Imparare a dire di no al lavoro (assertività sul lavoro)

Imparare a dire di no al lavoro (assertività sul lavoro)

Sapere come dire no al lavoro è un'abilità sociale (assertività) specifica per le persone che hanno una sana autostima. Permette di porre dei limiti agli altri. Questa mancanza di assertività potrebbe essere il segno di una bassa autostima o di un desiderio esagerato di essere visto dagli altri.

Imparare a dire di no, anche se significa non partecipare a un progetto o non mostrare sempre una buona immagine ai nostri colleghi o leader, ci porterà benefici a lungo termine.In tal modo, invieremo un messaggio agli altri: possiamo decidere da soli.

Le persone che dicono sempre di sì sono coloro che cercano l'accettazione e il riconoscimento dei loro dirigenti o colleghi. Questi, inoltre, tendono spesso ad essere autoritari con loro.Per evitare queste situazioni, diamo un'occhiata ad alcuni suggerimenti per imparare come dire di no al lavoro.

Come recuperare la tua fermezza

Attualmente viviamo in un mercato del lavoro con un alto tasso di disoccupazione. Un mercato che si concentra spesso esclusivamente sui risultati dei dipendenti. Quest'ultimo può quindi incontrare difficoltà se rifiutano di partecipare a un'attività.

Questa paura di dire no significa che un collega o un leader può approfittare della nostra vulnerabilità per chiederci di svolgere compiti che non si adattano alla nostra posizione. E anche se queste persone non sempre hanno cattive intenzioni,non sapere come dire di no al lavoro può portarci a collaborare su progetti che non ci interessano.O che non richiedono la nostra partecipazione.

Per migliorare la nostra assertività in un ambiente di lavoro, possiamo seguire una serie di regole:

1. Distingua il problema

Il disagio nel dire no può essere il risultato di un problema di comunicazione o essere collegato a una cattiva organizzazione sul nostro posto di lavoro. Alcuni leader non riescono a distinguere tra cose importanti e urgenti: il ritmo del lavoro creato è quindi più stressante.

2. Sii chiaro nei nostri pensieri

Per dire di no a lavorare,è essenziale esprimere il tuo punto di vista sulla situazione in modo chiaro e conciso.Per questo, è necessario avere ben definito questo punto di vista in anticipo. Sembra logico, ma spesso commettiamo quell'errore.

3. Conoscere bene il lavoro

Sarà anche importante sapere come funzionano i processi interni dell'azienda. In questo modo, se abbiamo difficoltà a lavorare con qualcuno o a passare troppo tempo a svolgere un'attività, significa che è ora di smettere e studiare la situazione con una nuova prospettiva. per stabilire i limiti.

Aggiorna i tuoi risultati professionali Potrai anche conoscere il tuo modo di lavorare e affrontare le eventuali obiezioni da parte di un superiore.

4. Parla con cautela

Dare troppe spiegazioni o giustificazioni quando rifiutiamo di partecipare a un lavoro può essere considerato un segno di sottomissione a un leader aggressivo. Invece di procedere in questo modo, è megliopensa ai motivi che ci danno il diritto di rifiutarli e di esporli chiaramente.Ciò eviterà anche possibili reazioni impazienti.

5. Pensa ai tuoi interessi

infine,è consuetudine vedere gli impiegati che prestano maggiore attenzione a ciò che pensano i loro superiori o al benessere dell'azienda rispetto ai propri interessi.Non dimentichiamo che anche se lavoriamo in un'azienda, siamo individui con interessi particolari.

È quindi importante non relegare sistematicamente il nostro benessere.Anche se dobbiamo essere consapevoli che l'appartenenza a un gruppo comporterà dei sacrifici per il bene del gruppo.Dobbiamo semplicemente trovare un equilibrio tra dare e chiedere. Tra gli interessi dell'azienda e dei nostri.

Il timore di dire di no al lavoro significa che un collega o un leader può approfittare della nostra vulnerabilità per chiederci di fare qualcosa che non ci corrisponde.
suddividere

In breve,includere l'assertività nelle nostre relazioni professionali spingerà altri, superiori e subordinati, a rispettare i nostri diritti.A volte è meglio essere disapprovati da un superiore che "consumarci" per un lavoro che non è il nostro. A lungo termine, questo atteggiamento influenzerà i nostri profitti e quelli dell'azienda.

4 chiavi per sopravvivere ai colleghi alla deriva

I colleghi invadenti faranno di tutto per avere successo, saranno anche pronti a mentire, motivo per cui è molto difficile lavorare con loro … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: