Pensieri negativi: la metafora dello schermo del computer

Pensieri negativi: la metafora dello schermo del computer

La metafora dello schermo del computer ci mostra fino a che punto l'influenza dei nostri pensieri su di noi può essere grande, a volte persino facendoci perdere di vista i nostri obiettivi. Stiamo parlando di un rimedio / integratore terapeutico usato per descrivere in modo semplice come i nostri pensieri possono influenzarci nelle situazioni quotidiane.

Attraverso questa metafora, si esprime una situazione da due diversi punti di vista. Certamente serve come un esempio che ci permette di vedere come i pensieri negativi possono influenzarci quando cerchiamo di raggiungere i nostri obiettivi.

Nella metafora dello schermo del computer, i messaggi che appaiono rappresentano i pensieri automatici negativiQueste idee contaminano molti dei nostri processi mentali condizionandoli, mettendo fine a loro e generando un certo disagio in noi. Studi su questo argomento confermano che questi pensieri ci spingono al fallimento. Inoltre, quando ciò accade, la cosa peggiore è che non siamo sempre in grado di rilevare i pensieri negativi come i trigger del risultato.

La metafora dello schermo del computer

Due colleghi di lavoro si incontrano in ufficio e condividono un tavolo di lavoro. All'improvviso, entrambi iniziano a ricevere messaggi sullo schermo del computer con i seguenti commenti: "non sarai in grado di risolvere il problema" e "sei inutile".

Il primo dei due tenta di eliminare i messaggima loro riappaiono. Decide di concentrarsi sui suoi compiti e cerca di non essere influenzata dai commenti precedenti. Sebbene possa ancora fare qualcosa, decide di continuare a fare ciò che ama di più: il suo lavoro.

Dopo aver ricevuto lo stesso tipo di messaggi, il secondo tenta di eliminarli a qualsiasi costo. I commenti la distraggono o addirittura influenzano la sua autostimaquindi non può andare avanti e continuare a lavorare se non riesce a togliersi quelle parole dal suo schermo.

infine, non può cancellare messaggi o svolgere il suo lavoro, perché questi messaggi l'hanno costretta a bloccarla, cosa che le ha impedito di lavorare tranquillamente e normalmente. Così, più la sua sofferenza aumenta, più messaggi negativi si moltiplicano sul suo schermo, di fatto generati da lei stessa.

Guarda il suo collega odiosamente perché la vede lavorarema anche perché sembra che il suo lavoro del giorno sia efficace. Alla fine, pensa che se il suo collega può lavorare in questo modo, è semplicemente perché probabilmente non riceve gli stessi messaggi di lei.

Lezioni che possono essere apprese dalla metafora dello schermo del computer

Da questa metafora, possiamo trarre le seguenti conclusioni:

1. Diverse soluzioni possibili nella stessa situazione

Dopo aver scoperto la metafora dello schermo del computer, possiamo vedere che di fronte alla stessa situazione, c'è due persone che decidono di agire diversamente. Questo è un buon esempio per comprendere il punto in cui la fiducia in se stessi è importante.

Quando hai dei dubbi o lavori con messaggi negativi, devi riprendere il controllo della tua attenzione e deviarla altrove. Niente è mai solo positivo o solo negativo ; generalmente, siamo piuttosto in equilibrio rispetto a, dal nostro punto di vista parziale, valutiamo in un modo o nell'altro.

2. Pensieri negativi

I pensieri negativi appaiono inaspettatamente nella nostra mente. Sono il risultato delle nostre esperienze personali e talvolta ci distraggono e ci impediscono di raggiungere i nostri obiettivi.

I pensieri negativi generano dubbi e malessere in noi. Tuttavia, sono naturali e arrivano automaticamente. Raccomandiamo per imparare a non dar loro da mangiare piuttosto che cercare di farli sparire.

"Un atteggiamento fortemente positivo produrrà più miracoli di qualsiasi droga".

-Patricia Neal-

Con quale di questi due colleghi di lavoro ti identifichi?

Il nostro primo protagonista è stato in grado di superare gli ostacoli per poter fare tutto ciò che doveva fare prima della fine della sua giornata lavorativa. Di conseguenza, riuscì a vincere la battaglia contro i pensieri negativi che potevano scaturire dalla sua mente. Quindi, anche se a volte questi tipi di pensieri arrivano, è molto importante cercare di mantenere il controllo per evitare che tali idee si ripresentino nei nostri pensieri.

Al contrario, l'altro personaggio della storia cede alla pressione, che genera sullo schermo del suo computer l'apparenza di una pioggia di messaggi negativi che interrompono il suo naturale ritmo di lavoro. Possiamo vedere tutta l'energia che mette nel tentativo di superare una situazione iniziale che finisce per superarla. Non è né migliore né peggiore della sua collega, ma quest'ultima semplicemente usa una strategia più appropriata.

Infine, la metafora dello schermo del computer è a buon esempio per capire l'importanza delle strategie di confronto. Strategie che operano non solo a livello comportamentale, ma anche a livello mentale.

7 strategie che disabilitano i pensieri negativi

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: