Il costo nascosto della ricompensa

Il costo nascosto della ricompensa

Quando ricompensiamo consapevolmente qualcuno, specialmente i bambini, lo facciamo con l'intenzione di rafforzare un comportamento o un atteggiamento. Tuttavia, spesso incorrere in ciò che viene chiamato il costo nascosto della ricompensa. Cioè, un costo involontario e nascosto che finisce per minare la motivazione intrinseca della persona per l'attività corrente.

Facciamo un esempio. Questo fenomeno cerca di spiegare perché le persone sono più creative quando disegnano e scrivono per puro interesse (motivazione intrinseca, MI) solo quando lo fanno per una ricompensa o una spesa (motivazione estrinseca, ME). In altre parole, stiamo parlando di casi paradossali in cui i premi esterni riducono la motivazione.

Motivazione intrinseca ed estrinseca

In primo luogo, per spiegare l'effetto del costo nascosto della ricompensa, è necessario distinguere chiaramente i due tipi di motivazione. I comportamenti intrinsecamente motivati ​​sono quelli che spontaneamente eseguiamo per il puro piacere o interesse che la loro performance implica. Questi sono quelli che eseguiamo in assenza di qualsiasi forma di ricompensa, incentivo o controllo esterno. Pertanto, queste attività non significano solo "per", ma sono erette come fine a se stesse.

Da parte sua, La motivazione estrinseca deriva da incentivi e conseguenze nell'ambiente. Deriva da un contratto di condotta per "fare questo" (comportamento richiesto) e ottenere "quello" (prezzo contingente).

A prima vista, il comportamento può sembrare intrinseco o estrinseco. ma la differenza fondamentale tra le due bugie nella fonte che eccita e dirige il comportamento. In MI, deriva dalla soddisfazione spontanea di un bisogno psicologico che l'attività stessa fornisce. In EM, proviene da motivazioni esterne e conseguenze.

Interferenze nell'apprendimento

Le persone distribuiscono premi mentre aspettano che l'altra persona tragga beneficio da una maggiore motivazione e performance. Ma così facendo, queste valutazioni estrinseche interferiscono con il processo di apprendimento e lo sviluppo dell'autoregolazione autonoma. Questa è una delle spiegazioni del costo nascosto della ricompensa.

Immagina che i genitori ricompensino sempre il figlio dandogli del denaro quando ottiene buoni voti. Dopo alcune ripetizioni di questo comportamento, lo scolaro cercherà solo di stipare per avere soddisfazione. In altre parole, non svilupperà una motivazione intrinseca per migliorare la sua comprensione, ma solo per studiare per ricevere qualcosa in cambio.

Le persone saranno più creative quando saranno motivate principalmente dall'interesse, dal piacere, dalla soddisfazione e dalla sfida di lavorare per se stessi, piuttosto che da pressioni esterne.
suddividere

In termini semplici, obbligare o indurre in eccesso le persone, anche con ricompense interessanti, come il denaro, incoraggia il ri-ragionamento dell'esecuzione di questo compito: ragioni legate all'autonomia e quelle legate all'ambiente (Deci et al., 1999).

Premi attesi e tangibili

I premi attesi minano la motivazione intrinseca, mentre quelli inattesi no. Ma in base alla natura di questi rinforzi, il costo nascosto della ricompensa è più o meno accentuato.

I premi tangibili (denaro, premi, trofei) servono a esercitare una forma di controllo sul comportamento. Sono spesso usati in contesti diversi (famiglia, educazione, lavoro) per incoraggiare le persone a fare qualcosa che altrimenti non farebbero.

Tuttavia, secondo molti studi, ricompense tangibili non gradite e premi non assegnati a casa non hanno effetti negativi sull'MI. Non lo aumentano o lo diminuiscono. Ricorda che questi sono quelli che la persona riceve indipendentemente dalle sue prestazioni. D'altra parte, i premi condizionali con partecipazione, completamento e performance in questa attività diminuiscono l'IM.

In quali attività lavora per motivarci?

Ci sono momenti in cui anche la motivazione estrinseca funziona e dove, quindi, non vi è alcun costo nascosto di ricompensa. In altre parole, ci sono delle eccezioni in cui gli incentivi, le conseguenze e le ricompense esterne sono vantaggiose. Più precisamente, si tratta diattività che hanno un basso interesse intrinseco.

Alcuni di questi sono: partecipare alle attività di riciclaggio, risparmiare energia, guidare secondo le regole del traffico o aumentare la partecipazione degli anziani alle attività fisiche. In tutte queste attività, è utile premiare un buon comportamento. dal momento che, in caso contrario, il loro compito non sarebbe svolto attivamente.

Il costo nascosto della ricompensa estrinseca rispetto alla motivazione intrinseca è limitato alle attività in cui esiste già un interesse in sé.
suddividere

Come puoi vedere, ci sono sempre due modi per godersi un'attività. Se suoniamo uno strumento musicale per intrattenere noi stessi, esercitare e sviluppare abilità preziose, lo faremo intrinsecamente. Se lo facciamo solo per guadagnare denaro, premi e trofei o impressionare gli altri, è il percorso estrinseco. In che modo ti identifichi: uno, l'altro o entrambi?

Eccessivo sogno ad occhi aperti: quando sognare da sveglio diventa un problema

"L'eccessivo sognare ad occhi aperti è spesso un meccanismo di difesa, una strategia da utilizzare per fuggire da un evento traumatico." Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: