Falso altruismo: l'agguato delle persone narcisiste

Falso altruismo: l'agguato delle persone narcisiste

Il falso altruismo dà forma ad una delle ipocrisie più offensive e comuni Generalmente, è associato a coloro che rendono servizio e aiutano a non fare il bene, ma a nutrire il proprio benessere. Probabilmente stiamo affrontando il classico agguato del narcisista, di fronte a coloro che sono in grado di manipolare la persona che aiutano a tuffarsi in una vera schiavitù emotiva.

Per quanto curioso possa sembrare, molti psicologi avvertono di qualcosa su cui è importante pensare. L'altruismo puro e altruista non è sempre qualcosa di naturale. Non siamo tutti collegati da una genuina empatia, anche se sappiamo che il comportamento cooperativo in quanto tale ci ha permesso di sopravvivere come specie.

"È un grosso errore pensare che tu sia più alto di te, o pensare che tu valga meno di quello che valga."

-Goethe-

Il falso altruismo si è fatto strada apertamente nella nostra società. Ci sono quelli che mostrano estrema gentilezza, interesse e attenzione per noi con l'obiettivo finale di ottenere qualcosa in cambio. Questo è ciò che fanno i politici, alcuni membri della nostra famiglia, ma anche i direttori con i loro dipendenti, perché sanno che la gentilezza e l'interesse migliorano l'efficienza e le prestazioni … fino a quel giorno arriva dove l'impiegato si ammala o ha un'emergenza familiare e dove l'altruismo del suo capo, come per magia, scompare.

Ci sono, come vediamo, molti interessi nascosti dietro questi atti di solidarietà apparentemente empatici. Più così, possiamo anche impiegare la maggior parte di questi comportamenti inconsci che alla fine caratterizzano la personalità narcisistica, che a volte non percepiamo nemmeno.

Falso altruismo e società narcisistica

Immagina una madre o un padre che dedicano la propria vita esclusivamente alla cura dei propri figli. Sono già grandi, sono emancipati e cercano, con difficoltà, di segnare una certa distanza da questa figura a volte invadente che, guidata dal bisogno di aiutare, non lascia loro spazio né libertà. Questa madre o padre è consapevole che il loro bambino può far fronte completamente da solo; tuttavia, devono essere di fronte a questa continua attenzione al tatto meglio.

È qualcosa di così comune che sicuramente l'hai già osservato intorno a te, o anche vissuto te stesso. Tuttavia, la realtà può essere molto più complessa se guardiamo un po 'oltre il nostro ambiente domestico; buona parte della nostra società pratica questo falso altruismo nutrito dal narcisismo stesso.

D'altra parte, la sociologia ci dice che il nostro mondo è sempre più narcisistico e che la generazione del "me me" si sta diffondendo. Questo può essere scoraggiante, ma i nostri social network, YouTube o Instagram elevano questo estremo bisogno di proclamare un ovvio "eh, eccomi” , guardami, seguimi, dammi un "come", alimentami con rinforzi positivi.

D'altra parte, ci sono anche molte stelle che, attraverso i loro social network, ci mostrano atti altruistici, i loro impegni per varie cause sociali o le loro collaborazioni con varie organizzazioni, ONG, ecc. Il più delle volte, cercano solo di vendere un'immagine. Praticano un falso altruismo per convincerci della loro bontà in modo che i nostri filtri non distorcano questa immagine ideale che abbiamo di loro.
suddividere

Un esempio calzante: il caso Bill Gates

Falso altruismo o empatia solidale? Uno dei casi più noti che sollevano questo problema è Bill Gates. Ci fu un tempo in cui cominciarono a emergere varie notizie sulla filantropia di una delle personalità più riconosciute e ricche del nostro tempo. Microsoft ha guadagnato indecenti somme di denaro e ne ha speso solo una piccola parte per cause sociali. Dopo essersi sposati, Gates e sua moglie hanno creato la "Fondazione Bill and Melinda Gates", una delle più redditizie oggi per varie aree sociali, sanitarie ed educative.

Non c'è dubbio che forse Gates aveva riflettuto sulla necessità di contribuire a questo tipo di causa per il bene della società e del mondo in generale. In questo caso, parleremmo quindi di empatia solidale. È anche possibile che i suoi valutatori ritenessero che questo impegno etico fosse più necessario di quello di migliorare l'immagine dell'azienda.

D'altra parte, è anche possibile che sia arrivato un momento in cui Gates stesso aveva bisogno di dare questo contributo finanziario al solo scopo di sentirsi bene con se stesso. ; il riconoscimento sociale che potrebbe trarne potrebbe essere una grande fonte di soddisfazione per lui. In quest'ultimo caso, parliamo di falso altruismo.

Le 5 chiavi del falso altruismo

Come abbiamo visto, il più desiderabile per la nostra società è questa dimensione che dovremmo praticare tutti i giorni: empatia solidale. Amin Maalouf, un famoso scrittore franco-libanese ed esperto di problemi sociali, discriminazione e conflitti etnici, ci dice che educare all'empatia fin dall'infanzia ci aiuterebbe a costruire un'umanità più umana. Tuttavia, le dinamiche attuali ci spingono sempre più verso un narcisismo antropico e doloroso.

C'è un falso altruismo che riflette una pratica aggiuntiva della personalità narcisistica, che deve quindi essere riconosciuta. Le sue caratteristiche principali sarebbero:

  • Questo tipo di altruismo, tradotto da atti di bontà falsa o interessata, si regge sempre da una posizione di potere. "Sono superiore a te e la mia generosità, che ti piaccia o no, si sottomette a me."
  • A volte, le persone falsamente altruiste portano una forma di aiuto quasi compulsivo per guarire il loro "ideale dell'io".
  • Spesso, con il loro altruismo, cercano di farci capire che non potremmo vivere senza di loro, né risolvere i nostri problemi.
  • Quindi, non possiamo dimenticare che sono grandi manipolatori; ricattano e manipolano la persona che aiutano a farla diventare un'imboscata emotiva.

Per concludere, anche se siamo tutti importanti, unici ed eccezionali, mai dimenticare il nostro impegno verso gli altri, il nostro senso di cooperazione e il grande valore che si può supporre di praticare una vera empatia di solidarietà, senza oscuri interessi nascosti.

Narcisismo, o l'errore di pensarti troppo importante

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: