I 4 quadranti di Stephen Covey per gestire il tempo

I 4 quadranti di Stephen Covey per gestire il tempo

La buona gestione del tempo non lo ènon redigere un elenco di attività e segnare come andiamo. Significa saper pianificare, dare priorità, trarre vantaggio e, naturalmente, metterlo da parte. C'è un metodo che aiuta quel tempo davvero sufficiente per tutto. Questo metodo ci insegna anche a identificare con cosa dovremmo passare il tempo o meno. Questi sono i 4 quadranti di Stephen Covey.

Lo stesso Covey sottolinea che la gestione del tempo non riguarda solo l'organizzazione dei compiti. Assicura che è una vera filosofia di vita. In effeti,il nostro benessere dipende anche da come gestiamo il tempo.

” Non c'è mai abbastanza tempo per fare tutto, ma c'è sempre abbastanza tempo per fare la cosa più importante. “

-Brian Tracy-

I quadranti di Stephen Covey sono semplicemente una matrice, un modello composto da quattro sezioni. Ciascuno di essi rappresenta una certa categoria di priorità nelle attività. Inoltre, ogni quadrante include un insieme di attività che devono essere gestite in modo diverso. Vediamolo più in dettaglio.

Il primo dei quadranti di Stephen Covey

Immagina una croce. Quattro spazi vuoti appaiono quando lo disegniamo. Ognuno di loro è uno dei quadranti di Stephen Covey. Sopra, a sinistra, è il primo di questi quadranti.Corrisponde a tutto ciò che soddisfa due caratteristiche: urgente e importante.

In questo spazio sono localizzate tutte le attività che non possono e non devono essere differite, indipendentemente dalle circostanze. Questa è veramente una priorità. Di ciò che è più rilevante per altri compiti.Ciò richiede che ci occupiamo immediatamente e che qualsiasi altra attività venga abbandonata fino a quando non sia stata risoluto.

Questo quadrante raggruppa situazioni come, per esempio, un blackout della casa. Molte cose dipendono da questo, quindi non possiamo rimandare.Include anche situazioni come la malattia, un incidente domestico, ecc.

Il secondo dei quadrantiStephen Covey: che non è urgente, ma importante

Il secondo dei quadranti di Stephen Covey è ciò che non dovrebbe essere fatto immediatamente, ma è di grande importanza. In altre parole, ciò che è importante ma non è urgente. Sono attività che non sono decisive a breve termine, ma a medio e lungo termine.

In questo quadrante ci sono tutte le attività che non sono vitali ma sono fondamentali per la qualità della vita o il benessere. Il primo è salute. Tutto dipende dalla salute. È quindi importante prendersene cura. Gli effetti del non farlo sono visibili solo a lungo termine e possono essere devastanti.

In questo spazio ci sono anche compiti come preparare gli esami finali, o mantenere un buon rapporto con la coppia. Ciò include aspetti come la formazione o l'aggiornamento delle conoscenze, ecc.

Il terzo quadrante: ciò che è urgente ma non importante

Questo è uno dei quadranti più fuorvianti di Stephen Covey. A volte non è facile determinare quali attività e / o attività sono coinvolte. Questo perché il carattere di urgenza cattura l'attenzione. Nonostante l'urgenza, l'attività non è rilevante.

In questo quadrante si possono trovare tutte le attività superflue che vengono eseguite per abitudine o per caso. Ad esempio, incontrare qualcuno e chattare per un momento, senza sapere esattamente perché. Oppure immergiti in una discussione attraverso i social network su un aspetto non importante.

Il quarto quadrante: che non è né urgente né importante

Il quarto dei quadranti di Stephen Covey è quello che individua tutto ciò che è inutile. Quello che c'è non è urgente o pertinente. Anche così, queste sono attività che occupano parte del nostro tempo.

In questo quadrante sono azioni completamente irrilevanti, come guardare la nostra posta ogni cinque minuti. Oppure segui una conversazione sui social network mentre il soggetto non comporta grandi commenti. Guarda la TV, chattare e tutte le cose di quello stile.

Buona gestione del tempo

La maggior parte di quelli che disegnano la matrice quadrante di Stephen Covey e cercano di applicarla, lo trovanoi primi quadranti che si riempiono sono 1 e 3. Si tratta di quadranti di urgenza e importanza e di urgenza non significativa.

Covey dice che questo è perché ilLe persone tendono a pensare che tutto sia urgente. Questo senso di urgenza è precisamente ciò che è alla base dello stress. Pertanto, imparare a gestire questi due spazi è ciò che può aiutarci a migliorare la gestione del nostro tempo.


Non dirmi che non hai tempo, dimmi invece che hai altre priorità

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: