Esaurimento psicologico, quando la goccia d'acqua fa traboccare la bottiglia

Esaurimento psicologico, quando la goccia d'acqua fa traboccare la bottiglia

L'esaurimento psicologico ci indebolisce fisicamente e mentalmente.Questa è una dimensione che appare come il risultato di "troppo : troppe decisioni, troppi pensieri intrusivi, troppo lavoro, obblighi, interruzioni, ansie … Inoltre, è anche il riflesso di molti "poco " : poco tempo di qualità, poche ore di sonno, poca calma interiore …

Tutti abbiamo provato questa sensazione un giorno o l'altro, questa usura a tutti i livelli. È importante tenere presente che un cervello stanco e psicologicamente esausto sta lavorando e reagendo agli stimoli in un altro modo. E, cosa abbastanza interessante, il neuroscienziato Matthew Walker è stato in grado di dimostrare in laboratorio chele persone mentalmente affaticate hanno una percezione più negativa della loro realtà e, inoltre, sono molto più sensibili dal punto di vista emotivo.

A volte semplicemente ci stanchiamo, ci sentiamo esausti e indifesi in questo angolo solitario di scoraggiamento dove tutto perde la sua ragione d'essere, il suo splendore, la sua spontaneità …
suddividere

D'altra parte, un aspetto che a volte ci porta a commettere errori è pensare che l'esaurimento psicologico è, in sostanza, dovuto ad un fatale accumulo di errori, decisioni sbagliate, fallimenti o delusioni. Questo non è vero. faticaè, il ptempo, il risultato diretto di un volume eccessivo di compiti e attività che assumiamo senza percepire che ci eccedono.

Abbiamo tutti sentito che la percezione della nostra realtà a volte dipende da come vediamo il bicchiere, mezzo pieno o mezzo vuoto. Tuttavia, e per tracciare un parallelo con l'argomento che ci interessa, potremmo porre la domanda in un modo diverso: e tu … Quanta acqua potresti sopportare se tu avessi questo bicchiere in mano?A volte basta una goccia in più per riempire il bicchiere e raggiungere il limite della nostra forza.

Esaurimento psicologico, un problema troppo comune

Carlos è felice con la sua vita, infatti, non poteva chiedere di più. È un graphic designer, ama il suo lavoro, ha un partner che ama ed è appena diventato padre. Tutto ciò che lo circonda è soddisfacente, non ha grandi problemi nella sua vita; Tuttavia, trova ogni giorno che ha sempre più difficoltà a prendere decisioni, che il suo umore è più taciturno, che non riesce a concentrarsi e che ha difficoltà ad addormentarsi.

Si sente incapace di capire cosa gli sta succedendo. Tutto va bene, in effetti dovrebbe sentirsi più felice che mai; nondimeno, una specie di rilevatore nel suo cervello che gli dice che "qualcosa non va, c'è un problema". Se abbiamo avuto un osservatore esterno in questa storia, potrebbe spiegarci diverse cose che potrebbero aiutare il nostro protagonista.

Uno di questi è Carlossente che sta accadendo troppo nella sua vita: una promozione, nuovi progetti professionali e clienti per soddisfare, un bambino, un mutuo, il consolidamento di un palcoscenico personale dove desidera (chiede) che tutto sia "perfetto" … Tutto ciò dà forma a una costellazione dove "un sacco di piccoli" rende "troppo" nella sua testa, mettendo in pericolo la sua abilità di controllo.Il suo esaurimento mentale è ovvio ed estenuante.Vediamo più avanti in questo articolo come la stanchezza mentale ci riguarda.

Segni e conseguenze dell'esaurimento psicologico

  • Affaticamento fisico e perdita di energia. Il sentimento di esaurimento a volte raggiunge un livello tale che è normale alzarsi al mattino con la ferma convinzione che non saremo in grado di far fronte ai nostri obblighi quotidiani.
  • insonnia. Inizialmente, è normale sperimentare improvvisi risvegli durante la notte, ma potremmo avere serie difficoltà nell'addormentarsi.
  • Perdita di memoria Secondo un articolo pubblicato in "The Journal of Forensic Psychiatry & Psychologyl'esaurimento psicologico tende a produrre un disturbo cognitivo chiamato "effetto di disinformazione". Questo è il momento in cui confondiamo i dati, dove evochiamo le informazioni in modo sbagliato, mescolando immagini, persone, situazioni …
  • Tra i sintomi fisici è comune sentire palpitazioni, problemi digestivi, mal di testa, perdita di appetito o un aumento eccessivo di quest'ultimo …
  • A livello emotivo, luiè molto caratteristico di sentirsi più sensibilima anche apatico, irritabile e pessimista.
  • Un'altra caratteristica comune è ilanedonia; in altre parole, l'impossibilità di provare piacere, di apprezzare come prima, per non avere più illusioni, la vita diventa grigia e il mondo rimane sospeso in un lontano orizzonte dove ascoltiamo solo le voci a distanza …
"Il sonno è un buon materasso per la fatica".
-Juan Rulfo-

Come affrontare l'esaurimento psicologico

Eric Hoffer ha detto che la peggiore fatica viene dal lavoro non svolto. Questa è una grande verità.A volte la vera stanchezza viene da tutto ciò che vogliamo fare e non fare. Di tutti questi obiettivi quotidiani che stabiliamo e superiamo noi stessi, quelli che non riusciamo a raggiungere, quelli che rimangono frustrati perché il nostro livello di richiesta è molto elevato o le pressioni ambientali, sproporzionate.

Alla fine, la goccia fa tracimare la bottiglia, che diventa troppo pesante. È allora che tutto diventa incontrollabile. Pertanto, ciò che dovremmo fare in questi casi e, prima di tutto, è diventare consapevoli di ciò che ci sta accadendo.L'esaurimento psicologico è lì, e dobbiamo impedire alla "creatura" di diventare più grande, più oscura e oppressiva.Quindi pensiamo alle seguenti dimensioni, i passi che dovremmo mettere in pratica in seguito.

3 permessi che dobbiamo accettare per cancellare le nuvole di affaticamento mentale

  • Diamo a noi stessi il diritto di riscoprire noi stessi.Può sembrare ironico, ma l'esaurimento psicologico tende a intrappolarci sotto strati di preoccupazione, richieste personali, pressioni, doveri e ansie fino al punto di dimenticare noi stessi. Diamo a noi stessi il diritto al relax e per questo, niente di meglio che godersi un'ora al giorno per minimizzare qualsiasi stimolazione (suoni esterni, luci artificiali al di fuori …). Troviamo un ambiente calmo in cui ci limitiamo a "essere e sentire".
  • Diamo il diritto di dare la priorità. Questo è indubbiamente un punto essenziale. Ricorda ciò che è una priorità per noi, ciò che ci identifica, ciò che ci piace, ciò che ci rende felici. Il resto sarà secondario e non meriterà un investimento emotivo e personale da parte nostra.
  • Diamo il diritto di essere meno esigenti.Il giorno ha 24 ore e la vita, che ci piaccia o no, ha una durata limitata. Impariamo ad essere realistici, godiamoci il tempo senza fare pressione su noi stessi, fissando obiettivi alti o cercando di rendere tutto perfetto. A volte è sufficiente che tutto sia come ieri, con il suo equilibrio umile e tranquillo.

Per concludere, sappiamo che la nostra realtà è sempre più esigente, che a volte vogliamo raggiungere tutto e tutti; tuttavia, vale la pena ricordare una cosa: siamo pelle, carne, cuore e sensazioni psicologiche che dovrebbero anche essere alimentate da tempo di qualità, riposo, calma e ricreazione.Impariamo a darci la priorità, a prenderci cura di noi stessi come meritiamo …


Rilassamento di Jacobson, un metodo semplice per ridurre lo stress

Il rilassamento di Jacobson è una delle tecniche più efficaci per combattere gli effetti dello stress.
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: