Famiglie monoparentali: punti di forza e vulnerabilità

Famiglie monoparentali: punti di forza e vulnerabilità

Oggi c'è una grande diversità di strutture familiari che hanno poco o nulla a che fare con il concetto più tradizionale. Una delle nuove tipologie emergenti è costituita da famiglie monoparentali. Loro sonocaratterizzato dall'assenza di uno degli adulti che originariamente formava questa tipologia tradizionale (padre, madre e figli).

La famiglia monoparentale ha, come altri tipi di famiglia, le sue particolarità che la differenziano da altri archetipi, come la famiglia nucleare. Una di queste caratteristiche è che moltePrima di accettarlo, i bambini dovevano vivere in una situazione di conflitto creata e sostenuta dai loro genitori. Ma ci sono molte altre differenze. Queste differenze rivelano il processo di adattamento che questo tipo di famiglia ha dovuto compiere negli ultimi decenni per integrarsi pienamente nella società. Così come quelli che dovevano essere realizzati dalla società, con più o meno resistenza, per accoglierli.

Sottotipi di famiglie monoparentali

Questo tipo di struttura familiare è costituito da un adulto che è stato responsabile di uno o più bambini.Il concetto è comunque molto ampio. Comprende un gran numero di forme conformazionali.Può essere:

  • Un padre o una madre che si è separata e vive nella stessa casa con uno o più figli
  • Un uomo anziano e vedovo che vive con un figlio adolescente
  • Una singola donna o uomo che decide di adottare
  • Un adolescente che ha un bambino e decide di rimanere nella casa di famiglia per crescere il suo bambino
"Le persone divorziate sono persone che non hanno fatto un buon matrimonio, ma sono anche persone che non accetterebbero un cattivo matrimonio".
-Paul Bohannan-

Punti di forza delle famiglie monoparentali

L'assenza di una delle figure genitoriali spesso rafforza il legame emotivo tra la madre o il padre e i bambini. Inoltre, indipendenzanel prendere decisioni sull'educazione e sulla vita dei bambini è più importante in assenza di dati di riferimento. Si estende anche alla mancanza di discussione sui criteri educativi utilizzati nella crescita dei bambini. Questo ambiente più rilassato e flessibile può creare un'atmosfera familiare più piacevole.

Le persone senza una delle figure di attaccamento sono generalmente più indipendenti in questo tipo di famiglie monoparentali.Molti adottano il ruolo di questo padre o madre assente. Acquisiscono quindi responsabilità maggiori di quelle richieste dalla loro età.Queste richieste o adattamenti forzati spesso li aiutano a maturare. Ma questo può anche diventare un punto debole, come vedremo in seguito.

Debolezze delle famiglie monoparentali

Una delle principali difficoltà incontrate da questo tipo di famiglia è l'esposizione dei bambini al conflitto tra genitori. Siamo, in consultazione, testimoni diretti di comei problemi che si verificano all'interno della coppia hanno un impatto diretto sui bambini.Un impatto che spesso lascia una traccia profonda che riecheggia oltre l'infanzia. A volte è necessario aggiungere il rifiuto che i bambini potrebbero non essere appartenenti ad una famiglia tradizionale.

Difficoltà a mantenere il dialogo e raggiungere accordifacilita anche l'unilateralità quando si prendono decisioni importanti.Questa solitudine nell'educazione aumenta il carico di lavoro giornaliero per i caregiver. Quindi i genitori hanno meno tempo per se stesso. Relega i suoi bisogni alla scala delle sue priorità.

Questo genitore non ha nemmeno l'opportunità di confrontare opinioni, discutere soluzioni a potenziali problemi o semplicemente delegare la responsabilità di alcune decisioni a un altro.Anche questo compenso e lo spazio condiviso creato nella coppia sono inesistenti.

Meno privacy e più permissività

bambinigeneralmente non rispettano la privacy degli adulti nelle famiglie monoparentali. Questo perché non sanno o non sanno, in pratica, che cos'è la privacy.Questo è il motivo per cui spesso interrompono le conversazioni telefoniche o interferiscono nelle decisioni che non li riguardano in relazione al loro stadio di maturazione.

C'è anche un aumento della permissività dei bambini. Questi ultimitendono ad approfittare di questo duplice ruolo di padre e madre.Tuttavia, come abbiamo detto, il bambino può talvolta assumere il ruolo della figura assente. Ad esempio, fortemente contrario alla madre che esce con gli amici, sfidando suo padre o chiedendo di condividere un letto.

Il più negativo di questa situazione è che l'adulto lo lascia andare inconsciamente.Non c'è coniuge (o altra persona, in sua assenza) coinvolto nell'educazione che possa agire da specchio in modo che il padre o la madre possano capireche non favorisce il suo bambino.

Le famiglie monoparentali, tuttavia, sono ancora unite dalla stessa "colla" di qualsiasi altro tipo di famiglia.Questi pilastri sono amore, protezione, sicurezza e assistenza continua.Il fatto che abbiano determinati punti di forza e vulnerabilità aggiunge semplicemente un tocco di singolarità alla loro situazione.


Effetti collaterali della punizione nei bambini

La punizione dei bambini produce in loro una serie di effetti collaterali che spesso non vengono identificati dagli adulti. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: