In che cosa consiste la psicologia umanistica?

In che cosa consiste la psicologia umanistica?

"Capisco che se fossi stabile, cauto e statico, vivrei nella morte, quindi accetto la confusione, l'incertezza, la paura, gli alti e bassi, perché questo è il prezzo che ho Sono disposto a pagare per una vita sconcertante ed eccitante. "

Carl Rogers

La psicologia umanistica è principalmente caratterizzata dalla considerazione dell'essere umano nel suo insieme, esapendo che ci sono molteplici fattori che influenzano la salute mentale, come le emozioni, il corpo, i sentimenti, la condotta, i pensieri, ecc.

Come è nata la psicologia umanistica?

La psicologia umanistica è una corrente di psicologia nata a metà del XX secolo. Sembrava un'alternativa alle due correnti principali del tempo: il comportamentismo e psicoanalisi.

L'approccio umanistico promuove la salute mentale e i punti positivi della vita. Consideriamo la persona come un essere unico e unico, da affrontare in modo multidimensionale e personalizzato.

Le origini della psicologia umanistica si trovano nella corrente filosofica dell'esistenzialismo europeo, con autori come:

Jean Paul Sartre

"L'uomo nasce libero, responsabile e senza scuse"

Jean Jacques Rousseau

"L'uomo è buono per natura, la società lo corrompe"

Erich Fromm

"Se sono ciò che possiedo e perdo tutto ciò che ho, chi sono io? "

Viktor Frankl

"L'uomo si auto-realizza nello stesso modo in cui compromette il suo modo di vivere"

Questi autori basano la loro visione della condizione umana sulla libertà, il significato della vita, le emozioni e la responsabilità.

Considerano l'individuo come una persona responsabile della sua vita e delle sue azioni, in grado di trovare da solo la via della libertà.

I principali precursori della psicologia umanistica

Abraham Maslow e Carlo Rogers sono considerati i principali precursori della psicologia umanistica:

Abraham Maslow È meglio conosciuto per la sua famosa "Piramide dei Bisogni", in cui ha stabilito una gerarchia evolutiva dei bisogni umani, partendo dal più basilare (i bisogni fisiologici) fino al vertice: l'autorealizzazione.

È un concetto creato da Maslow, considerando che quando l'essere umano ha soddisfatto tutti i suoi bisogni, raggiunge lo stadio di sviluppo del suo impulso vitale.

Carl Rogers ha portato una nuova visione su come condurre la terapia, favorendo una relazione più diretta con il "cliente" (termine precedentemente usato in psicologia per riferirsi al "paziente").

Nel suo libro "L'approccio centrato sulla persona", ha mostrato attraverso la sua esperienza, il suo rifiuto delle tecniche direttive, favorendo una relazione più vicina ai suoi clienti, per consentire la scoperta di se stessi.

Il suo contributo alla psicologia fu rivoluzionario. In effeti, permise all'individuo di essere considerato un essere capace di attingere da lui tutte le risorse necessarie per mantenere un equilibrio nella sua vita.

Secondo Carl Rogers, le persone che si sentono male dormono. Sarebbe quindi sufficiente svegliarli grazie alla saggezza interiore.

Il terapeuta funge quindi da guida per trovare le risposte giuste. Credeva nella capacità di ogni individuo di guarire se stessi.

Caratteristiche della psicologia umanistica

Una prospettiva ampia e olistica : cioè, considerare una persona nel suo complesso, la sua totalità. Non ci sono aspetti più importanti di altri: i pensieri, il corpo, le emozioni, l'ambiente spirituale; tutti questi aspetti interagiscono e si uniscono. Permettono all'individuo di scoprire chi è.

L'esistenza umana è possibile solo in un contesto interpersonale. Pertanto, le relazioni con gli altri sono molto importanti ed essenziali per la realizzazione personale dell'essere umano, senza dimenticare di prendere in considerazione il contesto e l'ambiente.

L'essere umano è in grado di prendere le sue decisioni, assumersi la responsabilità, sviluppare e utilizzare le proprie risorse.

La crescita personale è promossa e facilitata. Lo psicologo serve come strumento e guida per il paziente, in modo che il paziente possa capire e crescere, usando le sue capacità.

Gli individui hanno una tendenza innata all'auto-realizzazione. L'essere umano può fidarsi della sua saggezza interiore perché la guarigione è nelle sue stesse risposte.

Quindi, è molto importante capire che non è necessario dirigere il resto o controllare le proprie emozioni reprimendole.

La psicologia umanistica si concentra sull'individuo nella sua visione complessiva, integrandola tutti gli aspetti che costituiscono l'essere umano sono importanti.

L'uomo è considerato un essere unico, responsabile della propria esperienza, capace di prendere coscienza delle proprie risorse; sbocciare, realizzare se stessi e scoprire le proprie capacità.

” L'elemento base del campo della conoscenza è l'esperienza intima e diretta. (…) Non c'è altro sostituto per esperienza” .

Abraham Maslow

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: