I 4 problemi di autostima più comuni

I 4 problemi di autostima più comuni

Le nostre esperienze formano e sviluppano gradualmente la nostra autostima, sia positivamente che negativamente.La valutazione che facciamo del nostro modo di essere e dell'insieme di tratti che configurano il nostro "me" influenza il nostro benessere. Questo è il motivo per cui è importante non mettere da parte i problemi dell'autostima.

L'autostima è uno dei pilastri del nostro funzionamento vitale.È il motore che ci spinge a sentirci bene o male. Deve quindi essere preso molto attentamente. A volte, tuttavia, le esperienze, le percezioni, i confronti o i messaggi che riceviamo possono giocare un trucco su di noi e influenzare il modo in cui percepiamo noi stessi. Ora vediamo quali sono i 4 problemi di autostima e scopri i nostri consigli per affrontarli.

Sentire di essere inutili, di non essere capaci o in grado di fare cose, o semplicemente di avere un'idea negativa di noi stessi, sono segnali che indicano una bassa autostima.
suddividere

I 4 problemi di autostima più comuni

Avere un'immagine negativa di noi stessi

I nostri occhi sono il primo specchio in cui ci guardiamo l'un l'altro.Una visione realistica di noi stessi deve tenere conto degli aspetti positivi (virtù) e dei negativi (difetti).

Se mettiamo gli "occhiali opachi" sui nostri occhi, non lasceremo passare la luce e concentreremo solo i nostri difetti. D'altra parte, se siamo in grado di cambiare i nostri occhiali, cambierà la percezione e l'idea che avremo di noi stessi. Non possiamo essere solo un vecchio straccio pieno di buchi. D'altra parte, come vedremo il lato buono della vita se non saremo in grado di vedere tutte le cose buone che sono in noi?

Quando il grigio e il nero dominano le nostre vite, potrebbe voler dire che dobbiamo esplorare altri colori, altre alternative …

Non essere sicuro delle nostre azioni e pensieri

Si dice che il dubbio sia saggio, ma quando mettiamo continuamente in discussione le nostre idee o azioni, l'insicurezza può intrappolarci.Se ci abituiamo a mettere in dubbio le nostre capacità e azioni, toglieremo valore. Tuttavia, nel fare ciò, la nostra autostima scenderà bruscamente.

Amare noi stessi significa fidarsi di noi. Credere fermamente nei nostri valori e principi e essere disposti a difenderli.Significa anche rettificare le cose quando abbiamo torto.

Aspettare che gli altri approvino ciò che vogliamo o persino ciò che pensiamo non sia la strada giusta. Spesso le persone non sanno cosa vogliamo o hanno priorità diverse.Quindi, perché non prendere rischi e iniziare a essere noi stessi?In questo modo, cesseremo di essere vulnerabili agli altri e inizieremo a praticare l'autenticità.

L'impossibilità di accettarci

Uno dei problemi principali dell'autostima è la mancanza di accettazione personale.Quando non ci concediamo l'opportunità di riconoscere le nostre qualità e accettare i nostri errori e sentimenti, non accettiamo noi stessi come siamo.

Se non riusciamo a mettere insieme le diverse parti che ci compongono, la nostra autostima non avrà più forza e si romperà in mille pezzi.Il nostro sviluppo personale sarà limitato, così come i nostri rapporti.

Cosa c'è di sbagliato nel scoprirti? Accettare se stessi implica la possibilità di continuare a crescere e, inoltre, apre le porte alla trasformazione e al cambiamento. Carl Jung aveva già detto"Ciò che neghi ti sottomette, ciò che accetti ti trasforma".

La frequente presenza di sentimenti negativi

Tutti noi sperimentiamo momenti in cui proviamo sentimenti negativi o irrisolti, anche se non ne siamo pienamente consapevoli.I sentimenti negativi costanti indicano problemi con l'autostima e può esprimersi in molti modi:

  • Mancanza generalizzata di appetito per la gioia di vivere
  • Incapacità di vedere il lato positivo
  • auto-odio
  • ansia
  • Sbalzi d'umore improvvisi o esagerati
  • Senso di colpa neurotico
  • Reazioni esagerate
  • Ipersensibilità e / o iperattivazione
  • impotenza
  • autodistruzione
  • Indecisione cronica
  • perfezionismo

In tal modo,è importante rivedere l'immagine che creiamo del nostro essere dal modo in cui ci sentiamo.In effetti, se ci sentiamo male, quest'ultimo sarà molto più negativo che se proviamo sentimenti positivi. Ad esempio, la vergogna può immobilizzarci, la rabbia può farci piangere e la tristezza può portare a trascurare e malessere.

Esaminandoci di volta in volta ci fornirai intuizioni su come ci giudichiamo e ci permettiamo di gestire il modo in cui ci sentiamo.
suddividere

L'autostima è lo scheletro del nostro "me"

I problemi di autostima possono deviare alla sconfitta e al fallimento se non stiamo attenti.Lavorare con la nostra intelligenza emotiva ci aiuterà a gestire e migliorare il modo in cui giudichiamo noi stessi.

Valori, costumi, apprezzamenti e accettazione sono alcuni dei fattori che influenzano il nostro modo di essere e agire. D'altra parte, ciò che crediamo che gli altri pensino di noi è molto importante. Creare una coscienza per funzionare correttamente la nostra autostima faciliterà la realizzazione dei nostri sogni e, soprattutto, raggiungeremo il benessere. Non dimentichiamoloamare se stessi è l'inizio di tutto.

"La felicità non è ciò che abbiamo: è ciò che siamo, non mescolare concetti, siamo esseri umani, non risorse umane".

Angel Rielo

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: