Possa i tempi difficili della mia vita essere tempi di guarigione

Possa i tempi difficili della mia vita essere tempi di guarigione

I momenti difficili della mia vita mi hanno dato lezioni di vita e maturità. Erano momenti che mi permettevano di riparare le mie ferite, tempi di lenta guarigione incorporati nelle mie importanti dosi di amor proprio, gocce di prudenza, molta saggezza e l'esercizio della riflessione. Dopotutto, pochi momenti richiedono tale attenzione da parte nostra, ma per tempi difficili ci sono solo due opzioni disponibili: restare in prigione o andare avanti.

Nel suo lavoro La tempestaWilliam Shakespeare ha detto che ciò che sta accadendo accade, che anche durante il giorno più burrascoso, le ore e il tempo passano. Non c'è dubbio che ci sia qualcosa di logico in questo ragionamento, un aspetto che non possiamo mettere da parte: il modo e l'atteggiamento con cui affrontiamo questo giorno determineranno il modo in cui il tempo ci tratterà in seguito.

"Non c'è albero che il vento non abbia scosso".

– Proverbio indù

In tal modo, se una persona si aggrappa ossessivamente a questo momento traumatico, questa delusione, questa perdita o frustrazione, i giorni si susseguiranno e gli altri come la resina che intrappola gli insetti. Diventeremo gradualmente alleati della tristezza e della disperazione avvolti nell'ambra. Tuttavia, se analizziamo questi tempi difficili come tempi di guarigione, come momenti di coraggio in cui acquisire forza promuovendo l'accettazione e generando nuovi atteggiamenti; il tempo andrà sempre a nostro favore.

Va detto, tuttavia, che l'adozione di questo approccio non è facile. Quasi nessuno è preparato per tali attacchi. Nessuno ci ha detto come e in che modo dobbiamo affrontare gli eventi che il destino ci fa vivere occasionalmente e strategicamente lungo i nostri sentieri.

Tempi difficili, capitoli complicati

Molti di noi amano le cose semplici. Scegliamo sempre la via più breve tra due punti, non tolleriamo l'incertezza, preferiamo i momenti di intrattenimento a momenti di preoccupazione e ci piacciono anche le cose che accadono mentre le inseriamo nella nostra agenda.

Adottare questo punto di vista non è negativo in assoluto. In realtà, questo non è negativo perché è esattamente ciò che il nostro cervello sta cercando: per evitare rischi, per risparmiare energia e per sopravvivere in questo spazio perfettamente conosciuto come la zona di comfort in cui tutto è sotto controllo. Tuttavia, come già sappiamo, i tempi difficili di solito avvengono quando meno li aspettiamo e in tutte le loro forme. A volte è una crisi economica, altre volte è una rottura emotiva, una perdita, una menzogna o anche un istante di crisi esistenziale.

Questi tempi difficili sono quasi sempre fatti delle stesse dimensioni: perdita del controllo sulla nostra realtà, sensazione di vulnerabilità, crisi di valori, mancanza di difesa e paura. Questi punti sono in realtà le radici comuni che insieme, riusciamo a scramble il nostro ora e il nostro qui, per rimescolare ciò che siamo e per creare uno scarabocchio di linee disconnesse.

Una strategia interessante che un campo di psicologia ci offre è di vivere questi momenti difficili come momenti di riflessione personale. Dobbiamo essere in grado di creare una nuova storia che parli di guarigione, riflessione, cambiamento e nuovi approcci. Questo capitolo intermedio di contatto con se stessi darà il passo ad un altro più soddisfacente, più piacevole e autentico.

Terapia narrativa per tempi difficili

Se non hai mai sentito parlare di terapia narrativa, questo è un buon momento per leggerlo. In realtà stiamo affrontando un tipo di strategia terapeutica in cui il cliente diventa gradualmente l'esperto della propria vita. Riflettendo e riorganizzando i loro pensieri, raccontando la loro storia, esprimendola, comprendendo perché quello che è successo alla fine è successo e dando loro l'opportunità di "creare" storie alternative che li aiuteranno per uscire dal problema presente.

"Ci sono solo due giorni all'anno in cui non possiamo fare nulla, uno è chiamato ieri e l'altro domani, quindi oggi è il giorno perfetto per amare, crescere, fare e principalmente vivo. "

-Dalai Lama-

Con questa terapia, si riesce a dare la sensazione alla persona di essere protagonista della propria storia. Inoltre, capirà che i momenti difficili sono capitoli vitali che ci danno l'opportunità di crescere. Questi sono momenti di guarigione durante i quali diventiamo veri eroi, autori e creatori di capitoli più favorevoli.

Nel resto di questo articolo, vedremo quali sono le dimensioni che definiscono la terapia narrativa.

Caratteristiche della terapia narrativa

  • La terapia narrativa è principalmente un processo di riflessione durante il quale il lavoro psicologico cerca di permettere alla persona di spiegare la sua storia personale come si sente.
  • Il terapeuta lavora come facilitatore. Farà domande pertinenti in modo che la persona possa approfondire le sue storie, cercando di sollevare alcuni temi e invitando sia alla realizzazione di riflessioni più profonde che a volte complicate.
  • È necessario che la persona racconti la propria storia diventando consapevole di cose che prima non desiderava vedere, e sentimenti ed emozioni che lei ha tenuto nascosti.
  • Con questa terapia, ci proviamo rispondere a domande come "Chi sei?" "Cosa vuoi adesso?" "Di cosa hai bisogno per raccontare la storia che vuoi davvero?"
  • Spesso, nelle nostre storie interiori dimenticate a cui non abbiamo prestato attenzione, i sogni di ieri, i progetti abbandonati per l'indecisione o il timore che a volte sia necessario recuperare per poter creare nuovi capitoli vitali.

I tempi difficili ci richiedono più che mai di posizionarci come protagonisti delle nostre storie. Sono momenti in cui perdiamo il controllo, durante il quale diventiamo personaggi, attori secondari. Prendi le renne e vedi questi tempi come capitoli in cui ci prendiamo cura di noi stessi, impariamo cose nuove e riflettiamo.

Pensiamo oggi alla storia che vogliamo vivere domani …

"Sisu", il rimedio finlandese per i tempi difficili

Scopri una parola curiosa e potente allo stesso tempo, una parola che racchiude una vera filosofia di vita e che ci viene dalla Finlandia … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: