Le 10 strategie di manipolazione dei media di Sylvain Timsit

Le 10 strategie di manipolazione dei media di Sylvain Timsit

I media hanno storicamente dimostrato di essere un modo molto efficace di plasmare l'opinione pubblica. I movimenti sociali sono stati creati o distrutti grazie a loro, le crisi finanziarie sono state nascoste e le correnti ideologiche sono state stimolate. Così sono emersi diversi studi e teorie, come le strategie di manipolazione dei media di Sylvain Timsit.

Questa idea è stata generalmente attribuita a Noam Chomsky, anche se erroneamente. L'intenzione dello scrittore francese era di evidenziare gli strumenti psicosociali che possono distrarre il pubblico da ciò che è veramente importante. Cosìi veri problemi affrontati dalla popolazione sono dissipati attraverso la manipolazione dell'opinione pubblica con l'aiuto dei media della comunicazione, fomentando così una società più sottomessa e meno critica.

1. La strategia di distrazione

La prima delle strategie di manipolazione dei media di Sylvain Timsit è la distrazione. È un elemento essenziale del controllo della società. La distrazione consiste didistogliere l'attenzione pubblica da questioni importanti.

Il diluvio costante didistrazioni e informazioni su questioni banali fa sì che il pubblico non sia interessato a questioni chiave relative a questioni politiche, culturali, economiche o sociali. Si tratta di mantenere l'attenzione lontano da problemi sociali reali ponendola su questioni di scarsa importanza. Mantieni il pubblico impegnato con le banalità, senza dare loro il tempo o lo spazio per pensare.

2. La tendenza a creare problemi ea proporre soluzioni

Questo metodo comporta la creazione di un problema al fine di provocare una certa reazione da parte del pubblico e che accetta volontariamente, o addirittura si chiede, le soluzioni che il potere voleva implementare sin dall'inizio. Ad esempio,creare una crisi economica in modo che il pubblico accetti come "male necessario" il declino dei diritti dei lavoratori e la precarietà dei servizi pubblici. Un altro esempio potrebbe essere lo sviluppo o l'intensificazione della violenza urbana, in modo che il pubblico esige politiche repressive.

3. La strategia di gradualità

Si tratta di fareaccettare una misura inaccettabile applicandola gradualmente, lentamente, anche per anni. Per alcuni, questo è il modo in cui condizioni socio-economiche radicalmente nuove, come il neoliberalismo, sono state imposte negli anni '80 e '90, dando origine alla privatizzazione e all'incremento della precarietà.

4. La strategia del differimento

Un altro modo per accettare una decisione impopolare è presentarlo come "doloroso ma necessario". Si tratta di ottenere l'accettazione pubblica sul momento, con la promessa di applicarlo in futuro.È più facile accettare un sacrificio futuro che immediato perché lo sforzo non deve essere fatto immediatamente. Questo dà alle persone più tempo per abituarsi all'idea del cambiamento e accettarlo con rassegnazione quando arriverà il momento.

5. La tendenza a parlare da una posizione intellettuale superiore

La maggior parte degli annunci pubblicitari per il pubblico in generale usano discorsi, argomenti, caratteri e intonazioni un po 'infantili. Come se lo spettatore non fosse maturo o non avesse la capacità di capire certe idee.Quindi, quando si tratta di ingannare il pubblico, quest'ultimo può rispondere ancora più infantilmente.

6. La tendenza ad attrarre l'aspetto emotivo piuttosto che la riflessione

Il ricorso al lato più emotivo della gente è una tecnica classica per fermare l'analisi razionale di una situazione, oltre al suo senso critico.L'uso di un registro emotivo comporta anche un comportamento istintivo, basato soprattutto su desideri o paure.

7. Mantenere il pubblico nell'ignoranza

Un'altra delle strategie di manipolazione meditativa di Sylvain Timsit è:rendere il pubblico incapace di comprendere le tecnologie e i metodi utilizzati per controllarli. Ciò vale per le restrizioni sull'istruzione, la riduzione del numero di insegnanti, borse di studio, maestri a costi elevati, studi che sono impossibili per gran parte della popolazione, ecc.

8. La tendenza a rendere il pubblico indulgente nella mediocrità

Si tratta di promuovere la convinzione che sia appropriato e alla moda essere una persona volgare, ignorante, ignorante o scorretta, come possiamo vedere in un gran numero di programmi televisivi.

9. Il rafforzamento dell'autocura

Significa far credere all'individuo che è l'unico responsabile della sua disgrazia, dovuto soprattutto alla sua mancanza di intelligenza, alle sue deboli abilità o alla sua mancanza di sforzo. In modo che l'individuo incolperà e svaluterà piuttosto che ribellarsi al sistema.

10. La tendenza a credere che le persone siano meglio conosciute di loro stesse

L'ultima strategia di manipolazione dei media di Sylvain Timsit è quella di sviluppare un sistema che permetta alle persone di conoscersi meglio di loro stesse. Tecniche come la biologia, la neuroscienza o la psicologia saranno utilizzate per questo scopo.Ciò fornirà un ampio controllo sulle masse.

Conoscere queste strategie non impedirà ad alcune persone di continuare a usarle a loro favore e interesse. Ciò ci permetterà comunque (come individuo all'interno di un gruppo molto grande: società)decidere quanto permettiamo loro di influenzarci e come reagiremo quando rileveremo la loro presenza.


Manipolazione, o l'arte di usare le debolezze degli altri per prendere il potere

La gestione è una tecnica che ha molte forme e può essere influenzata da una varietà di fattori. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: