Lo sviluppo della vita professionale

Lo sviluppo della vita professionale

Nella nostra vita professionale incontriamo amici e nemici, acquisiamo un senso di abilità, realizziamo una serie di obiettivi, impariamo dai nostri errori e conseguiamo le nostre aspirazioni.La nostra professione è una parte importante della nostra identità e del nostro contesto sociale.Avere un lavoro ci dà accesso ad un certo stile di vita e, ovviamente, compensazione. Tuttavia, una carriera professionale porta molto di più.

La vita professionale sarà molto diversa a seconda della fase vitale che stiamo attraversando.La nostra visione del lavoro dipenderà da questi passaggi. In questo articolo, esploreremo le conclusioni tratte da studi e ricerche sullo sviluppo della vita professionale.

Possiamo dirloCi sono tre fasi principali o tre momenti importanti relativi alla nostra vita professionale:la ricerca del lavoro, la sua consacrazione e il possesso, e il ritiro che segue. Approfondiamo questi punti.

Ricerca di lavoro

Uno degli obiettivi principali dei giovani adulti è trovare un lavoro che consenta loro di essere produttivi pur avendo le risorse per essere indipendenti.Quest'ultimo punto è considerato uno dei motivi per cui i giovani scelgono le posizioni più remunerative. D'altra parte, gli anziani, che sono già lavoratori autonomi, vorranno essere soddisfatti a livello professionale.

Devi sapereche ci sono una moltitudine di fattori che influenzano l'efficacia di una ricerca di lavoro.Uno dei più importanti è la famiglia di origine del giovane in cerca di lavoro. Ad esempio, può avere un'influenza diretta utilizzando le sue reti di supporto sociale per assumere il figlio. O spingendolo a mantenere un certo ruolo o status professionale.

La famiglia può ancheinfluenza direttamente la ricerca di lavoro.Può consentire ai giovani di accedere a una formazione adeguata o promuovere determinati atteggiamenti o comportamenti.

Inoltre,un aspetto centrale nella ricerca di lavoro è lo stato sociale.La ricerca mostra che le famiglie normalmente passano allo stato sociale dei loro figli. Questo ha un'influenza sulla loro vita professionale. In questo modo, le famiglie della classe operaia, che devono obbedire a una figura autorevole, considerano l'obbedienza dei loro figli come un atteggiamento positivo. In casi estremi, può essere pericoloso chiudersi in una specifica vita sociale ed economica.

Vita con un lavoro

Una volta che il lavoro è stato raggiunto, gli obiettivi o gli obiettivi dell'individuo devono mantenerlo o aggiornarlo.La vita professionale attuale è molto più dinamica rispetto al passato. Ecco perché i giovani di oggi sono più motivati ​​quando si tratta di cambiare lavoro.

Ci sono due aspetti centrali nella valutazione di un lavoro. Questi determineranno il suo mantenimento:compenso e qualità professionale.Il salario rappresenta la motivazione estrinseca del lavoro. Anche se all'inizio avrà una grande importanza, prenderà il secondo posto nella vita professionale.

La qualità del lavoro sarebbe il motivatore intrinseco, quello che determinerà il grado di soddisfazione.In definitiva, l'obiettivo finale del lavoro è soddisfare le aspirazioni di produttività e raggiungere una certa qualità della vita. Questi due punti sono più legati alla qualità del lavoro che alla retribuzione.

Pensionamento: la fine della vita professionale

Tutte le fasi hanno una fine. Il pensionamento rappresenta la fine della vita lavorativa. Ma dobbiamo tenerne contola pensione non deve implicare una rottura improvvisa con la realtà professionale. È piuttosto una transizione.È un passo in cui ogni persona vivrà in modo determinato, in base al proprio sviluppo professionale e alle proprie aspirazioni.

Possiamo dire che luiCi sono tre modi distinti per vivere una pensione:

  • Luna di miele.Questo è il caso di queste persone che iniziano a svolgere attività che volevano fare. Ma le loro vite professionali hanno impedito loro di farle. Ora hanno il tempo di viaggiare, di tornare a scuola, di scoprire nuove passioni e così via. Di solito sono persone che vanno in pensione felicemente e volontariamente. Inoltre beneficiano di risorse economiche sufficienti per godersi questa "luna di miele".
  • Riposo e relax.In questo caso, l'adulto considera la pensione come un modo per riposare e liberarsi dagli obblighi che deve seguire per tutta la sua vita attiva.
  • Continuità.Questi sono adulti che continuano a svolgere attività legate alla loro vita professionale. Questi adulti erano soddisfatti del loro lavoro e vogliono continuare a mantenere una relazione con loro. Anche se, naturalmente, si liberano degli obblighi professionali.

Come vediamo, la pensione significa la fine della vita lavorativa, ma non la fine della vita. Anche se, per molte persone, presuppone una crisi a causa della perdita di produttività e attività,è un passo vitale pieno di sfide e obiettivi.

Cos'è il presentismo al lavoro?

Il Presenteismo al lavoro è il fatto di essere al proprio posto di lavoro senza focalizzare tutta l'attenzione sulle attività che … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: