Le 7 migliori frasi che descrivono l'inconscio

Le 7 migliori frasi che descrivono l'inconscio

L'inconscio è un concetto che quasi tutti hanno mai menzionatoma non sempre ne conosciamo il vero significato o le profonde implicazioni che ne derivano. Vale quindi la pena ricorrere a determinate frasi che descrivono l'inconscio e che forniscono chiarimenti sull'argomento.

Chiamiamo inconsciamente tutto ciò che facciamo senza rendercene conto o irresponsabilmente. Tuttavia, questo concetto va molto oltre dal punto di vista della psicoanalisi.È definito come una struttura psichica che ospita contenuti repressi di coscienza e questo determina determinati comportamenti. L'inconscio è questo strano mondo sotterraneo che si rivela attraverso sogni, scivoloni o atti mancati.

” L'inconscio non conosce il tempo. Non soffre di problemi meteorologici. Parte della nostra psiche non è né nel tempo né nello spazio. Queste sono solo un'illusione, tempo e spazio, così che per una certa parte della nostra psiche il tempo non conta affatto. “

-Carl Gustav Jung-

Ce concept ha rotto con il razionalismoda Cartesio. Sebbene la portata dell'inconscio resti controversa, non possiamo negare la sua importanza nella vita psichica. Ecco alcune frasi che descrivono l'inconscio.

1. Il più emblematico frasi che descrivono l'inconscio

Quando parliamo di questo argomento, dobbiamo necessariamente parlare di Sigmund Freud. Il padre della psicoanalisi ha preso l'inconscio come oggetto di studio. Molte delle frasi che descrivono il risultato inconscio del suo lavoro. Ecco uno dei più emblematici: "L'interpretazione del sogno è la via regale per la conoscenza dell'inconscio” .

Fino all'avvento della teoriadi Freud, la maggior parte dei fenomeni dell'inconscio non erano considerati degni di studio. Tra questi, i sogni. Freud, al contrario, accordava loro la massima importanza. Ha scoperto che questi messaggi erano crittografati, dando accesso diretto all'inconscio quando venivano interpretati.

2. L'inconscio e il destino

Sebbene Freud e Jung si distaccassero dalla psicoanalisi classica, Jung mantenne nella sua teoria molti dei concetti centrali. Questo può essere visto nella seguente dichiarazione: "Non raggiungiamo l'illuminazione fantasticando sulla luce ma facendo attenzionel'oscuritàCiò che non diventa consapevole si manifesta nelle nostre vite come destino” .

Freud aveva dichiarato che "l'inconscio è il destino".Significa fondamentalmente che l'attività inconscia determina la maggior parte dei nostri atti. Organizziamo la nostra vita in un modo che obbedisce a ciò che l'inconscio impone.

3. La ripetizione

Uno degli aspetti in cui la presenza dell'inconscio si manifesta è la ripetizione delle esperienze. Quello che comunemente chiamiamo "inciampare più volte sulla stessa pietra". Una determinazione inconscia è presente quando ciò accade.

Ecco una delle frasi che descrivono l'inconscio in questo senso: "Tutto ciò che accade nella nostra vita è legato all'inconscio, che è, prima di ogni altra cosa, la matrice delle nostre rappresentazioni, siano esse sane o malsane ". La dichiarazione è di Gabriel Rolón, descrive la natura di questa meccanica.

4. Amore nell'inconscio

Ecco una delle frasi di Erich Fromm sull'inconscio. Descrive uno dei meccanismi che operano nella paura di amare. Dice "Mentre noi consapevolmente temiamo di non essere amati, la vera paura, sebbene di solito inconscia, è amare” .

Questa affermazione presenta il risultato paradossale delle dinamiche tra il conscio e l'inconscio. Mentre la persona crede che la sua paura sia dovuta alla possibilità di non ottenere l'amore dell'altro, in realtà ha paura di amare. Incuba una sensazione che rivela la sua fragilità.

5. Il linguaggio dell'inconscio

Questa frase ci consente di apprezzare una descrizione dell'inconscio in termini di comunicazione: "Quasi tutta la nostra mente è incosciente. Dobbiamo imparare a comunicare con questa parte misteriosa della nostra mente con la sua lingua, ei simboli ci aiutano a farloL'affermazione è di Elsa Punset e si riferisce al fatto che il linguaggio dell'inconscio è criptato, si manifesta anche attraverso i simboli e sottolinea l'importanza di stabilire un legame con questa realtà del nostro essere. che ha molto da rivelarci.

6. Bugie culturali

John Grinder afferma: "Viviamo in una cultura che crede che la maggior parte di ciò che facciamo sia fatto consapevolmente, e tuttavia, illa maggior parte di ciò che facciamo, e ciò che sappiamo fare meglio, lo facciamo inconsapevolmente” .

Ci sono molti messaggi che ci dicono che dobbiamo mantenere il controllo delle circostanze e semplificare tutto.Tuttavia, non potremmo spiegare le ragioni di molte delle nostre azionisemplicemente perché sono determinati dall'inconscio.

7. Un po 'di senso dell'umorismo

Facundo Cabral ha elaborato molto in particolare una delle frasi che descrivono l'inconscio e i suoi effetti. Dice "Non dire che non posso nemmeno scherzare, perché l'inconscio non ha senso dell'umorismo. Lo prenderà sul serio, e lo ricorderai ogni volta che ci proverai!” .

Anche se lo dice umoristicamente, la sua affermazione è seria e corrisponde alla teoria classica inerente a questo argomento.Parla dei comandamenti inconsci, quelli che portano ad agire in modo tale da ottenere un risultato secondo questi.

Continuiamo oggi a scoprire l'enigma dell'inconscio.Viviamo tutti tra la ragione, il frutto della coscienza e l'assurdo, il frutto dell'inconscio. L'accesso a quest'area del nostro essere è senza dubbio un'avventura affascinante, che ci aiuta a capire meglio chi siamo veramente.


Inception, quando i traumi scivolano nei nostri sogni

Inception è un film di fantascienza di Christopher Nolan con Leonardo DiCaprio come protagonista. Il tema dei sogni è il tema principale e … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: