Possiamo dimenticare quello che è successo, non quello che abbiamo sentito

Possiamo dimenticare quello che è successo, non quello che abbiamo sentito

La credenza popolare ci dice che solo le cose che ci hanno fatto vibrare e che ci hanno causato brividi o un tumulto di sentimenti, sono quelle che ricordiamo per sempre.

Siamo stati tutti contrassegnati da una persona, che ci ha trascinato in un vortice eccezionale di emozioni e ci ha permesso di ritrovarci.

Una persona che ci ha fatto vivere i momenti più felici della nostra esistenza.

Nel corso del tempo, tendiamo tutti a dimenticare quei ricordi felici, a dimenticare chi erano queste persone, come ci siamo sentiti e come ci siamo comportati con loro.

Fanno parte delle molte esperienze della nostra vita, e ci ha permesso di intraprendere un percorso di apprendimento salvavita.

Tuttavia, non dimenticheremo mai il calore che ci hanno portato quando faceva freddo, il freddo che abbiamo affrontato quando avevamo bisogno di calore, e ognuno dei sentimenti positivi e negativi che hanno messo in il nostro cuore

Gli errori volano via, i brividi rimangono

Pensare a noi stessi e alla nostra vita significa pensare sia nel tempo che nello spazio.

Quale persona siamo stati? Chi siamo oggi? Chi saremo domani?

L'unica fonte di risposta che abbiamo è la nostra memoria. La memoria è soprattutto uno strumento per dimenticare, come giustamente ha detto Benedetti.

Siamo ciò che ricordiamo e ricordiamo solo le cose che ci hanno segnato nella nostra carne.

Tutte le altre esperienze della nostra vita, più insignificanti, oscure, poi si fondono e si perdono nella nostra mente.

Finiscono per raggiungere il punto in cui non possiamo più distinguere chiaramente la realtà da ciò che è successo a noi e la veridicità di certi momenti.

Ricordiamo solo le cose che abbiamo sentito fortemente.

"Siamo la nostra memoria, siamo questo museo chimerico di forme incostanti, questo ammasso di specchi rotti"
-Jorge Luís Borges-

Gli errori che abbiamo commesso nella nostra vita, o quelli di altri che potrebbero averci ferito, alla fine scompaiono.

Tutto ciò che rimane sono i brividi e le cicatrici di ciò che è accaduto in passato, e chi ci ha fatto ciò che siamo oggi. Questo ammasso di specchi rotti ci identifica.

Siamo un'emozione del nostro passato

Nonostante quello che abbiamo appena detto, è impossibile liberarsi del nostro passato per sempre.

Ecco perché le persone che erano presenti e che ora sono il tuo passato, continuano a vivere nel tuo cuore sotto forma di ricordi che non sono né reali né tangibili, ma che prendono la forma di un emozione.

Le nostre emozioni sono inestimabili ed è fondamentale esprimerle.

Se una persona ti ha completamente sconvolto e ti ha dato delle farfalle nello stomaco, non te ne dimenticherai.

Anche se non è più oggi quella che è stata ieri, manterrai un legame indelebile con lei nel tuo cuore di cuori.

Potrebbe averti fatto male, ma tutto ciò che ci feriva era una volta fonte di immensa gioia. Il tempo delle lacrime passa, mentre la sensazione di una carezza rimane per sempre.

Dobbiamo essere grati per i dolori che ci sono stati inflitti

Il nostro cuore a volte piange così tanto che sentiamo che non dimenticheremo mai ciò che proviamo.

Tuttavia, non dobbiamo fermarlo nell'espressione delle sue sofferenze. La nostra anima è in grado di eliminare tutti i brutti ricordi, per superarli, e per mantenere solo i bei momenti del passato.

"Oggi ho pensato a quelle persone che non ci lasciano mai davvero, anche se non ci sono più. La loro essenza rimane, possiamo sentire le loro voci e sentire i loro sorrisi. Alcune persone non ci lasciano mai. Sono eterni. "
-Ilani Ribero-

Quando diciamo che l'anima è in grado di eliminare brutti ricordi, ciò non significa che alcune sfumature non dureranno.

Alcuni ricordi rimarranno, ma solo dopo averli accettati, che abbiamo imparato a convivere con loro.

In quel momento ci sentiremo grati per tutte le cose che ci feriscono,Questo è l'unico modo per imparare a stare più forte.

Non ha senso affrontare il passato rivivendo di volta in volta determinate situazioni nelle nostre menti.

L'unico modo per guardare fisso nel futuro è superare la somma dei nostri ricordi, immergersi nel cuore delle nostre emozioni e conoscerci per poter finalmente cogliere tutte le opportunità che la vita ci offre.

Foto di Davide Ortu, Karina Chavin, Gustavo Aimar

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: