Essere timido non significa essere senza gusto

Essere timido non significa essere senza gusto

È considerato quellosiamo stati tutti timidi a volte nelle nostre vite. Tuttavia, la timidezza non è una patologia o un problema di eccessiva importanza nella maggior parte dei casi.

Inoltre, la timidezza è uno scudo di protezione che ci blocca, per non provare dolore, anche se a volte può produrre l'effetto opposto.

Essere timido non significa essere senza gusto. Essere timidi è un altro modo di essere, con le sue peculiarità e caratteristiche.

L'evoluzione della timidezza

L'evoluzione della timidezza, per tutta la vita, è qualcosa di molto interessante. Il fatto di essere interessati permette di sviluppare una migliore conoscenza di se stessi.

Molti di noi hanno sperimentato un passaggio dall'apertura agli altri come bambini, a una maggiore timidezza nell'età adulta.

Questo cambiamento è spesso generato da azioni o visualizzazioni pubbliche che ci rendono ansiosi o in cui altri ci fanno sentire a disagio.

"La causa più comune della timidezza è il riflesso di un'eccessiva autostima"
-Samuel Johnson-

La timidezza non è quindi un fattore genetico ereditario ma una componente della personalità che, anche se influenzato dal temperamento, sarà molto più condizionato dalle interazioni sociali che abbiamo.

Quindi, dobbiamo tener conto di tutti i suoi aspetti e della sua evoluzione per comprenderlo meglio.

Esporre pubblicamente implica sempre sottoporre le proprie capacità e abilità ai giudizi degli altri. È durante l'adolescenza e la gioventù che abbiamo più paura di essere valutati, giudicati e criticati.

Se attraversiamo un periodo delicato e aggiungiamo una mostra pubblica durante la quale gli altri non sono molto simpatici o addirittura irrispettosi, allora, il nostro sé sociale può provare un grande senso di vulnerabilità ed essere condizionato da solo per simili situazioni future.

Quindi, per proteggerci da questa vulnerabilità, ci blocciamo nella paura di ciò che gli altri potrebbero pensare, indipendentemente dal fatto che sia qualcosa di cui non possiamo essere sicuri al 100%.

La timidezza ci infastidisce?

La timidezza è un tratto della personalità che non dovrebbe essere particolarmente problematico. Ma quando diventa davvero un problema?

  • Quando provoca un grande danno psicologico.
  • Quando ci impedisce di raggiungere obiettivi professionali a causa della paura del lavoro di squadra.
  • Quando ci impedisce di chiedere aiuto quando ne abbiamo bisogno.
  • Quando vorremmo conoscere una persona e non lo facciamo a causa di questa dannata timidezza.

La timidezza può mostrarci persone insensibili o insicure, ma anche persone caute, misteriose e piacevoli.

Se ti accorgi che la timidezza è un errore nella tua personalità, ti renderai conto che sentirai molta meno pressione psicologica e le cose andranno molto più naturalmente.

L'importante è che, anche con il tuo carattere introverso, puoi stabilire relazioni cordiali con gli altri.

Aspetti che ti aiuteranno a superare la timidezza

  • Una migliore conoscenza di te stesso, per scoprire quali sono le situazioni che ti rendono ansioso. Devi cercare di pensarci e trovare punti comuni.
  • Impara a gestire l'ansia e lo stress attraverso le tecniche di respirazione e rilassamento.
  • Pratica, pratica e pratica. Questa è la migliore medicina.
  • Esposizione a situazioni di relazioni con gli altri. Se qualcosa va storto, non dare troppa importanza ad esso.
  • Scegli un pubblico carino e vicino per fare il tuo primo tentativo prima di parlare in pubblico.Così, acquisirai familiarità con aspetti semplici come la modulazione della voce, i gesti, la pronuncia, il volume e il tono.

La timidezza che ci mette in imbarazzo può migliorare, ma ricorda che può anche essere una qualità incantevole, che non ti rende insipido, semplice o privo di qualità sociali.

È solo un altro modo di comunicare e avere relazioni sociali.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: