Henko, cambia senza la possibilità di tornare indietro

Henko, cambia senza la possibilità di tornare indietro

Henko o へ ん こ う è una parola giapponese che si riferisce aun cambiamento trasformativo che non comporta la possibilità di ritornare a uno stato iniziale.Molto spesso assume un grande progresso nella nostra crescita personale e una dimostrazione che siamo capaci di tutto perché riflette accuratamente questo atto di coraggio. Stiamo parlando di questo punto di inflessione che ci solleva oltre la paura e la preoccupazione, trasformando il nostro atteggiamento di vita.

Oltre a ciò che possiamo credere, poche parole raccolgono concetti fondamentali ma importanti come ilhenko.Essere in grado di trasformare, evolvere, andare avanti ed espandere il nostro livello di coscienzaè essenziale per superare gli ostacoli, per dissolvere la demotivazione e per emergere rafforzati dalle situazioni che ci si presentano.Henkoè una rappresentazione, quella del frutto della resilienza.

"Nella vita, la stessa cosa accade in ogni momento chiave, dobbiamo rinunciare a qualcosa di ciò che siamo per diventare ciò che possiamo veramente essere, il cambiamento non è gratuito, naturalmente, e ci nutre. solo se ci porta alla trasformazione. "

-Alex Rovira-

Cambia per avanzare

Molte delle nostre difficoltà sarebbero risolte se introducessimo unhenko,un cambiamento trasformativo nelle nostre vite. Il problema è che la maggior parte delle volte non siamo preparati per questo. Non sappiamo cosa fare. La novità ci spaventa. Sappiamo, per esempio,che alcune persone preferiscono rimanere nella loro zona di comfort,con le stesse strategie di confronto, mentre loro non si sentono bene. In effetti, a volte fanno addirittura dei veri sforzi per garantire che un cambiamento che dovrebbe avvenire in modo naturale non avvenga.

È vero che abbiamo tutti paura dell'ignoto,ciò che non possiamo prevedere, tutto ciò che sfugge ai nostri calcoli e, di conseguenza, il nostro controllo. Quando gestiamo male questa paura, finiamo emotivamente esausti perché scegliamo di ricadere su noi stessi e stare nello stesso posto invece di accettare il cambiamento. La trasformazione può essere motivata da diverse cose, ma queste sono inutili se non ci sono alcuni elementi di base: desiderio, motivazione, convinzione.

Il rischio è stampato nel nostro battito cardiaco; dobbiamo tollerarlo a un certo livello per andare avanti: assumere che ad un certo punto, nessuno dei nostri piedi toccherà terra. Ma non farti ingannare. Ogni cambiamento non porta a una trasformazione del nostro essere.A volte facciamo modifiche al primo ordinee, in breve tempo, ci troviamo immersi e bloccati nella stessa dinamica di prima.

Per crescere,per seguire un nuovo percorso, dobbiamo introdurre una modifica a un livello superiore o al cambiamento del secondo ordine,come direbbe Paul Watzlawick. Ma cosa significa?

Tipi di cambiamento in base aPaul Watzlawick

Gli esperti nelle teorie dei sistemi considerano che ci sono due tendenze opposte quando cambiano. Il primo consiste nel mantenere uno stato stabile e stazionario e il secondo nel produrre nuove forme, entrambe derivate dalla teoria matematica dei tipi logici.

Lo psicologo austriaco Paul Watzlawick ha chiamato queste tendenze cambiare 1 o primo ordine e cambiare 2 o 2 ordini.Per spiegare queste due idee, ha usato il seguente esempio:"Una persona che ha un incubo può fare molte cose in questo incubo: correre, nascondersi, urlare, ecc., Ma cambiare uno di questi comportamenti non portera 'fine all'incubo".

Questo tipo di cambiamento è chiamato cambiamento 1. Si tratta di cambiamenti e strategie correlati alla stessa dinamica della persona e basati su feedback negativi.

Paul Watzlawick ha dato il nome dicambia 2 in quello qualitativo basato sul feedback positivo.In altre parole, aumenta le deviazioni e porta alla formazione di nuove strutture. Se continuiamo con l'esempio precedente, sarebbe il risveglio. L'unica via per uscire dall'incubo sarebbe un cambiamento nel sogno, vale a dire un cambiamento di realtà, di prospettiva.

Possiamo trovare un altro esempio in un caso frequente in consultazione: i genitori cercano aiuto psicologico perché il rendimento scolastico del loro bambino è diminuito. Questi genitori hanno sicuramente provato alcune strategie come punirlo, ridurre le attività extrascolastiche o uscire con gli amici.

Queste strategie sarebbero modifiche di tipo 1. Il problema è che non riescono a trovare una soluzione.Il terapeuta, dopo aver analizzato e ascoltato diversi membri della famiglia, osserva che la nonna del bambino e sua sorella maggiore sono tornate a vivere a casa; questo ha cambiato le dinamiche delle relazioni tra tutti i membri.Che cos'è il cambiamento di tipo 2? Il modo di legare con la famiglia dovrebbe essere cambiatoadattarsi a questa nuova situazione.

Possiamo anche capire meglio le cose pensando a una personache cominciò a sentirsi triste, apatico, demotivato e malinconico.Per cercare di migliorare, ha deciso di unirsi al club della palestra, uscire di più e iniziare tutti i tipi di attività creative, vale a dire le modifiche di tipo 1. Il problema è che, nonostante tutto questo,lei non può guarire. È solo in grado di distrarsi. Cosa può fare?Introdurre un cambiamento di tipo 2:cambia il tuo punto di vista,la sua visione della realtà e gestire i suoi sentimenti. Questo gli permetterà davvero di fare un cambiamento trasformativo.

"Il cambiamento è inevitabile, cambiare per vivere meglio è un lavoro a tempo pieno".

-Adlai E. Stevenson-

Henko : un cambiamento, un nuovo destino

Come vediamo, il cambiamento è un fenomeno multidimensionale, specialmente se vogliamo che trascenda, per provocare a henko. Non è sufficiente voler cambiare e compiere un'azione diversa: prima di ciò,è necessario analizzare il punto di vista che abbiamo in relazione a ciò che ci sta accadendo.

Possiamo pensare che la nostra visione della realtà sia l'unica giusta e che il mondo debba porsi in piedi e comportarsi secondo i nostri precetti. Tuttavia, come possiamo essere così sicuri? Non è vero che due persone possono osservare lo stesso fatto e spiegarlo in un modo diverso? Ognuno di noi costruisce e lavora con una realtà pulita, specifica, individuale e difficilmente commerciabile. pertanto,perché non andare alla ricerca di altre visioni per risolvere colui che ci tormenta?

Non è facile, è vero. Ma è proprio a causa della complessità che questo implica che dobbiamo combinare la motivazione dell'illusione con un tocco di calma. Sfidare la nostra visione del mondo non è qualcosa che può essere fatto rapidamente. Non saremo soddisfatti finché non avremo raggiunto l'armonia con la nostra natura ultima, ciò che è libero da ogni preoccupazione o paura.Il vero benessere è possibile solo trascendendo il nostro ego.

Un cambiamento trasformativo, ahenko,è un esercizio coraggiosoin cui affrontiamo il nostro comfort, i modelli che abbiamo costruito per anni, le idee che un giorno hanno reso più facile la nostra vita. Un esercizio che ci mette di fronte a noi stessi.

Siamo il nostro avversario più duro, ma anche colui che ci insegnerà di più le lezioni e diventeremo più forti se non cadiamo nelle sue trappole e nei suoi giochi mentali. Infine, anche se il cambiamento è una costante nel nostro universo e anche se ne siamo consapevoli, è importante evolvereper illuminare i percorsi che utilizziamo per crescere, basandoci su ciò che abbiamo imparato e pensando a tutto ciò che possiamo scoprire.

Un henko è l'opportunità di rinascere attraverso la calma e la forza personale.

Resilienza: essere forti nonostante le tempeste

In questo articolo, spiegheremo quali sono le caratteristiche principali delle persone resilienti in modo da poter iniziare a lavorarci. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: