Non c'è un vero addio, solo storie incomplete

Non c'è un vero addio, solo storie incomplete

Molte ragazze e ragazzi sono romantici nella loro adolescenza, grazie alla lettura di romanzi di Marc Lévy o Corin Tellado, facilmente accessibili per questi nuovi lettori.
Se alcune persone giudicano questo tipo di letteratura abbastanza duramente, molti lettori apprezzano la loro semplicità e amano lasciarsi trasportare dalle loro storie che finiscono sempre bene, e che stanno accadendo in mondi idilliaci in cui possono trovare personaggi perfetti, intelligenti, belli, ricchi, coraggiosi, romantici e teneri.
Una promessa! Queste storie attraggono molte persone e questo è del tutto giustificato.

Questi romanzi e le notizie di qualità spesso prendono per eroine del personaggio che riescono a raggiungere i loro sogni, a trionfare nella loro vita professionale, ad incontrare l'uomo della loro vita, e che non si lasciano sconfiggere dagli ostacoli della vita.

Sono certi della scelta del loro amore. È inevitabilmente lui, questo bel maschio trionfante, eletto dal loro cuore. Tutto è bello, tutto finisce bene e la storia profuma di profumo.

Qui dobbiamo temperare le nostre parole dicendo che ci sono anche alcune eroine tragiche in questa letteratura, ma ce ne sono meno.

Tuttavia, questa letteratura può essere fuorviante perché la vita non è tutta rose e gli amori non sono ovvi. Non è facile incontrare qualcuno che ci capisca e ci capisca.

A volte funziona, ma altre volte è frustrante, perché devi fare dei compromessi per costruire una vera relazione. E dopo un lungo lavoro, a volte il rapporto finisce durante la notte, perché la "vita reale" è piena di pause e addii, abbandono, promesse non mantenute, cuori spezzati e lacrime, che segui i momenti felici.

E quando ci salutiamo, o partiamo senza neanche salutare, abbiamo l'impressione che tutto sia finito, che tutto sia dimenticato per sempre. Ma non è la realtà. Perché, come suggerisce il titolo di questo articolo, non c'è addio, solo storie non finite.

Non finiamo mai le nostre storie d'amore, e se dubiti, pensa al numero di relazioni che finiscono bene e quelle che finiscono male.

Le pause violente sono frequenti e si verificano perché non vogliamo la persona a cui abbiamo dato una parte del nostrocuore non pensarci più e dimenticarci Desideriamo essere parte dei ricordi delle persone che abbiamo amato ad un certo punto della nostra vita.

In sostanza, tutti noi abbiamo un tocco di romanticismo in noi, anche se alcuni non vogliono accettarlo.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: