Lobi cerebrali: caratteristiche e funzioni

Lobi cerebrali: caratteristiche e funzioni

Tutto ciò che siamo è scritto proprio lì, in questo organo affascinante e complesso che riflette il nostro successo evolutivo come specie.Certo, stiamo parlando del cervello umano e di ogni funzione dei nostri lobi cerebrali. Qui è dove si stabilisce la nostra coscienza, che linguaggio e memoria si articolano, che le emozioni sono regolate …

Antonio Damasio, il famoso neurologo portoghese, spiega nel suo libroSpinoza aveva ragione. Gioia e tristezza, il cervello delle emozioni.che il cervello è più di un semplice accumulo di neuroni. In effetti, anche la classica metafora che facciamo quando si confronta questo organo con un computer non è accurata. Il cervello e ciascuna delle sue strutture sono il risultato diretto della nostra costante interazione con l'ambiente.

"L'occhio assorbe … Il cervello produce forme".

-Paul Cezanne-

Siamo ciò che vediamo, come ci sentiamo, ciò che sperimentiamo e come reagiamo a ogni stimolo e circostanza. Il cervello si "plasma" con ogni esperienza esono proprio i lobi cerebrali a facilitare ogni processo in base alle loro caratteristiche.Identificandoli e comprendendo ognuno dei processi che svolgono ci aiuteranno ad avere una visione più ricca e completa del cervello umano.

Lobi cerebrali e loro funzioni

Quando pensiamo ai lobi del cervello, possiamo commettere l'errore di immaginare una serie di strutture separate o differenziate tra loro.È importante notare che non esistono barriere intermedie e che le quattro grandi aree che configurano i lobi cerebrali funzionano ancora in armonia,connesso e in costante condivisione di informazioni.

Inoltre, il fatto che ogni lobo cerebrale abbia una serie di caratteristiche uniche non significa che ogni struttura "controlli" quasi esclusivamente un determinato compito.Molte attività e processi sono sovrapposti tra le diverse regioni del cervello.

Pertanto, il funzionamento di una regione non può essere svolto in modo efficace senza la presenza di un'altra. Per questo motivo, a volte il danno cerebrale causato in un'area concreta può essere compensato da ciò che altre regioni possono portare, con maggiore o minore efficienza.

Inoltre, i ricercatori stessi discutono spesso tra loro sul punto preciso in cui un lobo inizia e dove finisce un altro. D'altro canto,una cosa è molto visibile: la presenza di due emisferi, la destra e la sinistra.

Partendo da questo punto, possiamo saperlociascuno dei quattro lobi che conformano il cervello attraversa entrambi gli emisferi.I neurologi parlano quindi più specificamente del lobo frontale sinistro, del lobo frontale destro e così via.Analizziamo ora le caratteristiche di ciascun lobo del cervello.

Lobo frontale

I lobi frontali sono l'essenza del risultato della nostra evoluzione. Situati nella parte frontale della testa, appena al di sotto delle ossa frontali del cranio e vicino alla fronte, costituiscono la regione più raffinata del nostro cervello, quella che ha richiesto più tempo per apparire ed evolvere. Pertanto, tra i diversi compiti che questo lobo può raggiungere, troviamo:

  • La produzione del linguaggio grazie all'area di Broca,una regione eccezionale che ci consente di tradurre i nostri pensieri in parole.
  • Il lobo frontale è caratterizzato soprattutto dai suoi processi cognitivi, questi sofisticati compiti esecutivi che ci permettono di pianificare,per fissare la nostra attenzione, per memorizzare dati a lungo termine, per capire ciò che vediamo, per regolare le nostre emozioni, ecc.
  • Ci permette anche di capire i sentimenti degli altri e di reagire a loro. Parliamo di empatia.
  • La regolazione della motivazione e la ricerca dei premi:la maggior parte dei neuroni sensibili alla dopamina e al cervello sono nel lobo frontale.

Lobo parietale

  • Il lobo parietale si trova sopra il lobo occipitale e dietro il lobo frontale. Ha più funzioni mase c'è qualcosa che definisce questa area del cervello, è il suo ruolo nella percezione sensoriale, nel ragionamento spaziale, nel movimento del corpo e nel nostro orientamento.
  • È anche in quest'area che vengono catturate informazioni sensoriali sulla maggior parte dei nostri organi sensoriali. Qui è dove la sensazione di dolore, pressione fisica, temperatura, ecc. Sono trattati e regolati.
  • Inoltre,grazie all'area parietale, possiamo comprendere la natura delle figure.La sua relazione con le abilità matematiche è quindi molto grande.

Lobo occipitale

Dei quattro lobi cerebrali, il lobo occipitale è il più piccolo. Ma non è meno interessante! È vicino al collo e non ha alcuna funzione concreta.Il lobo occipitale è un po 'come una strada di transito su cui circolano, organizzano e collegano la maggior parte dei nostri processi mentali.

  • Partecipa ai processi di percezione e riconoscimento visivo.
  • Il lobo occipitale svolge anche un ruolo chiave in tutto ciò che riguarda la nostra visione. La sua corteccia integra diverse aree visive come quella che rileva i boss, elabora queste informazioni e le invia ad altre aree.
  • Ci aiuta a differenziare i colori.
  • Partecipa anche all'elaborazione di emozioni e pensieri.

Lobi temporali

Quasi incollati al tempio e su entrambi i lati del nostro cervello ci sono questi lobi che regolano una grande quantità di processo.Come abbiamo visto finora, è molto difficile associare una funzione particolare a ciascuna di queste strutture. Tutti dipendono l'uno dall'altro, sono collegati tra loro e favoriscono quella perfetta armonia che consente ai lobi temporali di svolgere compiti essenziali:

  • Ci aiutano a riconoscere i volti.
  • I lobi sono legati all'articolazione del linguaggio e alla comprensione di suoni, voci e musica.
  • Facilitano l'equilibrio.
  • Partecipano alla regolazione di emozioni come motivazione, rabbia, ansia, piacere …

La corteccia insulare

In questo articolo abbiamo parlato del nostro cervello, che era organizzato in quattro lobi. orada un punto di vista neuro-anatomico, numerosi studi ci parlano di una quinta regione.Stiamo parlando qui dell'insula, un lobo nascosto appena sotto i lobi temporali, frontali e parietali. È un'area molto piccola, di difficile accesso, tra diverse vene e arterie.

Le sue funzioni non sono ancora perfettamente note. Tuttavia, sono stati osservati vari processi e alterazioni in pazienti con epilessia e vari danni a questa struttura.Parteciperebbe ad esempio nel senso del gusto, svolgere un ruolo nel controllo visceralee sarebbe correlato ai nostri processi emotivi perché è anche parte del sistema limbico.

Per concludere, come possiamo vedere, i lobi del cervello creano una mappa affascinante di processi e connessioni. È difficile stabilire confini funzionali tra di loro.Il più interessante di tutti è forse il lobo frontale perché si prende cura di queste funzioni esecutiveche presumibilmente suppone un avanzamento nella nostra specie. In effetti, è in questo lobo che processi tanto importanti quanto la pianificazione o il controllo dello stimolo.Comunque sia, non possiamo dimenticare una cosa essenziale: il nostro cervello continua ad evolversi …

Cos'è il sistema limbico e come funziona?

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: