La tua carriera professionale è in linea con i tuoi obiettivi?

La tua carriera professionale è in linea con i tuoi obiettivi?

Ti sei mai svegliato desiderando di aver vinto la lotteria in modo da non dover più andare a lavorare? Andare al lavoro è per molte persone un martirio. O perché pensano di non essere abbastanza pagati, o perché pensano che potrebbero trovarsi in una posizione più alta. La domanda che non ti sei mai posto è se la tua carriera corrisponda ai tuoi obiettivi.

A volte non siamo consapevoli del perché finiamo per praticare una certa professione. Il motivo potrebbe essere il salario. O perché vogliamo acquisire esperienza. Ma cosa succede se questo lavoro non coincide con i nostri obiettivi, con i nostri obiettivi professionali e personali?

Immagina di lavorare come personale amministrativo.Questo è un lavoro che abbiamo trovato rapidamente, senza molti sforzi. Il denaro è l'unica ragione per cui ci atteniamo ad esso. Vorremmo davvero creare una società di gestione. In altre parole, il nostro obiettivo è quello di intraprendere.

Spinti dal nostro ambiente e, come avevamo studiato amministrazione e gestione aziendale, abbiamo scelto la soluzione più ovvia. Tuttavia, ogni giorno è un peso perché il nostro lavoro non ci soddisfa completamente. Siamo annoiati e non vogliamo andare lì.La paura, il conforto e il denaro che riceviamo alla fine del mese ci hanno ancora incatenato a questo lavoro che non ci piace molto.

"Lo scopo della vita non è vincere, lo scopo della vita è crescere e condividere".

-Anonyme-

A volte crediamo che ciò che studiamo, ciò che definisce la nostra professione, è ciò che determina la nostra carriera. Può essere un grave errore. In effeti,la carriera professionale è un percorso che dobbiamo scegliere consapevolmente. Dovrebbe, se possibile, allinearsi ai nostri obiettivi di vita.

Ci concentriamo sui nostri sogni

La nostra carriera professionale non consiste solo nel trovare un lavoro e nel fare soldi. Pensarci significa che molte persone sono insoddisfatte. Contano le vacanze per sapere quando non dovranno lavorare, che contano i giorni che mancano alla tanto attesa vacanza. Vivono il loro lavoro come un conto alla rovescia per i loro giorni liberi invece di goderselo.

Ognuno ha desideri, obiettivi professionali o ciò che potremmo chiamare un sogno.Qualcosa di professionale, un lavoro che avremmo fatto con piacere e senza paura di continuare a progredire e costruire la nostra carriera se avesse smesso di soddisfarci in un dato momento. Inoltre, non saremo intrappolati dalla paura, pigrizia e conforto se questo lavoro è in linea con i nostri obiettivi di vita.

"La paura ci impedisce di lasciare la zona di comfort, ci sforziamo per la sicurezza di ciò che è noto, questo atteggiamento ci impedisce di renderci conto, devi lasciare quest'area per crescere".

-Anonyme-

Come iniziare la nostra carriera professionale?Non dobbiamo sognare l'impossibile, ma analizzare ciò che ci piace fare, in quali attività o compiti siamo buoni e cosa possiamo migliorare.Il prossimo passo è pensare a quanto possa essere utile per ciò a cui vorremmo dedicarci. Aiuta gli altri? Rende più facile la vita a qualcuno? Qual è il suo principale contributo?

Come facciamo a sapere se siamo sulla strada giusta?

Potremmo dubitare che abbiamo scelto il percorso migliore nonostante avessimo pensato a tutto quanto sopra.Possiamo rispondere alle seguenti domande per questo:

  • Quanti obiettivi abbiamo raggiunto? Non stiamo parlando di soldi. Stiamo parlando di risultati a livello professionale. La tua carriera e il tuo obiettivo non sono allineati se non ne trovi.
  • Il tuo lavoro è coerente con i tuoi valori?La ragione per cui spesso non siamo felici, anche se guadagniamo, è che il nostro lavoro non contiene nessuno dei valori che apprezziamo o che andiamo contro di loro.
  • Il nostro lavoro ci motiva? Questa è una domanda molto importante. Se non abbiamo l'opportunità di sviluppare le nostre capacità ed essere produttivi, e sviluppiamo il nostro lavoro automaticamente, probabilmente ci sbagliamo.

Le risposte a queste domande possono dirci dove siamo e se è un buon momento per ripensare alla situazione.Forse abbiamo solo bisogno di vedere il lavoro da un'altra prospettiva o risolvere alcuni dei conflitti in sospeso che ostacolano il nostro sviluppo professionale.

"Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare un solo giorno della tua vita."

-Anonyme-

C'è una chiara differenza tra coloro che hanno una soddisfacente carriera professionale e coloro che lavorano solo. I primi lo fanno per piacere. Realizzare questa professione è di per sé una compensazione. Li porta qualcosa.Il loro lavoro consente loro di progredire poco a poco e migliorare le loro capacità. Quest'ultimo, d'altro canto, considera il lavoro come un obbligo che deve essere sostenuto quotidianamente.

Non dobbiamo mai rispettare. Va detto che non ci sono altre opportunità. Nulla può essere raggiunto, tuttavia, senza sforzo e dedizione. Perché non prendersi il tempo per allenarci su ciò che amiamo e sviluppare la carriera professionale che ci permetterà di alzarci anche se abbiamo dormito solo poche ore?

Si tratta di volontà, invidia e pazienza.Se vogliamo avere un lavoro soddisfacente, prima pensiamo ai nostri obiettivi per iniziare a muoverci e ad andare verso di loro, anche se i progressi sono lenti all'inizio


Lavori per creare o lavorare per consumare?

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: