Persone dipendenti da relazioni: schiavi di attaccamento emotivo

Persone dipendenti da relazioni: schiavi di attaccamento emotivo

La malattia d'amore esiste e le sue vittime sono migliaia.Perché ci sono persone dipendenti da relazioni che abbandonano la loro dignità e autostima ogni giorno nella Lost Hallvivere un attaccamento emotivo tanto tossico quanto distruttivo. Questi profili sono caratterizzati da una chiara immaturità emotiva; l'amore si trasforma rapidamente in un amaro sostituto con gravi effetti collaterali.

Le persone che sono dipendenti da relazioni affettive non creeranno mai un legame sano e felice: creano solo ostaggi.Essi erigono, ogni giorno, scene di prigionia non apprezzata, un quadrilatero della sofferenza in cui vengono sacrificati valori, principi morali, emotivi e persino psicologici.

Quindi, e come di solito accade con tutti gli altri tipi di dipendenza, non è facile rinunciare a un'abitudine che si nutre di un bisogno feroce: essere parte della vita di qualcuno, inchinarsi a una persona per sentirsi soddisfatta e soddisfatta.Quando il cervello si abitua a questa dinamica, questo sostituto dell'amore o di questa droga avvelenata, è molto difficile allontanarsi dalla routine …

"Devi amare essere libero: non ho bisogno di te, io preferisco te, io scelgo te."

-Walter Riso-

In che modo le persone sono dipendenti dalle relazioni?

Le persone che sono dipendenti da relazioni affettive sono come tutti gli altri. Hanno il loro lavoro, il loro ambiente personale, i loro gusti, le loro passioni, le loro qualità, i loro difetti. Significa una cosa molto semplice:La dipendenza dall'amore non ha età o status. Non discrimina e può apparire in ognuno di noi, senza che nemmeno noi ce ne accorgiamo.A volte non vediamo che la nostra relazione sentimentale ha componenti chiaramente coinvolgenti.

Se approfondiamo questo punto che si conforma all'essenza dei nostri bisogni emotivi, realizzeremo una cosa. Il primo è che ci sono due tipi di persone dipendenti dalle relazioni.Il tipo 1 si riferisce a coloro che hanno ancora bisogno di essere in una relazione.Il loro principio sarebbe:"non ci innamoriamo di chi vogliamo ma di chi possiamo, l'importante è amare, avere qualcuno".

La prostituta numero 2 si aggrappa a una relazione non appena inizia. Non lo abbandonerà, e non importa se è doloroso o spezza tutti i cementi della sua dignità. pertanto,il tossicodipendente di tipo 1 e di tipo 2 ha caratteristiche comuni: paura della solitudine, mancanza di un'identità chiara, mancanza di autostima,ricerca costante di affetto e convalida dell'altro. Questo deroga a comportamenti estremi che vengono fatti al fine di mantenere la relazione. Queste persone sono estremamente ansiose quando si rendono conto che qualcosa non va.

Tutta questa sintomatologia che colpisce le persone dipendenti dalle relazioni ha quasi lo stesso schema di un disturbo da abuso di sostanze.Il cervello ha bisogno di questa dose di attaccamento ossessivo, questo nutriente che ci porta l'altro. Anche se spesso è un amore adulterato e tossico. In questo modo, gradualmente non riusciamo a regolare il nostro comportamento. E raggiungere situazioni estreme:disturbi d'ansia, disordini alimentari, tentativi di suicidio …

Cosa può farepersone dipendenti da relazioni per porre fine a questa dinamica?

È molto difficile smettere di fumare mentre abbiamo ancora una sigaretta in mano.Sarà molto difficile per noi concludere una relazione se manteniamo le stesse idee e ci drogiamo con questa nicotina affettiva che distrugge l'autostima.

Alcuni iniziano la terapia lamentandosi di innamorarsi sempre delle persone sbagliate. Di quelli che fanno più male. È come se il loro cervello fosse programmato per cadere nella stessa dinamica del dolore. Invece di imparare dal passato e dalle brutte esperienze, queste persone si spostano ancora e ancora a situazioni simili. Perché?Perché è così difficile fermare questi comportamenti?

Semplicemente perché non hanno ancora capito le ripercussioni di questa "dipendenza d'amore".Perché sono vulnerabili, hanno scarsa autostima e insalubri bisogni di attaccamento. Devono lavorare su una serie di aspetti chiave.Eccoli.

Come affrontare la mia dipendenza emotiva

  • È necessarioriconoscere la sua dipendenza dalle relazioni affettivee le sue conseguenze. Siamo onesti con noi stessi e riconosciamo che qualcosa non va. Apriamo gli occhi e praticiamo il realismo emotivo.
  • Bisogna capire che il tendine psichico ed emotivo di ogni relazione è rispetto e rispetto di sé.Senza di loro, non meritiamo né di amare né di essere amati. Colui che non rispetta se stesso viene trascurato e finisce per sgretolarsi.
  • È essenziale capire un altro aspetto.L'attaccamento, l'ossessiva necessità di avere qualcuno con noi a qualsiasi prezzo e in ogni situazione, per quanto doloroso, ci corrompe come persone. Ci degrada e distrugge tutto il nostro potenziale.
  • Molto spesso, trasformiamo i nostri desideri in bisogni.Dietro la frase "Voglio essere amato" sono spesso necessità nascoste che devono essere esplorate e comprese. Se ho bisogno di riconoscimento, convalida o solitudine a tutti i costi, non devo cercare ostaggi per soddisfare i miei desideri. Devo prima riempire queste dimensioni da solo.

Persone che sono dipendenti da relazioni affettivedevi attraversare un corso e porsi una semplice domanda:cosa preferisco, amore malattia o salute affettiva?Se viene scelta la seconda opzione, è possibile solo un percorso. Un percorso apparentemente semplice che richiede un profondo lavoro interno. Questo èlavorare sulla tua autostima, per costruire una profonda dignità,prezioso e brillante, capace di liberarci e creare legami arricchenti senza ostaggi.Rapporti con persone libere che scelgono di mettere insieme un progetto.

Riconoscimento, la chiave della dignità e dell'autostima

Il riconoscimento è qualcosa di cui fondamentalmente abbiamo bisogno come esseri umani. Ma come bilanciarlo con l'autostima … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: