Impegno a lavorare

Impegno a lavorare

Probabilmente già conosci qualcuno nel tuo ambiente di lavoro che mostra più motivazione e coinvolgimento nel loro lavoro. Questo sarebbe il miglior esempio per spiegare le principali caratteristiche del coinvolgimento lavorativo. Un tipo di stato emotivo positivo caratterizzato da energia, coinvolgimento ed efficacia sul posto di lavoro.

L'impegno (un anglicismo) è un termine molto in voga al giorno d'oggi tra i guru dell'amministrazione del personale delle aziende. Ma al di là della sua utilità come strategia per aumentare la competitività delle organizzazioni, ha molti vantaggi per il lavoratore. Leggi il resto di questo articolo per scoprirlo.

Come rilevare le persone che si impegnano nel loro lavoro

Le persone che si impegnano a lavorare sono investite ed emotivamente molto coinvolte nel business. Questo non significa che non abbiano una vita sociale fuori dall'ufficio, ma sfruttano al massimo il tempo che trascorrono lì. Cioè, si concentrano sulla costruzione delle opportunità che consentono loro di creare valore per l'azienda.

Questo personale è caratterizzato dalla loro capacità di non lamentarsi della compagnia o di parlarne male. Al contrario Sono orgogliosi di avere questo rapporto di lavoro con lei e farlo conoscere alla loro cerchia ristretta. Queste persone esprimono sentimenti positivi nei confronti dell'azienda. E non in modo forzato, ma perchési sentono davvero bene nella loro situazione e con i loro colleghi.

Inoltre, quando la compagnia ha ambizioni e nuovi progetti, è molto interessata a conoscerli per partecipare. Sono così coinvolti in ciò che viene loro chiesto di fare pienamente. In questo senso, non hanno problemi con gli straordinari non pagati se riescono a risolvere i problemi della loro attività.

Non è una dipendenza da lavoro

Per tutte le caratteristiche di cui sopra, si potrebbe inferire (erroneamente) che sono persone dipendenti al lavoro. Non si tratta di questo perché i veri tossicodipendenti si sentirebbero a disagio nell'essere disoccupati o nel tempo libero. Vivono anche tensione nervosa, ansia e ansia.

Le persone con un impegno al lavoro, d'altra parte, hanno uno stato emotivo completamente diverso da quello dei tossicodipendenti. Sono molto positivi, motivati, energici, si sentono gonfie e felici. E non solo nel campo professionale, ma anche a livello personale.

Inoltre, nella grande maggioranza dei casi, godono di buona salute. Hanno bassi livelli di stress e un grande rispetto per se stessi. Si fidano dei loro sforzi, delle loro risorse e del loro spirito di sacrificio per superare le difficoltà. Sono responsabili e autonomi nel risolvere i problemi.

Cosa portano all'azienda?

Le persone impegnate a lavorare fanno molto bene ciò che ci si aspetta da loro. Sono molto accomodanti e talvolta anche più di quanto si chiede loro di fare. Con questo, aiutano a ottimizzare le loro prestazioni lavorative e a generare uno stato organizzativo sano. Possono anche contaminare il resto della squadra con il loro modo di sentire e vivere il loro lavoro. E in molte occasioni riescono a estendere il loro impegno individuale e renderlo collettivo.

Come generarlo?

Come abbiamo appena visto, questi sono lavoratori che, in diverse occasioni, preferisconose stessiespansione dell'impegno dell'azienda. Pertanto, incoraggiano gli altri a voler impegnarsi nei loro compiti, a interiorizzare i valori dell'azienda ea cogliere l'opportunità di sviluppare la loro vocazione professionale.

Tuttavia, è durante la selezione dei candidati che devono essere stabilite le basi di questa filosofia aziendale.. I futuri dipendenti devono avere una predisposizione nel proprio colloquio di lavoro per parlare del loro impegno emergente. Cioè, devono sentirsi identificati in un modo o nell'altro con ciò che l'azienda offre loro e fornire le ragioni di questa personalizzazione.

Allo stesso modo, il recruiter presenterà i valori dell'azienda ai potenziali dipendenti per facilitare una possibile familiarizzazione. Come vediamo, è un lavoro a doppio senso. Il candidato deve essere motivato a far parte della compagnia, mentre il selezionatore di talenti deve mostrargli la strada.

In generale, Ci sono tre fattori che facilitano l'impegno sul lavoro: crescita personale, un buon ambiente tra colleghi e un buon salario. La società che riesce a mantenere un'alta percezione di questi tre aspetti tra i suoi lavoratori, avrà maggiori opportunità di migliorare le sue prestazioni.

Per raggiungere questo livello di impegno tra i dipendenti, ci si può affidare a programmi di formazione continua. Con loro, loro percepisci che non ristagnano nelle loro conoscenze e che le possibilità di progredire nella loro posizione sono reali. Inoltre, è positivo per loro discutere di problemi o sfide che vengono alla loro mente apertamente e con sicurezza. In altre parole, un capo che si preoccupa delle difficoltà dei suoi subordinati beneficerà non solo del suo dipartimento, ma dell'intera compagnia.

Motivazione equilibrata: il modo migliore per imparare

Napoleon Hill dichiarò che "tutto ciò che la mente umana può concepire e credere, può essere ottenuto". Ma come? Qualche metodo è valido? Probabilmente no. Lui … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: