Hai tutto il sonno? Ecco le cause di questo problema e le loro soluzioni

Hai tutto il sonno? Ecco le cause di questo problema e le loro soluzioni

Le nostre difficoltà nell'ottenere sonno possono essere basate su diversi fattori, così come la continua necessità di chiudere gli occhi che alcune persone o noi stessi abbiamo a volte. Quindi, la sensazione di essere costantemente molto assonnati può essere il sintomo di una malattia o la conseguenza logica di una mancanza di riposo durante i periodi a cui è destinata.

Noi parliamo sonno in eccesso quando il bisogno di dormire si verifica al di fuori delle ore a lui riservate e, di per sé, che la durata totale del sonno supera le otto ore. Questo disturbo non deve essere confuso con la fatica o l'apatia, che sono spesso causate dalla mancanza di attività fisica e mentale. D'altra parte, avere il sonno tutto il tempo può essere causato dalla depressione o aver attraversato un periodo di stress.

Disturbi del sonno

La sonnolenza può essere causata da molte malattie correlate al sonno, note anche come disturbi del sonno. Questi includono ipersonnia, narcolessia, apnea del sonno, insonnia o sindrome di Kleine-Levin. Tra questi esempi, quelli associati a estrema sonnolenza sono ipersonnia, narcolessia e sindrome di Kleine-Levin, noto anche come sindrome di bellezza del sonno.

ipersonnia

L'ipersonnia è suddivisa in diverse classi, ma tutte si riferiscono a un sacco di sonno durante il giorno. L'ipersonnia non previene il sonno notturno, quindi chi ne soffre dorme abbastanza bene durante la notte.

Il sonno che sperimentano tende ad apparire in situazioni monotone in cui la stimolazione è al di sotto di una certa soglia. Esempi di tali situazioni sono conferenze, incontri al lavoro o al cinema. In nessun momento questo riposo diurno ristoratore, in modo che i pazienti sono frustrati giorno dopo giorno da questa sensazione, approfittando in alcuni momenti della sensazione di essere riposati.

Sindrome di Kleine-Levin

Un tipo di ipersonnia, ipersonnia ricorrente, è correlata alla sindrome di Kleine-Levin, che è raro e colpisce principalmente gli uomini. Gli episodi estremi di sonno in questa malattia si verificano da 1 a 10 volte l'anno e durano da pochi giorni a poche settimane. Queste persone possono dormire da 16 a 18 ore.

narcolessia

I pazienti narcolettici passano eccezionalmente rapidamente dalla fase di allerta alla fase REM, soffrendo di "crisi del sonno" in situazioni impreviste. Questi "pisolini" durano poche ore e, sebbene l'effetto sia riparativo, la necessità di dormire riappare dopo 2 o 3 ore. Questo bisogno è molto pericoloso perché possono addormentarsi mentre camminano o guidano.

Strategie di prevenzione o di riduzione dei sintomi

Una volta rilevato il bisogno anormale di dormire, la prima cosa da fare è consultare uno specialista. D'altra parte, acquisire buone abitudini legate al riposo saremo sempre benefici se soffriamo di una patologia o meno. Ecco alcune linee guida che possiamo seguire:

  • Bevi molta acqua: una scarsa idratazione ci renderà più stanchi. Se abbiamo davvero una malattia del sonno, non dovremmo peggiorarla con la cattiva abitudine di non bere acqua. Inoltre, con questa abitudine, aiuteremo il corretto funzionamento di tutto il nostro corpo.
  • Stai lontano dallo stress: le situazioni che generano stress in noi influenzano la qualità del nostro sonno e lo disturbano. Possiamo avere l'impressione di aver dormito profondamente per molte ore, ma abbiamo dormito troppo bene.
  • Circondati di emozioni positive: le emozioni negative influenzano la fatica e influenzano il nostro corpo in molti altri modi. Quando siamo un po 'depressi o in difficoltà, abbiamo semplicemente voglia di dormire
  • Crea modelli sani: Un buon modo per controllare il sonno è mantenere una routine chiara: andare sempre a letto contemporaneamente, evitare lunghi sonnellini in momenti diversi e dormire sempre un numero sano di ore. In tal modo, i nostri ritmi circadiani saranno in perfetta salute.

Pensiamo che le nostre abitudini del sonno possano essere modificate dalle diverse circostanze del nostro ambiente: non è necessariamente un indicatore di malattia. Il nostro modo di dormire cambia costantemente, a seconda della nostra età, delle nostre abitudini o del nostro rapporto con l'ambiente. Pertanto, di fronte a qualsiasi sospetto e come passo preliminare di preoccupazione, dovremmo consultare uno specialista e applicare le strategie che abbiamo menzionato (indipendentemente dal fatto che risolvono il problema, in ogni caso ci aiuteranno meglio riposiamo).

Il sonno ricarica il nostro cervello

Il sonno è essenziale per una buona salute: soffrire di insonnia può infatti avere conseguenze disastrose per il nostro corpo. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: