La rivoluzione neolitica

La rivoluzione neolitica

Ci sono termini come i progressi che sono ampiamente accettati nella nostra cultura. Gli umani stanno progredendo nel tempo. Ogni generazione è migliore della precedente. Ogni nuova invenzione porterà ad un mondo migliore. Ma è vero? Siamo tutti consapevoli delle crisi attuali e passate più vicine alla storia, ma per quanto riguarda le crisi più antiche, quelle che si sono verificate durante l'era neolitica?

Il periodo neolitico va dal 7000 aC all'incirca al 4000 aC. Ciò che emerse come le più grandi rivoluzioni dell'umanità : agricoltura e allevamento. Quando studiamo questa volta a scuola, abbiamo l'impressione che sia una grande scoperta che ha cambiato il destino dell'umanità. Una svolta che tutti hanno accettato come un miglioramento da seguire. Ma non era proprio così, tutti non lo accettavano. Per alcuni, l'agricoltura e il bestiame erano in ritardo e continuavano a preferire cacciatori e raccoglitori.

Il periodo neolitico

Il Neolitico, uno dei periodi più importanti della storia, è anche uno dei più sconosciuti. Nel periodo Neolitico, emersero i pilastri del mondo in cui viviamo, come il bestiame e l'agricoltura, la guerra, la proprietà, la scrittura, la divisione dei poteri e così via. Ma, d'altra parte, possiamo anche dire che questo è il momento in cui i problemi dell'umanità sono iniziati.

Questo è un momento importante perché è in questo momento che l'umanità ha iniziato a trasformare l'ambiente per soddisfare le sue esigenze e che la popolazione ha iniziato a crescere in modo esponenziale. Questo è anche il motivo per cui, al momento, stiamo vivendo la transizione verso una nuova era geologica, un grande cambiamento globale. Questo passo in un'altra era iniziata nel Neolitico. Pertanto, comprendere il periodo neolitico e ciò che significava il precedente cambiamento geologico può darci indizi su come gestire il futuro.

Quello che impariamo a scuola sul Neolitico

Il neolitico era, come lo definisce il saggista Yuval Noah Harari, la più grande frode della storia: "Invece di annunciare una nuova era di vita facile, la rivoluzione agricola ha lasciato agli agricoltori una vita generalmente più difficile e più difficile. meno soddisfacente di quella dei cacciatori-raccoglitori ". La vita dei cacciatori-raccoglitori era migliore, erano meno stressati dalla mancanza di cibo, la loro dieta era più nutriente, avevano meno malattie fino a quando non cominciavano a vivere più concentrati e con gli animali, e non lo facevano non conoscevo le guerre.

L'idea che impariamo a scuola che era nel Neolitico abbiamo imparato ad addomesticare le piante e iniziato a creare città e porre fine alla carestia è falsa. Molte società agricole l'hanno abbandonata per diventare cacciatori-raccoglitori, prima di andare dall'altra parte, e così via. I vari disastri naturali, come le epidemie, la deforestazione e la salinizzazione del suolo, hanno portato a questi processi di ritorno. Per 5.000 anni, sono passati da uno stato all'altro a seconda delle condizioni meteorologiche.

L'eredità neolitica

Il periodo neolitico ci ha lasciato un messaggio chiaro: un ambiente naturale ben regolato e trasformato può alimentare un gran numero di bocche. Ma questo messaggio è stato pervertito dall'uomo. Alcuni esempi sono lo sfruttamento irrazionale dell'ambiente, l'accumulo di semi, le disuguaglianze sociali e lo spirito di supremazia sui deboli. La speranza di una società in armonia con la nuova economia è stata infranta dal rifiuto di condividere.

Possiamo trovare imponenti costruzioni fatte da grandi civiltà come le piramidi o il Partenone, ma cosa rappresentano se le confrontiamo con il passaggio di tutta l'umanità all'agricoltura? Una volta esclusa l'idea che solo una rivoluzione neolitica sia scoppiata in Medio Oriente, riteniamo che ci siano stati diversi punti di partenza più o meno simultanei. Grano in Medio Oriente, riso in Cina e mais in America. Tutti costituiscono la rivoluzione agricola che, grazie alle migrazioni dei primi agricoltori, ha raggiunto l'Europa.

Questo è uno dei fattori più caratteristici del Neolitico, il movimento delle persone in Medio Oriente. La rivoluzione neolitica ha portato a una crescita della popolazione mai esistita prima, che ha portato alla migrazione di persone, idee e materiali. Anche se questo è un periodo incerto, siamo certi che questa rivoluzione lontana ha cambiato tutto e non è ancora finita. Le lezioni che nasconde possono essere molto utili per un presente in cui l'umanità porta la natura e le sue risorse al limite delle loro possibilità.

Il cerchio del 99, una storia ispiratrice

Lui stesso non capiva le ragioni della sua malinconia, finché uno dei suoi saggi gli fece capire che tutto era collegato a … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: