Perché perseguiamo una relazione quando non ci soddisfa più?

Perché perseguiamo una relazione quando non ci soddisfa più?

A volte possiamo chiederci se dovremmo continuare o terminare la nostra relazione.La sofferenza, la tristezza, la solitudine o la sensazione di vuoto possono diventare insopportabilianche se sei con qualcuno. Quindi, perché continuare una relazione che non ci rende felici?

Se adottiamo il ruolo di osservatori per analizzare questo tipo di situazione, possiamo realizzare tutto il danno che stiamo facendo. Questo ruolo può anche aiutarci a cambiare il nostro punto di vista. In un rapporto di coppia ma anche di amicizia o famiglia, il fatto di "tenere duro" e di vedere come tutto il nostro mondo crolla può sembrare superfluo da un punto di vista esterno.

Dall'esterno, lo vediamo molto chiaramente. Ma a volte anche la persona coinvolta lo vede. Tuttavia,lei riprende questa relazione come se nulla fosse accaduto, nonostante la sofferenza, il male e le continue critiche.

Molte persone pensano di dover continuare la loro relazione per una ragione: perché pensano che sia quello che devono fare.Lanciare la spugna non è un'opzione. Almeno è quello che credono.Perché ciò indicherebbe che hanno fallito.

Prima, le coppie sono durate più a lungo …

Devi aver sentito questa frase più di una volta. Probabilmente è stato pronunciato da una persona anziana o anche qualcuno della tua età. È vero che quandoguardiamo indietro, sembra che rimanere in una relazione quando non eri né felice né a proprio agio fosse un bel risultato.Come se fosse una gara piena di ostacoli alla fine della quale dovevamo ottenere una medaglia. Chi ha tenuto il tiro più lungo ha vinto.

Oggi il numero di separazioni e divorzi è aumentato. Molte persone non hanno più paura di andarsene quando la loro relazione è cattiva. Tuttavia, altriho ancora la sensazione che stare al passo con la loro relazione sia una cosa positiva.Forse perché gli ideali dell'amore romantico sono ancora presenti nelle menti di molte persone. Come se lasciare passare il tempo avrebbe risolto i problemi. Il fatto è che l'impegno, i sentimenti, il desiderio di continuare e evolversi verso il benessere devono essere presenti nei due membri della coppia.

Ma, per sopportare una relazione, cosa significa?

Forse dovremmo qualificare il concetto di "supporto". In generale, non si riferisce a fare sforzi o superare un problema che è sorto nella coppia. Significa piuttosto chesopportare qualcosa che non dovremmo tollerare.È quindi importante differenziarlo da determinate situazioni in cui le prove e gli sforzi per andare avanti possono funzionare.

  • Mancanza di comprensione Non sapere come comunicare correttamente, non ascoltare e non essere sincero può portare a incomprensioni e incomprensioni. Questo può essere risolto facendo sforzi a livello individuale o consultando uno psicologo specializzato in problemi di coppia.
  • Problemi sessuali:mancanza di passione, eiaculazione precoce o qualsiasi altro problema sessuale non devono essere "supportati". Tutti hanno soluzioni ma potrebbe essere necessario l'aiuto di una persona specializzata.

Questi sono solo esempi di difficoltà che possono esistere in qualsiasi relazione. Non devono assumere la fine della coppiaperché i problemi possono essere risolti attraverso gli sforzi o cercando aiuto.Ma ci sono altri tipi di "resistenza". Chi ci dice che dovremmo fuggire da questa relazione il prima possibile.

Perseguire una relazione che fa male

Essere in una relazione in cui manca la passione e la comunicazione è complicataè diverso dal rimanere in una relazione in cui stiamo soffrendo.Il primo può essere risolto, anche se agisce per raggiungerlo. Nella seconda, la maggior parte delle volte, è meglio rompere il più velocemente possibile. Soprattutto se la nostra libertà e la nostra capacità di essere felici sono compromesse.

a volteci aggrappiamo alle relazioni in cui, nei nostri momenti di lucidità, sappiamo che andremmo meglio senza l'altro.Infatti, in questi casi, è normale trovare infedeltà, abuso, manipolazione, mancanza di rispetto … Queste sono relazioni in cui la nostra autostima e la nostra dignità corrono il rischio di essere calpestati. Se non lo sono già. Tuttavia, siamo qui. E proviamo a tenere qualcosa che si sgretola irrimediabilmente.

A volte pensiamo che dobbiamo rimanere in una relazione in cui c'è mancanza di rispetto, scherno e manipolazione.Non sappiamo tutto questo e lo giustifichiamoperché siamo innamorati di quella persona, perché siamo dipendenti o semplicemente perché pensiamo che non possiamo avere qualcosa di meglio.

Perché continuiamo

A volte supportiamo queste situazioniperché pensiamo che siano sinonimi di amore.Arriviamo persino a credere a questa frase che ascoltiamo ogni giorno nelle canzoni e che leggiamo nei romanzi d'amore: "l'amore deve ferire". Ma l'amore non è quello.

Se per noi una relazione è una tortura, una spesa di energia, una sofferenza costante …Pensiamo davvero che sia amore?Oppure, al contrario, permettiamo agli altri di farci del male?

Nessuno cerca volontariamente il dolore. Quando avviciniamo involontariamente la nostra mano di fuoco, la allontaniamo immediatamente. D'altra parte, quando siamo in una relazione che fa male e brucia, non ci tiriamo indietro e sopportiamo il dolore.

Mettere in discussione le convinzioni che abbiamo sull'amore, cambiare il nostro punto di vista su questo sentimento profondo e preoccuparci della nostra autostima, è essenziale per relazioni sane, quelle in cui la parola "supporto" non non dovrebbe essere pronunciato

Ora poniti la seguente domanda:cos'hai sopportato e tollerato in nome dell'amore?

Da dove viene il dolore che accompagna l'amore?

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: