La dittatura del mi piace

La dittatura del mi piace

I social network sono arrivati ​​a stabilirsi definitivamente. Questa nuova forma di comunicazione ha completamente rivoluzionato il modo in cui apprendiamo il mondo. In effetti, in qualche modo abbiamo avuto grandi vantaggi rispetto alle epoche passate. Tuttavia,per alcune persone il prezzo da pagare era molto alto.E questo prezzo non è altro che l'inizio della dittatura dicome.

Oggi più che mai,vogliamo che gli altri si interessino a noiCon l'apice dei social network come Instagram o Facebook, sembra che se non abbiamo centinaia di follower, è perché a nessuno importa di noi. Ciò genera un grande malessere emotivo in gran parte della popolazione.

In questo articolo, parleremo degli effetti negativi di questa dittatura dicome.Ma prima dobbiamo capireperché i social network creano una dipendenza così grande.

Perché i social network sono così avvincenti

Gli esseri umani sono animali sociali.Uno dei nostri istinti di base è la ricerca dell'accettazione.Secondo la psicologia evolutiva, i nostri antenati avevano bisogno del loro gruppo per sopravvivere. Coloro che non prestavano attenzione all'effetto che stavano avendo sugli altri stavano morendo senza lasciare progenie.

Quindi veniamo giù dagli altri: di quelli che prestavano costantemente attenzione a ciò che il resto della gente pensava di loro.Abbiamo ereditato l'istinto di cercare di compiacere gli altri.In passato, ciò significava buone relazioni con i vicini o gli amici intimi. Oggi i social network hanno completamente cambiato questo paradigma.

Ora abbiamo introdotto una sorta di competizione per scoprire chi è il più popolare su Facebook o Instagram. La dittatura dicomeche queste piattaforme hanno creatoci spinge a voler essere migliori degli altri.Ci confrontiamo con il resto del mondo e ci sentiamo male se la vita degli altri sembra essere migliore.

Alcuni studi dimostrano che gran parte della popolazione giovane è dipendente dai social network.Perché? Perché ricevere uncomeper una foto attiva gli stessi meccanismi di ricompensa del cervello come baciare qualcuno che amiamo o essere complimentati da un'altra persona.

La dittatura del genere genera nuovi problemi

A causa di questa somiglianza tra attenzione reale e attenzione online, il nostro cervello non è in grado, a diversi livelli, di differenziarli. Tuttavia, il problema più grande della dipendenza dal riconoscimento proveniente da Internet è questotutti sembrano valere più di noi.

I social network ci permettono di vedere le persone più "attraenti" del mondo. Può essere la persona più bella, la più speciale, la più popolare … Ma, in generale, quando qualcuno ha notorietà su Internet,è perché è, in un certo senso, una persona eccezionale.

Il problema è che quando guardiamo il nostro profilo Facebook o Instagram,ci confrontiamo con quelle persone che sono al di sopra della media.La nostra vita sembra così grigia e noiosa rispetto a quella di queste persone. Abbiamo la sensazione di dover vivere costantemente esperienze incredibili per essere finalmente all'altezza di queste persone.

Ed è così che appaiono dipendenze e problemi. Molte persone, ad esempio, soffrono della famosa sindrome FOMO. Questo pregiudizio cognitivoci porta a pensare che tutti gli altri abbiano una vita più interessante della nostra.

Altri, d'altra parte,avere una sola ossessione: dimostrare al mondo che sono i migliori.Sono quindi costantemente preoccupati per la pubblicazione di foto del loro ultimo viaggio, il loro ultimo incontro spettacolare con gli amici o questa nuova attività che stanno facendo. Senza essere in grado di approfittare davvero di queste situazioni.

Come superare questi problemi?

Sfortunatamente, molte persone sono cadute sotto le grinfie della dittatura delcome.Tuttavia,questa tendenza così dannosa può essere invertita.Per fare questo, basta seguire questi passaggi:

  • Accettalole vite degli altri non sono come appaiono sui social network.Stiamo tutti cercando di mostrare il nostro lato migliore su Internet. Ma dedichiamo la maggior parte del nostro tempo a compiti quotidiani, come tutti gli altri.
  • Disconnettere le reti.Troppa navigazione su Internet può peggiorare i sintomi della dipendenza. Prenota un orario giornaliero quando sarai lontano dal telefono, dal computer e da altri dispositivi elettronici.
  • Cerca fonti di riconoscimento interno.Spesso vogliamo che gli altri ci apprezzino perché non ci sentiamo bene con noi stessi. Se riesci a migliorare la tua autostima, vedrai che i problemi della dittatura delcomefinirà per svenire.

Naturalmente, la strada per allontanarsi dai social network è lunga e irta di difficoltà. Tuttavia,recuperare la tua autostima è una delle cose migliori che puoi fare.

Il riflesso della nostra vita sui social network

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: