La paura della malattia mi sta uccidendo

La paura della malattia mi sta uccidendo

Malattia, perdita di salute … Qui ci sono cose che nessuno vuole. La paura della malattia risiede in noi, continuamente.Questa è una delle paure più universali. È collegato alla paura della morte o alla paura della follia.

Una persona somatica e psicologicamente sana non desidera morire perché ha un istinto di conservazione intatto. Ma a volte,questa paura della malattia e della morte assume proporzioni esagerate,complicando così il processo esistenziale.

La vita può essere molto complicata quando la nostra esistenza è invasa dalla paura della malattia, del dolore o della morte. La paura della morte può essere così intensa che a volte produce sofferenze insopportabili e conduce la persona al suicidio, nei casi più estremi.

La paura della malattia è reale

Gli ipocondriaci sono, per eccellenza, quelli che identifichiamo maggiormente con questa paura.È una paura che, in generale, li rende allarmisti e pessimisti. Immaginano un futuro pieno di dolore, virus, malessere, malattie incurabili, ecc. Pertanto, non è raro vederli impostare comportamenti compulsivi di igiene, da lavare più volte al giorno per trovare la sensazione di controllo.

Un'altra caratteristica degli ipocondriaci è la continua auto-osservazione a cui sottopongono i loro corpi.Interpretano un piccolo disagio, una sensazione corporea, una macchia sulla pelle come sintomo di una malattia grave o fatale. Sottopongono il loro corpo a uno scanner continuo, guardandolo con una lente d'ingrandimento immaginaria che ingrandisce ogni segnale.

Questo crea molta ansia per loro, quindi visitano spesso il loro medico. Tuttavia,sono costantemente afflitti da dubbi che derivano dall'insicurezza nella loro personalità.Pertanto, non sono più tranquilli quando il loro medico dice loro che va tutto bene. D'altra parte, capiscono che il loro comportamento non è normale, ma pensano che sia logico e coerente perché immaginano cose che potrebbero accadere loro.

Quando la malattia è psicologica

In realtà, il problema degli ipocondriaci non è quello di avere qualcosa di simile alla malattia.Il loro disordine, lontano dall'appartenenza al dominio organico, è di tipo psicologico.Tuttavia, si rifiutano di accettare di aver bisogno di cure adeguate.

Al contrario, di solito richiedono il loro medicoeffettuare esami complementari più complicati.Questi esami possono essere di tutti i tipi: raggi X, scansioni, elettrocardiogramma, ecc.

Dopo questi esami, normalmente non sono soddisfattiperché continuano a credere che il loro imbarazzo provenga necessariamente da una lesione organica. Pensano che nessuno è in grado di scoprirlo. Inoltre,sono diffidenti nei confronti delle droghe prescritte per qualsiasi motivo.Leggono attentamente le note, ancora più spaventati nel vedere che potrebbero soffrire degli effetti collaterali descritti.

Se decidono di prendere medicine, cosa che accade raramente,soffrono di questi effetti indesiderati semplicemente per suggestione.Di conseguenza, stanno cambiando costantemente i farmaci o consultandosi con più medici per avere opinioni diverse e decidere di sottoporsi al trattamento.

La malattia come soggetto che definisce la loro vita

Gli ipocondriaci acquistano e leggono enciclopedie mediche, pagine web sulla salute e persino partecipano a conferenze mediche.Ricorrono a tutto questo quando notano il minimo sintomo o quando qualcuno dice loro della malattia che un conoscente ha contratto.

Parlare di malattie provoca loro grande ansia. Tuttavia,è anche il loro argomento di conversazione preferito perché nient'altro li interessa più di questo.In un certo senso, tutta la loro vita ruota attorno a questo problema di malattia e morte.

L'attuale società, in cui il dolore ha sempre meno significato, favorisce la presentazione di casi di ipocondria.E, naturalmente, questi stanno diventando sempre più comuni. Viviamo in una società che è fondamentalmente preoccupata del comfort. Una società tecnicamente e parzialmente disumanizzata.

Altre volte, la paura della malattia ha una base reale.La paura di morire può essere davvero intensa. Nei casi in cui questa situazione è prolungata nel tempo, è comune vedere l'emergere di una sindrome depressiva, come nel caso dei pazienti terminali.

In definitiva, le persone che hanno paura della malattiaassicurati che tutta la loro vita ruoti attorno a questo argomento. Ciò non consente loro di vivere pienamente e in silenzio, al contrario.I casi più gravi di paura della malattia presuppongono un disturbo psicologico chiamato ipocondria. L'ipocondria può essere trattata – dopo tutto, la persona che soffre di più è il paziente stesso – se trattata da un buon professionista della salute mentale.

Ipocondria: quando la paura di essere malati diventa realtà

L'ipocondria è un disturbo che colpisce molte persone. Cosa significa veramente e come può essere eliminato? Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: