I tuoi figli hanno bisogno dei tuoi abbracci per sentire che esistono

I tuoi figli hanno bisogno dei tuoi abbracci per sentire che esistono

Quando un bambino viene al mondo, una delle prime cose che sentirà è la pelle e il cuore di sua madre che gli danno calore, vita, affetto, emozioni e il valore di essere amato.

Molte cose possono essere offerte a un bambino: cibo quotidiano, una buona culla, i vestiti migliori e una bella stanza.

Tuttavia, ciò che è essenziale e che promuoverà prodigiosamente il suo sviluppo neuronale, fisico ed emotivo, è abbracci, carezze, le voci che lo chiamano con il suo nome …


Le coccole sono le radici che uniscono i genitori con i loro figli, un modo meraviglioso per riconoscerli, per dar loro forza, tenerezza e sicurezza. Prendendoli tra le nostre braccia, creiamo parti di noi stessi, ma anche del mondo.


Sfortunatamente, in alcuni orfanotrofi, i bambini non sono così fortunati. Non hanno abbracci o abbracci, quindi piangono sempre meno, perché capiscono che nessuno si prenderà cura di loro.

Generalmente, il loro sviluppo è più lento e non sono guadagnati dal curiosità per scoprire il mondo che li circonda, perché non hanno questa assicurazione che è necessaria per loro se vogliono andare in un'avventura ed esplodere nei dintorni.

Mancano questo legame con un adulto amorevole, quest'ultimo che agisce da mediatore nella ricerca di stimolanti, sensazioni …

È vitale per i nostri bambini che ci prendiamo cura quotidianamente di questo contatto fisico tra loro e noi.

Le coccole creano connessioni neurali, forgiano sensazioni, pensieri e affetti, rimuovono paure, dubbi e incertezze …

Che siano due o dodici anni, non importa. Portali più vicino al tuo cuore ogni volta che puoi (anche se sono già abbastanza grandi da essere riluttanti).

Le coccole faranno in modo che i nostri figli crescano sani

Questa stretta relazione pelle a pelle tra la madre e i bambini durante i primi mesi di vita promuove la stimolazione sensoriale.

Ciò consente il loro corretto sviluppo, rafforza il loro sistema immunitario e regola la loro temperatura e respirazione.


Le coccole e le carezze sono le prime lingue che i bambini ricevono quando vengono al mondo. Insegna loro il linguaggio del cuore, del tuo cuore e fai sì che questa universalità permei il loro spirito per sempre.


Anche se in generale, una grande intimità è intrecciata tra la madre e il bambino durante i primi mesi dell'infanzia, i padri hanno anche il loro ruolo da svolgere. Questo è un ottimo modo per rafforzare ulteriormente lo sviluppo e la sicurezza di sé del bambino.

Le coccole creano personalità

Se il bambino non riceve abbastanza abbracci o abbracci dai suoi genitori, alla fine influenzerà la sua personalità.

  • Coccole è il modo più significativo di tessere il legame tra genitori e figli.
  • A causa di questo gesto di tenerezza, il bambino si sente amato. E un bambino amato è un bambino sicuro di lui, tranquillo, che non teme l'incertezza, e che sente riconosciuto.
  • I genitori sono il primo contatto sociale del bambino con il mondo. Se questo primo contatto è freddo, irregolare o aggressivo, saranno diffidenti nei confronti del resto dei contesti sociali man mano che crescono.
  • I bambini hanno bisogno di un affetto sicuro e stabile durante la loro infanzia. L'affetto rafforza il legame e consente loro di sentirsi riconosciuti.
  • Un bambino che si sente riconosciuto sente di appartenere alla sua famiglia, ma anche al mondo. Pertanto, crederanno di più in se stessi e avranno una buona percezione della loro persona e delle loro abilità-

Le coccole li rilassano e li invitano a vedere il mondo

Un bambino trascorre la maggior parte del giorno sdraiato nella sua culla in posizione orizzontale.

Quando un adulto lo abbraccia, lo coccola e lo culla, ha l'opportunità di vedere il mondo di fronte a luiin pace e sentirsi amati. Ci hai mai pensato?


Non c'è momento più piacevole di quei giorni in cui iniziamo a scoprire il mondo circondato dalle braccia di nostro padre e nostra madre. La vita è rivelata in mille forme e colori, così toccanti quanto in movimento.


Non c'è niente di più tranquillizzante e soddisfacente di un abbraccio. Se gli adulti ne hanno bisogno per rafforzare la connessione, calmare lo stress o sedare dubbi, questa esigenza è ancora più grande per i bambini.

Il pianto del bambino, per esempio, non è mai ingiustificato, e a volte le loro lacrime non sono dovute alla fame, al freddo o al disagio occasionale.

Affermano anche affetto, hanno anche bisogno delle tue braccia per dimenticare questa paura universale: quella della solitudine e dell'abbandono.

Non salvare gli abbracci che dai ogni giorno. Non costano nulla e hanno la forza e l'intensità di un intero universo.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: