Non siamo più gli stessi: la rottura e le sue conseguenze

Non siamo più gli stessi: la rottura e le sue conseguenze

Come si verificherà un incontro inaspettato tra due persone, una volta in una relazione, anni dopo la loro rottura? Immagineremo una storia, secondo una possibilità tra centinaia.

Ci incontriamo di nuovo, totalmente inaspettatamente. Può sembrare poetico, ma è vero: stiamo sbattendo all'angolo di una strada. Non c'è possibilità di fuga.

Non ci vediamo da tre anni e le nostre vite hanno percorso strade completamente diverse. Tutti sul suo treno, con macchine e equipaggio puliti.

Ci fa male ripensare a questa rottura dopo questi quattro anni di relazione.

Negli ultimi mesi della nostra relazione, i problemi che ci avevano fatto vivere una vita infernale, in cui regnavano tristezza e rabbia. Guardavamo il cielo sperando che il nostro rapporto diventasse quello che era.

"Ho continuato e distrutto ogni ricordo concreto, perché non voglio più essere negli angoli della mia anima, per non parlare dei miei sogni, ed è per questo che sei dove non ti sto più cercando e che sono alla ricerca della felicità. "
-Julio Cortázar-

Smetti di essere te stesso

Smettere di essere se stessi è in parte per accettare una rottura con se stessi, con quella parte di noi stessi che non ci rappresenta più, che ci attira sempre ai rimpianti di questa relazione perduta.

Deve essere lasciato andare, perché anche se questa frattura può essere dolorosa, è necessario.

In molti casi, quando pensiamo di essere ancora innamorati, in realtà rimpiangiamo più tempo nelle nostre vite che ci è particolarmente piaciuto.

Ma per evitare di affrontare questa dura realtà, accettiamo di vivere nel ricordo e di nasconderci nell'ombra.

Le relazioni cambiano e possono essere veri e propri roller coaster, con svolte impressionanti e inaspettate.

La passione dell'inizio è inevitabilmente fatiscente, e l'amore può tenere uniti due persone che accettano i cambiamenti.

Questa rottura con noi stessi ci consentirà di riprenderci dalla nostra rottura con gli altri, ma anche di costruire relazioni più mature, più forti e quasi immortali.

Quando tutto finisce

Tuttavia, non è una lotta, ma piuttosto un volo, una battaglia persa. Questa è la storia di una sconfitta, di problemi che vanno al di là delle emozioni o di un palcoscenico.

È stato difficile da accettare, ma non ci siamo resi felici. Al contrario, la nostra sfortuna aumentò con ogni tentativo caduto.

Questo stato d'amore iniziale che avevamo conosciuto all'inizio della nostra relazione era ormai una cosa del passato e il nostro amore non poteva più crescere in modo naturale e sincero. Quindi abbiamo deciso di prendere le distanze.

Abbiamo pianto la nostra perdita, ma anche questa rottura con noi stessi. Sensazioni che non vogliamo mai più provare. Siamo stati così forti e allo stesso tempo così codardi.

Naturalmente, le sfumature di risentimento, le domande senza risposta e il disagio rimangono nei nostri cuori e nell'orgoglio.

Lesioni che alla fine guariranno guardando quell'angolo in cui ci siamo incontrati.

Non siamo più gli stessi. Siamo ciò che siamo stati, ma non ci riconosciamo in questo modo.

Speravo tanto che mi facessi sorridere, e che ci sentissimo meno dolorosamente nei nostri cuori incontrandoci.

E ci siamo resi conto che tutto ciò non ci faceva più male, che quel tempo ci aveva regalato ciascuno al nostro posto: felice e libero, come quando ci eravamo incontrati.

"Ho raccolto i difetti che avevo abbandonato
essere con te
Ho evocato la vendetta,
risentimento,
orgoglio.

Ritornai alle mie mani il loro pugnale,
alla mia bocca la sua crudeltà,
al mio cuore il suo egoismo.

Per portare via le tue armi
con chi mi hai ucciso
Sono fuggito dalla purezza
e sincerità.

E ho soffocato il mio stesso sangue,
questo innocente che non sapeva
che ti danno tutto
lo renderebbe un uomo senza valore
Vuoto per te.

Mi sei mancato
solo fino a quando me lo ricordavo
il sapore delle tue labbra
O come il mare si stava rompendo
sul tuo corpo nudo.

Ma oggi posso scappare
nei tuoi occhi
I corpi degli altri
mi ha fatto dimenticare la tua

In tutto ciò che spero,
non ti immagini più.

Ho evocato l'egoismo,
risentimento,
orgoglio.
Come può qualcuno che trova
in cambio di ciò che voleva di più,
la ricompensa della sua libertà. "

-Benjamín Prado

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: