Modelli di pensieri che causano stress e ansia

Modelli di pensieri che causano stress e ansia

potenzialmente, lo stress è qualcosa che ci minaccia tutti. I diversi eventi e conflitti nella vita possono causare stress agli individui e generare problemi di salute mentale.

La memoria e le immagini di queste situazioni segnano la vita della persona ed evocano dolore e sofferenza.

Tuttavia, quando qualcosa evoca queste immagini, può esserci una situazione di tensione che predispone allo stress e all'ansia. Queste immagini sono trigger interni che causano stress, anche in assenza di fattori reali.

È importante essere consapevoli delle insidie ​​in cui possiamo cadere e che ci causano stress.

Per questo, studieremo le più comuni distorsioni cognitive che possono generare stress. È importante rendersene conto per rinnovare i modelli di pensiero che ci conducono a questi.

Distorsioni cognitive che causano stress e ansia

1. Pensare a qualcosa non significa che sia reale

Tendiamo a pensare che alcuni dei nostri pensieri siano reali perché hanno molta forza, se sono stati accettati da altri o che li abbiamo ripetuti molte volte.

Tuttavia, in realtà, i pensieri sono solo pensieri e non rappresentano necessariamente una realtà oggettuale.

In questo modo, la percezione può essere responsabile di sentimenti come l'ansia e l'insicurezza che la persona sperimenta. Pertanto, è fondamentale assicurarsi della realtà prima di trarre conclusioni e fare ipotesi affrettate.

2. Giudizio di valore su ipotesi soggettive

Quando le persone cominciano a credere che tutti i loro pensieri sono reali perché li visualizzano nella loro immaginazione, significa che hanno pensieri distorti.

Questa forma di pensiero irrazionale appare perché gli esseri umani tendono a dare giudizi di valore sulle persone, sulla situazione e sugli eventi.

3. Non tutti i pensieri sono ugualmente importanti

Quando iniziamo a credere che tutti i pensieri siano ugualmente importanti, commettiamo un errore.

Alcuni pensieri rappresentano solo la nostra opinione o sono il risultato della nostra valutazione personale. Di conseguenza, alcuni possono essere importanti e altri totalmente insignificanti.

Tuttavia, generalmente, non facciamo distinzioni tra pensieri importanti e pensieri insignificanti, perché traiamo conclusioni che ci portano a uno stato di stress.

4. Pensieri minacciosi

A volte immaginiamo una minaccia per ogni situazione e iniziamo a credere in ogni pensiero che viene in mente.

Tutti questi pensieri non sono reali. Alcuni di essi rappresentano una minaccia che non è necessaria: sono pensieri disfunzionali.

Tuttavia, la persona che li riceve tende a crederci e si sente minacciata e stressata. Dobbiamo prestare attenzione a questa tendenza e non cedere ad ogni pensiero che viene in mente.

5. Rimanere bloccato in uno stile di pensiero stressante

A volte ci troviamo bloccati in uno stile di pensiero che include permanenza, ubiquità e personalizzazione.

Queste trappole possono causare uno stress immenso alla persona che crede che lo stress sarà lì per sempre (permanenza). In realtà, pochissimi fattori di stress durano per sempre.

6. Generalizzazione degli stati di stress

Quando una persona tende a credere che gli effetti dello stress sono diventati diffusi e influenzeranno tutti gli aspetti della loro vita, stanno facendo un grosso errore e hanno bisogno di cambiare il loro modo di pensare.

Le persone pessimiste tendono a commettere questo errore di generalizzazione e credere che lo stress che tocca uno degli aspetti della loro vita, influenzerà tutto il resto.

Controlla i pensieri per gestire lo stress

È possibile gestire lo stress in modo efficace, controllando i nostri pensieri e non cedendo a ogni pensiero che viene in mente in relazione a una situazione stressante.

Tienilo presente per evitare di distorcere le tue conclusioni e riformulare i tuoi pensieri con modelli nuovi, più sani e più funzionali.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: