Il potere delle parole

Il potere delle parole

Il linguaggio, il nostro modo naturale di espressione, ha un enorme potenziale, nel bene e nel male.

Siamo stati a lungo consapevoli del potere delle parole, ed era già il caso del tempo in cui esortazioni e formule magiche venivano usate per lanciare incantesimi o, al contrario, per disincantare.

Anche se oggi, in un momento in cui dominano la ragione e la tecnologia, non crediamo più nella magia, In ogni caso, riconosciamo che le parole possono avere conseguenze importanti, perché sappiamo tutti che esiste una stretta relazione tra pensieri, parole e azioni.

abuso verbale

Anche se le parole non influenzano fisicamente, se vengono abusate, possono causare seri danni emotiviin modo che la psicologia consideri l'abuso verbale come dannoso come qualsiasi altro tipo di abuso, fisico o sessuale.

Quando le nostre parole sono ancora solo pensieri, allora è ancora tempo per noi di essere sicuri di non essere in critica, giudizio o negatività quando verbalizziamo le cose e che le nostre parole non cambiano in parole. dardi velenosi.

In questo momento critico, è meglio respirare profondamente per trasmettere al cervello un messaggio di calma.

Chiediti se quello che vuoi dire sarà costruttivo, sia per te che per gli altri ; se le tue parole daranno un contributo positivo o se indeboliranno le persone intorno a te o le relazioni che hai o addirittura le danneggeranno.

Impara a parlare

Certo, è passato molto tempo da quando hai imparato a parlare. Tuttavia, non si tratta solo di sapere come parlare; si tratta di sapere come farlo, e questo con intelligenza emotiva.

Alcune persone punteggiano le loro frasi con "parole grosse", mentre altri passano il loro tempo a comportarsi, insultare o criticare, se queste critiche sono fatte su di te o sugli altri. Tecnicamente, queste persone sanno come parlare, ma usano saggiamente la parola?

D'altra parte, è innegabile che il linguaggio svolga una funzione comunicativa vitale, motivo per cui non è salutare reprimere ciò che pensiamo e sentiamo.

In effetti, nelle nostre vite di esseri imperfetti, non tutto è sempre rosa. In questi momenti di negatività, odio o dolore, non solo abbiamo il diritto di esprimerci, ma anche gli altri hanno il diritto di essere trattati con rispetto.

Per arrivarci, la chiave è l'assertività, questo meraviglioso equilibrio che si acquisisce comunicando in modo autentico e costruttivo ciò che pensiamo e ciò che sentiamo.

Ecco alcuni suggerimenti per imparare ad essere assertivo:

Usa i messaggi "I": questi messaggi sono giustamente chiamati; si riferiscono al fatto che il centro del messaggio riguarda i sentimenti della persona che parla della condotta di un'altra persona.

La persona esprime così ciò che sente, senza giudicare, accusare o categorizzare l'altra persona.

Ad esempio, se i tuoi figli non stanno riordinando la loro stanza, invece di dire loro "Ma cosa stai facendo per rendere la tua stanza simile a questa? Sei davvero disordinato!", Usa "Io" nella tua stanza. messaggio e dire "Quando non riordinate la vostra stanza, mi delude, perché ho molte altre cose da fare e vorrei che mi aiutaste un po '".

In entrambi i casi esprimiamo ciò che sentiamo, ma nel primo la negatività è scaricata dall'altra, mentre nel secondo l'interlocutore si concentra sui suoi sentimenti e mette da parte la condotta di un'altra.

Fai buon uso di "scaffalature temporanee": a volte, è meglio ritirarsi nel tempo da una situazione potenzialmente conflittuale per evitare di dire cose che potrebbero essere successivamente rimpianti.

L'obiettivo è quello di essere assertivi, l'idea è di approfittare di questo "ambiente temporaneo" per riprendere la conversazione una volta che le cose si sono calmate. Quindi, possiamo parlare senza le nostre parole andando oltre il nostro pensiero e senza diventare pericoloso.

Abbiamo nelle nostre mani (o forse in questo caso sarebbe più appropriato dire "tra le nostre labbra") la possibilità di creare un clima di armonia intorno a noi grazie alla forza delle nostre parole, che, forse, contengono in loro più magia di ciò che si crede …

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: