Quando essere immersi nei ricordi significa perdere il proprio regalo

Quando essere immersi nei ricordi significa perdere il proprio regalo

Vivere dei propri ricordi significa limitarsi. Chiunque, in un certo senso, non tragga vantaggio dalla vita di tutti i giorni, non ottiene il massimo dal suo presente e dalle esperienze del qui e ora …La vita non riguarda il ricordare, ma la recitazione. Non dobbiamo girarci: dobbiamo andare avanti.Essere bloccati tra passato e futuro non sta vivendo nel presente.

I ricordi sono una parte essenziale della vita. Sono inevitabili, sia nel bene che nel male. In un certo senso,rappresentano un modo per rimanere attaccati a ciò che amiamo, a chi siamo ea ciò che non vogliamo perdere.A ciò che ci ha segnato profondamente.

Ieri è il ricordo di oggi e il domani è il sogno del presente.
suddividere

I ricordi sono fuorvianti perché sono contaminati dagli eventi del presente e dalle trappole della memoria.La differenza tra i falsi ricordi e i veri ricordi è la stessa di quella tra i gioielli: quelli falsi sono sempre quelli che sembrano essere i più veri, i più brillanti.

Lo scrittore, sceneggiatore e regista spagnolo Ray Loriga ha detto nel suo libroTokyo non ci ama più (Tokyo ya no nos quiere), qualcosa che gli scienziati hanno notato da molto tempo:"La memoria è come il cane più stupido, gli dai un bastone e torna con qualsiasi cosa".

"Se solo vivessi ogni giorno della tua vita!"

-Jonathan Swift-

La vita sarebbe impossibile se ricordassimo ogni cosa

Un giorno a Albert Einstein fu chiesto cosa stava facendo quando ebbe una nuova idea. Ad esempio, se l'ha scritto su un foglio o su un quaderno speciale. Lo scienziato ha risposto molto chiaramente: "Quando ho una nuova idea, non la dimentico". Ed è vero:quando qualcosa ci colpisce, è impossibile dimenticarlo.

Ricordiamo ciò che è veramente importante. Da cosa ci muove Questa cosa attiva in noi le regioni e le connessioni cerebrali necessarie per la conservazione di questa memoria.Il problema è che ciò che dobbiamo dimenticare rimane profondamente iscritto nelle nostre menti.Niente conserva un ricordo più intensamente del desiderio di perderlo.

La psicologia ci dice che è necessario dimenticare di conservare i ricordi più importanti.Alla fine, è possibile che il cane della memoria non sia così stupido: non ci porta il bastone che gli abbiamo lanciato perché volevamo recuperare qualcos'altro.

"Devi vivere il tempo presente, salire su ogni onda, cercare la tua eternità in ogni momento, ciò che è dietro di noi e ciò che sta davanti non è nulla rispetto a ciò che è in noi".

-Henry David Thoreau-

I ricordi sono una fragranza duratura

Il piacere è il fiore che sboccia quando viviamo, lavoriamo, agiamo.Facendo questo, costruiamo la nostra memoria giorno dopo giorno. Questo ricordo sarà il profumo che durerà. I ricordi più felici sono i momenti che si sono conclusi quando avrebbero dovuto, senza dover essere allungati in tempo …

Ecco perché non ricordiamo intere giornate ma momenti. Dobbiamo pertanto creare nuove situazioni su base giornaliera.La ricchezza della vita risiede nei ricordi che continuiamo a costruire.Agire sempre può sembrare complicato, specialmente se siamo ben ancorati nella nostra zona di comfort. Tuttavia, è necessario farlo per vivere con intensità.

Anche se abbiamo un corpo fisico tangibile e percepiamo il mondo intorno a noi con tutti i nostri sensi,viviamo molto nella nostra mente. È ancora necessario prendere una decisione.Possiamo passare le nostre vite a ricordare il nostro passato e ciò che ci ha fatto sentire. Oppure, al contrario, possiamo prendere il controllo della nostra esistenza e, di conseguenza, delle nostre emozioni. Solo in questo modo possiamo goderci la vita.

La chiave per vivere e non restare immersi nei nostri ricordi è pensare, immaginare e sperare di meno.Dobbiamo accettare ciò che è, e niente di più. Vivi il momento presente, senza lasciarci intrappolare dalle insidie ​​delle nostre menti.

In generale, ci stiamo sempre preparando a vivere ma mai a vivere. Ma la vita dovrebbe funzionare dall'altra parte.

La felicità non è altrove, è lì. Non succederà in un altro momento perché è lì, ora …Non dimenticarlo.

Le due grandi leggi della memoria

talento meraviglioso. Molti progressi sono stati fatti nel suo studio. Quindi alcuni sostengono che ci sono due grandi leggi della memoria. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: