I cinque livelli della piramide di Maslow

I cinque livelli della piramide di Maslow

Cosa motiva il comportamento umano? Secondo lo psicologo umanista Abraham Maslow, le nostre azioni sono motivate a soddisfare determinati bisogni. Per spiegare la motivazione, Maslow ha introdotto il concetto di gerarchia dei bisogni nel 1943. Questa gerarchia suggerisce che le persone sono motivate a soddisfare i bisogni di base prima di passare a esigenze più avanzate.

Mentre alcune scuole di pensiero del tempo, come la psicoanalisi o il comportamentismo, tendevano a concentrarsi su comportamenti problematici, Maslow era molto più interessato per scoprire e capire cosa spinge le persone a comportarsi come loro e perché alcune persone si sentono più felici delle loro scelte.

Come umanista, Maslow credeva che le persone avessero un innato desiderio di diventare realtà. Vale a dire, essere tutto ciò che possono essere. Tuttavia, al fine di utilizzare le risorse per raggiungere questi obiettivi, altri bisogni fondamentali, come la necessità di cibo, sicurezza o amore, dovrebbero essere soddisfatti per primi.

La Gerarchia dei bisogni di Maslow è una teoria motivazionale in psicologia che include un modello a cinque livelli dei bisogni umani, spesso rappresentati come livelli gerarchici all'interno di una piramide.
suddividere


Gerarchia dei bisogni di Maslow

Abraham Maslow ha affermato che le persone sono motivate a coprire determinati bisogni in modo gerarchico. Il nostro bisogno più fondamentale sarebbe la sopravvivenza fisica, e questo sarebbe il primo a motivare il nostro comportamento. Una volta raggiunto questo livello, anche il livello successivo avrà priorità sul livello successivo e così via.

Questi sono i cinque diversi livelli della gerarchia dei requisiti di Maslow. Il primo livello è la base della piramide e gli altri sono costruiti su di esso fino a raggiungere la cima.

  • Bisogni fisiologici Bisogni biologici per la sopravvivenza umana (aria, cibo, bevande, riparo, vestiario, calore, sesso, sonno …).
    • Se questi bisogni non sono soddisfatti, il corpo umano non può funzionare in modo ottimale.
    • Maslow ritiene che i bisogni fisiologici siano i più importanti, perché tutti gli altri bisogni diventano secondari fino a quando tali bisogni non sono soddisfatti.
  • Esigenze di sicurezza Protezione contro gli elementi, sicurezza, ordine, legge, stabilità, libertà, libertà, protezione contro la paura ….
  • Bisogno di amore e appartenenza. Amicizia, intimità, fiducia, accettazione, ricevere e dare affetto, amore, far parte di un gruppo …
    • Una volta soddisfatti i bisogni fisiologici e di sicurezza, il terzo livello dei bisogni umani è sociale e implica un senso di appartenenza.
    • La necessità di relazioni interpersonali motiva il comportamento.
  • Bisogno di stima (ego e autostima)
    • Maslow divideva questo bisogno in due categorie: l'autostima (dignità, realizzazione, dominio, indipendenza) e il desiderio di reputazione o rispetto per gli altri (status, prestigio).
    • Secondo Maslow, la necessità di rispetto o reputazione è più importante per i bambini e gli adolescenti e precede l'autostima o la dignità.
  • Bisogno di auto-realizzazione : Realizzazione del potenziale personale, autorealizzazione, ricerca di crescita personale e esperienze al vertice.
    • ” Ciò che può essere un uomo deve essereAbraham Maslow ha spiegato, riferendosi alla necessità per le persone di sviluppare il loro pieno potenziale come esseri umani.
    • Le persone che si rendono conto di se stessi sono auto-consapevoli, preoccupate della propria crescita personale, meno preoccupate delle opinioni degli altri e interessate a raggiungere il loro potenziale.

"Deficit needs" contro "Growth needs"

Questo modello in cinque fasi può essere diviso in lacune e esigenze di crescita. I primi quattro livelli sono spesso chiamati bisogni di carenza e il livello più alto è spesso chiamato bisogno di crescita. I bisogni di disabilità derivano dalla privazione e si dice che motivino le persone quando non sono soddisfatte. Inoltre, la motivazione a rispondere a questi bisogni diventerà più forte in quanto rimangono insoddisfatti.

Prima, Maslow ha affermato che le persone devono soddisfare il livello più basso di esigenze di disabilità prima di andare avanti per soddisfare il più alto livello di esigenze di crescita. Tuttavia, in seguito affermò che la soddisfazione di un bisogno non è un fenomeno "tutto o niente": è piuttosto una questione di grado.

Quando un bisogno di deficit è stato "più o meno soddisfatto", scomparirà e le nostre attività saranno orientate verso la prossima serie di bisogni da soddisfare. Questi bisogni stanno diventando i nostri bisogni principali.In questo senso, facciamo sempre affidamento sui bisogni da soddisfare: Facebook, ad esempio, lo conosce molto bene e ci offre un muro di pubblicazioni che non si ferma mai.

D'altra parte, il bisogno di crescere non deriva dalla mancanza di qualcosa, ma dal desiderio di evolvere come persona. Una volta che questi bisogni di crescita sono stati ragionevolmente soddisfatti, si può raggiungere il livello più alto, chiamato autorealizzazione.

Ogni persona è capace e ha il desiderio di elevarsi nella gerarchia ad un livello di autorealizzazione. Sfortunatamente, i progressi sono spesso interrotti perché soddisfare i bisogni dei livelli inferiori richiede molte risorse. D'altra parte, le diverse esperienze possono far fluttuare un individuo da un livello gerarchico all'altro.

Pertanto, non tutti si muovono nella gerarchia unidirezionalmente, ma possono spostarsi tra diversi tipi di esigenze. In effetti, Maslow lo ha notato l'ordine in cui vengono soddisfatte queste esigenze non segue sempre questa progressione standard. Ad esempio, ha notato che per alcune persone il bisogno di autostima è più importante del bisogno di amare. Per gli altri, la necessità di risultati creativi può sostituire anche i bisogni più elementari.

I limiti della gerarchia della teoria dei bisogni di Maslow

La limitazione più importante della gerarchia della teoria dei bisogni di Maslow è la sua metodologia. Maslow ha esaminato le biografie e gli scritti di 18 persone che ha identificato come auto-realizzati. Da queste fonti, ha stilato un elenco di qualità che ha identificato come comuni a questo specifico gruppo di persone.

Da un punto di vista scientifico, questa metodologia pone molti problemi. Da un lato, si potrebbe sostenere che l'analisi biografica come metodo è molto soggettiva, poiché si basa interamente sul giudizio del ricercatore. L'opinione personale è sempre soggetta a pregiudizi, il che riduce la validità dei dati ottenuti. Pertanto, la definizione operativa di Maslow di autorealizzazione non dovrebbe essere accettata alla cieca come fatto scientifico.

L'analisi biografica di Maslow, d'altra parte, si concentrava su un campione distorto di individui auto-realizzati.imitato a uomini bianchi ben istruititra cui Thomas Jefferson, Abraham Lincoln, Albert Einstein e Aldous Huxley, tra gli altri. E anche se Maslow ha studiato donne che si sono avverate come Eleanor Roosevelt e Madre Teresa, rappresentavano una piccola parte del suo campione. Tutto ciò rende difficile generalizzare la sua teoria. Inoltre, è estremamente difficile dimostrare empiricamente il concetto di autorealizzazione di Maslow.


Un'altra critica alla teoria della gerarchia dei bisogni di Maslow si riferisce all'assunzione che i bisogni più bassi devono essere soddisfatti prima che una persona possa raggiungere il suo potenziale e diventare realtà. Questo non è sempre il caso.

Esaminando le culture in cui un gran numero di persone vive in povertà, ioÈ chiaro che le persone sono in grado di rispondere a bisogni di ordine superiore, come l'amore e l'appartenenza, con una copertura minima dei bisogni di base. Tuttavia, questo non dovrebbe accadere perché, secondo Maslow, le persone che hanno difficoltà a soddisfare i bisogni fisiologici di base (come cibo, alloggio, ecc.) Non sono in grado di soddisfare le crescenti esigenze di la crescita.

Inoltre, molte persone creative, come alcuni artisti (ad esempio Rembrandt e Van Gogh), hanno vissuto in povertà per tutta la vita. Tuttavia, possiamo pensare di aver dedicato una buona parte delle loro risorse a coprire i loro bisogni più elevati.

Gli psicologi ora vedono la motivazione come un agente più complesso, quindi bisogni diversi – di ordine diverso – potrebbero agire simultaneamente come motivazione. Una persona può essere motivata da esigenze di crescita più elevate insieme a bisogni di livello inferiore (bisogni di disabilità).

Nonostante le critiche, la teoria di Maslow sulla gerarchia dei bisogni rimane un riferimento. Questo è il punto di partenza per molti lavori che cercano di capire perché ci comportiamo come facciamo o perché lo stesso risultato può produrre reazioni molto diverse in persone diverse.

Abraham Maslow, il padre della psicologia umanistica

Il nome di Abraham Maslow è uno dei più importanti nella storia della psicologia. È considerato il padre della cosiddetta "psicologia umanistica" … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: