Leadership e discriminazione contro le donne

Leadership e discriminazione contro le donne

Molte persone pensano che la disuguaglianza di genere sia una cosa del passato, ma è lontana dalla verità. Possiamo ancora vedere una cultura e una società che favoriscono gli uomini piuttosto che le donne. Nonostante i progressi compiuti dal movimento femminista, il maschilismo continua a essere difeso e si manifesta in molti contesti. In questo articolo parleremo in modo specifico della leadership e della discriminazione delle donne.

Una delle prove più evidenti dell'esistenza di un machismo radicato nella cultura è l'assenza di donne in posizioni di comando. La leadership è stata tradizionalmente trattata come una questione maschile. Sebbene siamo sempre più abituati a vedere le donne in posizioni di responsabilità, la proporzione di donne leader è ancora molto bassa. In effetti, se parliamo di posizioni dirigenziali nelle grandi aziende francesi, dobbiamo sottolineare che solo il 15% dei dirigenti d'impresa di 20 o più persone sono donne.

Differenze tra uomini e donne nella leadership

Negli ultimi decenni sono stati condotti numerosi studi per cercare di trovare la relazione tra leadership e discriminazione femminile. Una delle prime ipotesi che è stata esplorata è se ci sono differenze tra uomini e donne nella leadership e se questi sono la causa della scarsità di donne in posizioni di responsabilità e potere.

Nel 1990, Eagly and Johnson condussero una meta-analisi di 162 studi di leadership. In questa ricerca, hanno analizzato separatamente i diversi comportamenti di uomini e donne in posizioni di potere. I risultati hanno mostrato che c'erano differenze di genere nel comportamento dei leader.

Gli uomini tendono ad essere più autoritari, aggressivi e molto orientati ai compiti. Tuttavia, le donne conducono con uno stile più democratico, partecipativo e orientato alla relazione. Entrambi gli stili sono strettamente associati agli stereotipi di genere nella cultura odierna.

Tuttavia, dopo aver analizzato le differenze esistenti, emerge la prima evidenza di una relazione tra leadership e discriminazione femminile. Gli studi sulla leadership ci mostrano che i leader democratici, partecipativi e orientati alle relazioni sono molto più efficaci di quelli che non lo sono. Quindi, com'è possibile che le donne, con questo modello di "buona leadership", non hanno un'alta percentuale di posizioni di responsabilità?

Gli effetti della leadership e della discriminazione contro le donne

Allora parleremo di due effetti che derivano dal machismo e rendono difficile per le donne conquistare posizioni di leadership. È importante capire che, sebbene non vi sia una specifica disuguaglianza di genere, il machismo implicito nella nostra cultura e istruzione ha un effetto altrettanto negativo sulle donne.

L'effetto del soffitto di vetro

Il termine "soffitto di vetro" si riferisce a l'esistenza di una barriera invisibile che impedisce alle donne di acquisire posizioni di leadership o di leadership. L'esistenza e l'influenza degli stereotipi di genere sono la principale spiegazione e giustificazione di questo soffitto di vetro.

Non dimentichiamo che la figura del leader non è qualcosa di individuale, perché senza seguaci non c'è leadership. A causa dei pregiudizi nei confronti delle donne, scopriamo che i seguaci rifiutano la loro legittimità come leader. Inoltre, vi è una forte tendenza ad associare le posizioni senior con gli uomini. Autore Schein coniò il termine "pensa manager-pensa maschio "per riferirsi a questo fenomeno.

D'altra parte, un effetto associato al soffitto di vetro è il soffitto in cemento. Questo ultimo termine si riferisce a situazioni in cui è la donna stessa che si limita a una posizione di responsabilità. Succede anche a causa del machismo implicito negli stereotipi di genere, generando nelle donne l'ansia di uscire da ciò che la società si aspetta da loro.

L'effetto della scogliera di vetro

Abbiamo già detto che ci sono molte difficoltà nell'accesso delle donne alle posizioni di responsabilità, che mostra chiaramente la relazione tra leadership e discriminazione nei confronti delle donne. Ma cosa succede quando una donna occupa una posizione manageriale? Questo è dove appare l'effetto della scogliera di vetro.

La scogliera di vetro allude al fatto che quando le donne si spostano in posizioni manageriali, tendono ad essere più precarie e sono associate a una maggiore probabilità di insuccesso e critica rispetto a quelle detenute dagli uomini. Sembra questopensa manager-pensa maschio cessa di avere un effetto quando la posizione di leadership è associata a una situazione di crisi.

Quindi, quando si tratta di riempire una posizione di responsabilità con un'alta probabilità di insuccesso, si cerca generalmente una donna. In questo modo, ci rivolgiamo al fenomeno pensa crisi-pensa femmina. La ricerca è ancora necessaria per determinare le cause di questo effetto, ma le ipotesi principali sono quelle che parlano di una migliore gestione delle situazioni di crisi da parte delle donne o anche ipotesi a favore della manipolazione maschile per aumentare il fallimento delle donne in posizioni dirigenziali.

In conclusione è importante rendersi conto che la disuguaglianza di genere è ancora molto presente nella nostra cultura e nella nostra società. L'unico modo per combatterlo è la ricerca e il monitoraggio critico di tutti gli aspetti sociali, culturali ed educativi che favoriscono una relazione tra leadership e discriminazione femminile.

6 diverse forme di discriminazione sessista

La discriminazione sessista, nota come sessismo, è un pregiudizio, un'attitudine o un disprezzo per l'altro, a seconda del sesso o … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: