire che essere impulsivo di volta in volta non è qualcosa di negativoperché l'impulsività a volte può aiutarti a uscire dalla timidezza e dall'introversione, ottenere quello che vuoi e farti sentire.

Tuttavia, il problema sorge quando l'impulsività diventa quotidiana e non è più puntuale.

Esistono diversi tipi di persone impulsive o compulsive. Questo articolo si propone di discutere altri modi per incanalare le tue emozioni e reagire in modo appropriato, per tirare fuori la tua rabbia, rabbia o dolore se qualcosa non va come previsto o quando non sai come affrontare un problema

Il nostro modo di esprimerci ci consente di trasmettere molte informazioni, eA volte le parole e i gesti possono ferire. Potresti non aver intenzione di fare cose sbagliate, ma è quello che è successo.

Se sei il tipo da lanciare la prima pietra, rispondi prima di aver analizzato la situazione, per farti arrabbiare o combattere; se sei ossessionato dalla rabbia e quando sei arrabbiato pensi solo di essere offensivo, di vendicarti e di gridare … Stai attento perché L'impulsività può giocare brutti scherzi.

Non cercare scuse come: "Sono stressato", "Ho agito senza pensare", "Ho un sacco di problemi in questo momento", "Sto lottando con la crisi economica", "Sono impulsivo riguardo natura "," Ho le mie regole ", ecc. Affronta la situazione e accetta di avere un problema di impulsività. Questo è il primo passo.

Poi arriva il momento di agire, di non reagire. Significa questo Se la tua prima volontà verso qualcosa che non ti piace è lottare contro di essa, è meglio aspettare.

Può darsi che la tecnica di contare fino a dieci (o venti, trenta, cento …) o quella di respiri profondi agisca su di te. Serve a non dire la prima cosa che ti passa per la testa, perché di solito non è la più sensata.

A volte lasciare passare alcuni secondi non significa che vuoi terminare la conversazione o che non hai capito qualcosa, ma che hai bisogno di tempo per analizzare le informazioni. Potresti pensare che sia meglio reagire più velocemente della luce, ma non è così.

Quando metti le cose in prospettiva, tutto sarà più chiaro. Quando prendi il tempo di analizzare le parole usate l'una dall'altra e te stesso, otterrai risultati migliori.

Se impedisci all'impulsività di ignorare le tue parole o azioni, sarai meglio predisposto. Allo stesso modo, se pensi prima di agire o misurare le tue parole, allora arriverai sano e salvo.

Ecco una piccola frase da finire, sperando che lei ti faccia pensare a tutto questo:

Pensa sempre a cosa farai prima di agire. Non lasciare che l'impulsività ti domini o il tuo percorso si riempia di buio”.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: