Fuori controllo! Ferma il mondo, voglio andare giù - I nostri pensieri

Fuori controllo! Ferma il mondo, voglio andare giù

Hai mai pensato che tutto fosse fuori controllo? Hai mai desiderato fermare il mondo per un momento a causa di un brivido generale con cui stai sperimentando? Abbiamo passato tutti i tempi in cui pensavamo di non poter più fare altro. La routine e lo stress quotidiano non sono generalmente amici della calma e della tranquillità.

Quando senti che la situazione attuale è al di là di te, finisci per essere frustrato e con una sensazione di spiacevole paura che a volte può trasformarsi in rabbia e disperazione. Tutto ciò contribuisce a creare una nebbia di pensieri che ti impedirà di trovare il modo giusto per far fronte a ciò che ti accade.

Di fronte a questo scenario, è importante capire cosa ti succede prima di agire. Forse hai solo bisogno di respirare e analizzare attentamente le tue condizioni. Vediamo quali passi prendere quando pensiamo di essere fuori controllo.

Come funziona la paura

La paura è un'emozione che improvvisamente ti sommerge quando ti trovi di fronte a situazioni che il tuo cervello considera potenzialmente pericolose per il tuo benessere. In realtà, il suo scopo non è quello di spaventarti, ma di prepararti ad agire, che si tratti di attacco o fuga. In realtà, la paura è lì per proteggerti.

Il meccanismo che innesca la paura a livello biologico è nel cervello rettiliano, nel sistema limbico, che regola le azioni essenziali per la tua sopravvivenza. Regola le tue emozioni e le tue funzioni di conservazione. Inoltre, c'è l'amigdala che è la struttura cerebrale responsabile di provocare i tuoi sentimenti di paura e ansia.

D'altra parte,La paura corrisponde al livello psicologico in uno stato emotivo che ti aiuta ad adattarti alla paura e a proteggerti. Tuttavia, questo stato a volte risponde in modo sproporzionato alle situazioni in cui ti trovi. Questo potrebbe farti paralizzare o stordire non essere in grado di rispondere in modo appropriato.

Più, La paura può anche apparire in rabbia dissimulata, tristezza e persino gioia frenetica. Non importa la maschera con cui è presentato. L'importante è rispondere in modo assertivo alla situazione di difficoltà. Per questo, è necessario prima accettare la paura che provi, quindi iniziare a gestirla.

La sensazione di perdita di controllo

Quando diventi una vittima della paura e pensi che nulla sia nelle tue mani, che sei fuori controllo e che non riesci a far fronte a ciò che ti sta accadendo, è normale sperimentare frustrazione e impotenza. Il dettaglio sta nel fatto che se la paura ti prende, finirai per pensare che tutto ciò che verrà sarà il caos e che non sarai mai in grado di fare nulla fare ciò che si tradurrà in una sensazione di perdita di controllo.

"Se lasci dominare la sensazione di perdita del controllo, finirai per bloccarti."
suddividere

Se uniamo la paura alla sensazione di perdita di controllo, la situazione diventerà una formula perfetta per desiderare che il mondo si fermi e che tu possa discendere da questo. La cattiva notizia è che il mondo non può fermarsi. Le circostanze non possono cambiare su richiesta e nemmeno le persone possono. Cosa deve essere fatto?

Abbiamo buone notizie: puoi fermarti sulla strada. In realtà, si tratta di prendere una pausa per riflettere. Questo è un pilastro molto importante che ti aiuterà a risolvere le tue preoccupazioni perché ti permetterà di osservare la situazione da un altro punto di vista. Dobbiamo quindi trovare un approccio diverso e molto più efficace.

Questa proposizione si basa su circoli di influenza o controllo. È una pratica molto usata dagli psicologi umanisti che hanno una relazione speciale con lo sviluppo teorico di Viktor Frankl, neurologo e psichiatra austriaco.

Quali sono i cerchi di influenza o controllo

I circoli di controllo sono un modo di vedere topograficamente il tuo ambiente, l'influenza che hai su di lui e ciò che ha su di te. Per questo, è necessario sviluppare tre cerchi principali:

  • Circolo di attenzione: quello su cui hai il massimo controllo. È legato alle tue azioni e ai tuoi pensieri.
  • Circolo di influenzaВ: è quello su cui hai un certo controllo, ma non totale. È legato alle tue relazioni interpersonali, familiari, professionali e al tuo modo di gestirle.
  • Circolo di preoccupazione Bè quello su cui non hai alcuna influenza. Tuttavia, questo cerchio potrebbe averne qualcuno. Ad esempio il clima, il traffico, i pensieri degli altri.

Quando ti senti fuori controllo e hai bisogno di fermare il mondo per un momento per uscirne perché non puoi, fermati un attimo e pensa a questi cerchi. Cerca di differenziarli e delinearli per poi disegnare un piano di azione realistico.

Qualsiasi energia tu investa nel cercare di controllare le cerchie su cui non hai influenza è di energia persa e una certa riunione con la paura e la frustrazione.

Quali sono i cerchi di influenza?

Se lo noti, quando inizi a differenziare i cerchi e a definire il terreno su cui si sviluppano le tue azioni, la situazione diventerà meno caotica. Automaticamente, la paralisi prodotta dalla paura di fronte alla perdita del controllo inizierà a ridursi.

"La sensazione di essere fuori controllo inizia a diminuire quando sai fino a dove puoi arrivare con le tue azioni e renditi conto che la maggior parte del controllo è su te stesso. . "
suddividere

La cosa più importante è avere in mente che in certe situazioni, puoi esercitare qualche influenza ma il risultato finale non dipende necessariamente da te. Pertanto, spendi la massima quantità di energia nel tuo modo di affrontare le circostanze.

La tua cerchia più vicina, quella su cui hai il maggior controllo, è da sola. Il modo in cui devi liberarti dai compiti non necessari ti consentirà di mettere più impegno ed energia nelle tue azioni. Se sei soddisfatto di ciò che hai raggiunto, anche se le circostanze non si concludono come avresti desiderato, ti influenzeranno molto meno.

In conclusione …

In tal modo, prima di chiedere al mondo di fermarsi, fermati da solo e concentrati di nuovo. Alla fine, la cosa più importante è sentirsi soddisfatti di ciò che hai raggiunto. Se consideri onestamente di aver dato il meglio di te stesso, il risultato finale arriverà da solo.

Le circostanze in cui puoi essere immerso sono spesso indipendenti dal tuo desiderio di cambiarle. In effetti, significa che non hai il controllo su di loro. Tuttavia, hai il controllo assoluto sul modo in cui devi lasciarti influenzare. I tuoi pensieri e sentimenti sono influenzati dall'ambiente, ma gran parte del controllo su di essi è dentro di te. Devi concentrarti su questo punto.

"Se cambiando una situazione che ti fa male non è nelle tue mani, puoi sempre scegliere l'atteggiamento con cui affrontare questa sofferenza."

-Viktor Frankl-

Smetti di provare a controllare l'incontrollabile

Nel seguente articolo, vi forniremo alcuni suggerimenti che è possibile applicare per smettere di controllare e tollerare questa sensazione di incertezza che … Per saperne di più В "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: