Le ferite dell'autoritarismo impiegano più tempo a guarire

Le ferite dell'autoritarismo impiegano più tempo a guarire

Umiliazione, negazione, aggressione, dominio … Le ferite dell'autoritarismo guariscono molto lentamente, lascia cicatrici e condizionaci anche su determinati aspetti. Così, l'ombra di un padre autoritario o di una madre, una coppia dominante o un capo narcisista e ugualmente autoritario possono accompagnarci per anni sotto forma di un nodo che non sappiamo come annullare. .

È sempre importante tornare su questo argomento, quello dell'autoritarismo. Da un punto di vista sociale o psicologico, non fa mai male sottolineare questa dimensione che ha causato così tanti danni alla nostra storia. Dal momento che Theodor Adorno teorizzò per la prima volta su questo argomento nel 1950 nel suo libro La personalità autoritariaquesto campo ha solo progredito e preso forma grazie alla psicologia sociale e alle molte opere e ricerche sul campo.

"Le ferite emotive sono il prezzo da pagare per essere indipendenti".

-Haruki Murakami

Tuttavia, poiché la letteratura su questo tipo di profilo psicologico diventa sempre più ampia e affidabile, non abbiamo ancora molto lavoro sull'impatto che l'autoritarismo può avere. E non stiamo parlando solo dell'effetto della genitorialità in questo contesto. Ci riferiamo anche a relazioni affettive e scenari di lavoro controllati da una figura chiaramente autoritaria.

Sono queste microsfere in cui si instaura una serie di dinamiche, tanto faticose quanto dannose, che non sempre sappiamo come gestire. Questo è un argomento importante che merita ulteriori studi.

Le ferite dell'autoritarismo, segni che persistono

Il poeta Luis Cernuda ha detto che siamo tutti echi di qualcosa. Tutti noi portiamo una voce, un peso, un peso che ci condiziona coscientemente o inconsciamente. Sappiamo, per esempio, che un'infanzia di abusi e abusi genera un effetto traumatico che colpisce i bambini a tutti i livelli: emotivo, psicologico, di sviluppo … Ora, il velo dell'autoritarismo è presente in molti modi in la nostra società e, cosa più importante, non coesiste solo con noi: permettiamo che esista.

Ci sono madri e padri che sottovalutano i loro figli, li maltrattano e limitano il loro sviluppo emotivo. Lo stesso vale per molte organizzazioni e aziende. Apprezziamo l'innovazione, la creatività e il capitale umano, ma ci sono ancora persone in gestione che preferiscono la docilità e che non esitano a sottovalutare e per controllare i propri dipendenti.

Il dott. Eric R. Maisel, noto psicologo e scrittore all'Università della California, ha convalidato un anno fa un questionario per valutare le ferite dell'autoritarismo. Questo interessante strumento ci consente di esplorare l'impatto che questi tipi di dinamiche hanno sugli esseri umani. Così, e dopo aver applicato questo test in più contesti sociali: università, centri sanitari e aziende rinomate, è stato possibile concludere che gran parte della popolazione "porta" l'impronta di questo marchio, quello che l'autoritarismo ha esercitato in qualche momento della nostra vita.

L'impatto dell'autoritarismo

La scala di Eric R. Maisel misura dieci dimensioni ciò può accadere in qualsiasi famiglia, coppia, relazione lavorativa, ecc. Identificare queste caratteristiche ci aiuterebbe a ridurre l'impatto negativo dell'autoritarismo e ad agire in modo appropriato prima che queste conseguenze mettessero radici nelle nostre dinamiche di pensiero e comportamentali.

Eccoli:

  • Minacce e uso della paura o del ricatto
  • Una sottostima
  • Regole chimeriche (non chiare, prive di significato o variabili)
  • Odio: questa emozione è sempre presenteè proiettato su di noi o sugli altri. L'autoritario ha sempre la sua "lista nera", la gente che odia e considera i suoi nemici
  • Hanno la loro verità, il loro schema e la loro concezione del mondo. Il resto di noi ha torto
  • Sono controllori, ma il bisogno di controllo della personalità autoritaria va ben oltre. Gli piace anche ridicolizzare, umiliare
  • Un pensiero rigido
  • Sono invadenti
  • Sono diffidenti nei confronti di tutto e di tutti
  • Una totale assenza di empatia

L'anatomia delle ferite dell'autoritarismo

Le ferite dell'autoritarismo sono traumatiche. Possono cambiare la nostra personalità, modellare le nostre scelte e persino il nostro aspetto. Tutto dipenderà, senza dubbio, dal tempo trascorso a contatto con la figura autoritaria e dal modo in cui abbiamo concluso la nostra relazione con quella persona.

Vediamo quale effetto può avere su di noi questo tipo di dinamica abusiva e dolorosa:

  • Bassa autostima
  • Sentendo che non abbiamo alcun controllo su noi stessi
  • insicurezza
  • Stress post-traumatico e ansia
  • Sensazione di inefficienza
  • Frustrazione e rabbia accumulate che non sappiamo come canalizzare

Come guarire le ferite dell'autoritarismo?

Molte persone vengono in terapia dopo aver lavorato per molti anni in un'azienda. Dopo aver lasciato questo contratto di lavoro, sentono il bisogno di lasciarsi alle spalle un altro tipo di contratto: il contratto emotivo. Ha pagato solo con la sofferenza, con la violazione della dignità e generato da una figura di autorità che ha esercitato l'abuso, il controllo e persino l'umiliazione.

La stessa cosa accade in molte relazioni, dove uno dei membri ha agito con le stesse dinamiche. Dobbiamo quindi tener presente questo nei casi in cui qualcuno limiti la nostra libertà in qualche modo, ciò che fa è abusivo. Non può lasciare un segno fisico, può anche accadere che il nostro Codice Penale non registri determinati comportamenti come oggetto di un reclamo, ma questi sono mezzi attraverso i quali i nostri diritti sono rispettati e, in quanto tale, dobbiamo difenderci.

L'intervento psicologico in questi casi dovrebbe concentrarsi sul ripristino dell'autostima perduta. Ciò di cui i pazienti hanno bisogno è di esprimersi in molte di queste situazioni e di scoprire, comprendere e accettare di essere stati effettivamente vittime di abusi emotivi. Inoltre, terapie come EMDR (rielaborazione e desensibilizzazione) sono diventati negli ultimi anni una strategia interessante per il trattamento di eventi spiacevoli o traumatici, riducendo l'ansia e promuovendo il recupero emotivo.

Per concludere, non dimentichiamo mai l'effetto di questa bella pioggia di autoritarismo che si svolge quasi senza che noi ce ne accorgiamo in innumerevoli scenari, sia pubblici che privati. Le conseguenze spesso hanno un costo enorme.

3 indica che la violenza psicologica lascia sul corpo

Anche l'abuso psicologico lascia tracce sul corpo, non solo a livello mentale. La prova è il gran numero di malattie che la scienza … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: