Misofonia, o incapacità di tollerare certi suoni

Misofonia, o incapacità di tollerare certi suoni

Per saperne di più sulla misofonia e per capire cosa implica, ti invitiamo a leggere questa testimonianza: "Ho sofferto per sempre di questo disturbo, è orribile, trovarmi in qualche forma di trasporto mi fa impazzire, se non indosso berretti o cuffie con la musica, mi innervosisco e irascibile sentire gente che digita sulla tastiera del computer, masticare la gomma da masticare, mordere la forchetta mentre si mangia o succhiare la zuppa … è infinita .. Sogno solo una cosa: essere un giorno finalmente tranquillo e non devo isolarmi con il mio casco … Non posso avere una relazione stabile, è normale finire con l'odiare qualcuno come me. "

Quello che hai appena letto è la testimonianza di una persona che soffre di misofonia. Ma allora, qual è la misofonia? Alla base, la misofonia è definita come alta sensibilità (ipersensibilità) ad un certo tipo di suono.

"La reazione, generalmente, è rabbia, non disgusto. L'emozione dominante è la rabbia. Questa sembra essere una risposta normale, ma poi si verifica in modo eccessivo".

-Doctor Sukhbinder Kumar. Università di Newcastle-

Questa è una delle condizioni che implicano una bassa tolleranza al suono, con iperacusia e fonofobia. Nelle persone con misofonia, il corpo reagisce in un certo modo quando esposto a determinati stimoli sonori.

La parola "misofonie" fu coniata dai medici Pawel Jastreboff e Margaret Jasterboff nel 2000. Questo termine deriva dal greco "misos", che significa antipatia e "foné", che significa suono. In tal modo, la misofonia può anche essere definita come "sensibilità selettiva al suono".

Cos'è veramente misophonie?

Come abbiamo già detto in precedenza, la misofonia consiste in una diminuzione della tolleranza a certi suoni. Chi ne soffre non tollera di sentire certi suoni. Che per la maggior parte delle persone sono rumori di sottofondo, per gli altri sono suoni sgradevoli.

Rumori come la masticazione, il tintinnio delle posate o il tamburellare delle dita diventano insopportabili per le persone che soffrono di misofonia. Alcuni dei suoni che causano questo disagio hanno un'intensità relativamente bassa dell'ordine di 40-50 decibel.

"Caffeina e alcol peggiorano questa condizione, che è uno svantaggio per questi pazienti".

-Doctor Sukhbinder Kumar-

Questa antipatia per i suoni è amplificata se le persone che producono questi suoni hanno legami sentimentali con coloro che soffrono di misofonia. Ad esempio, se fanno parte della stessa famiglia o se sono amici intimi. Meredith Rosol, insegnante di scuola elementare a Baltimora, è stata diagnosticata con la misfonia e dice che non mangia più con i suoi genitori, o solo se ha i tappi per le orecchie.

Uno dei problemi che si devono affrontare quando si soffre di questo disturbo è la sua difficile diagnosi. Pertanto, è anche complicato dare un trattamento efficace; fino a poco tempo fa, la misofonia non era catalogata come una malattia.

"Questi pazienti saturano quando sentono i suoni che scatenano la reazione."

-Doctor Sukhbinder Kumar-

La misofonia è un disturbo psicologico?

Per alcuni, la misofonia non sarebbe un disturbo psicologico o una fobia, ma una condizione neurologica, un disturbo probabilmente localizzato in alcune strutture del sistema nervoso centrale.

Fino ad oggi, non sappiamo ancora da dove possa venire questa reazione "viscerale". Forse questo potrebbe essere dovuto a danni alla corteccia prefrontale mediale e agli acufeni, un altro disturbo uditivo caratterizzato da un tono fantasma o rumore persistente nell'orecchio. Questa è una percezione comunemente causata da cellule ciliate danneggiate nella coclea.

I sintomi della misofonia

Le persone che soffrono di questo disturbo o malattia sentono il malessere, la rabbia, il panico, la paura … Possono anche arrivare ad immaginare di attaccare ciò che produce questi suoni. I suoni possono essere normali come quelli prodotti mangiando, bevendo, succhiando, respirando, tossendo, ecc.

Queste persone possono anche sentirsi imbarazzate da un altro tipo di suoni ripetitivi, come gomma da masticare e bolle che scoppiano, ossa che si spezzano, e così via. Mostrano comportamenti di ansia ed evitamento quando si tratta di coloro che producono questi suoni. In alcuni casi molto gravi, la persona diventa così intollerante da poter mostrare un comportamento violento nei confronti degli oggetti, delle persone o degli animali coinvolti.

Le persone che soffrono di misofonie possono sviluppare una vera ossessione per questi rumori. L'ipersensibilità si diffonde e produce intolleranza nei confronti delle persone che sono all'origine dei suoni o delle situazioni in cui vengono prodotti.

"Sento una minaccia e improvvisamente voglio attaccare, mi metto in modalità 'fuga-fuga'".

-Mary Jefferson, misofonie-

Problemi psicologici derivanti dalla misofonia

Le persone che soffrono di misofonia possono sviluppare seri problemi psicologici. Possono essere aggressivi o prendere la decisione di evitare certe situazioni che precedono o motivano il loro malessere. Quindi, possono arrivare a isolarsi e sentire una profonda solitudine.

Poiché c'è poco ricorso per curare la loro malattia, la loro integrazione sociale non è favorita. Hanno solo la possibilità di utilizzare tappi per le orecchie o auricolari. In altre parole, sono condannati a non ascoltare i suoni alla radice del loro malessere, ma non a risolvere il problema alla radice.

"Ogni volta che una persona mangia patatine fritte, mi disturba. Il rumore della borsa è sufficiente per innescare una reazione in me .. Immediatamente, dico" Oh mio Dio, cos'è questo rumore? Devo andare via il prima possibile, o farlo smettere. "

-Paul Clark, misofonie-

Qual è la frequenza della misofonia?

Non conosciamo la prevalenza della misofonia. Le persone che ne soffrono suggeriscono che è più comune di quanto pensiamo. Nei pazienti con acufene, viene riportata una prevalenza fino al 60%.

I problemi di udito sono più comuni di quanto pensiamo. Spesso, c'è un trattamento adeguato, ma altre volte è più difficile stabilire un trattamento efficacespecialmente quando il problema che incontriamo è l'ipersensibilità a certi suoni. Ciò è dovuto al fatto che i fattori fisici e psicologici interagiscono in questo tipo di problemi.

"Non è ancora chiaro che questo disturbo è così comune, dal momento che non esiste un modo chiaro per diagnosticare e che è stato scoperto di recente."

-Doctor Sukhbinder Kumar-

Come viene trattata la misofonia?

Ad oggi, non esiste una cura nota per la misofonia. Per alcuni pazienti, la terapia cognitivo-comportamentale è stata efficace, ma non per gli altri. Molti medici non sono consapevoli di questo disturbo perché è stato riconosciuto di recente. Ciò implica che in molti casi non è ancora diagnosticato.

"Potremmo optare per la diffusione di bassi livelli di elettricità attraverso il cranio, che, secondo quanto sappiamo, aiuta a regolare la funzione cerebrale".

-Doctor Sukhbnder Kumar-

Ci sono alcuni trattamenti psicologici e ipnotici che hanno anche dimostrato di essere efficaci in alcuni pazientima in generale non si può dire che ci sia un trattamento per curare questa condizione. In attesa di un trattamento più adeguato, le persone colpite restano condannate a vivere in uno stato di ansia o isolamento se scelgono di evitare i suoni che non supportano.

Cos'è il rumore bianco e perché dovremmo ascoltarlo?

Molte persone si sono abituate a dormire con la televisione: senza questo rumore di fondo, è molto più difficile per loro … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: