È così che le persone intelligenti gestiscono le persone velenose

È così che le persone intelligenti gestiscono le persone velenose

Il modo in cui le persone intelligenti gestiscono le persone tossiche parla molto delle loro capacità psicologiche. Non possono essere superati, sanno come impostare i limiti e sono consapevoli dell'impatto di queste dinamiche disabilitanti sulla propria salute. Quindi, uno dei migliori regali che possiamo fare è imparare a neutralizzare e gestire tutte le strategie a cui questo tipo di profilo si applica.

Alcuni sociologi ed esperti in psicologia sociale si azzardano a dire che viviamo in un'era di alta tossicità. Siamo consapevoli di sentire questo termine troppo spesso e talvolta non sappiamo dove sia il limite. Tuttavia, ciò che è certo è che viviamo in un periodo caratterizzato da instabilità e incertezza e tutto ciò è fortemente radicato nella nostra vita quotidiana.

Le persone tossiche non fanno solo del male agli altri emotivamente. Sono anche una minaccia per la salute. Inoltre, si osserva spesso che quando il comportamento tossico è radicato in un ambiente, la maggior parte dei suoi membri finisce per adottare comportamenti dannosi e cinici.
suddividere

È così vero che, come abbiamo imparato da diversi studi, se c'è un contesto in cui abbondano i comportamenti tossici, è al lavoro. Soprattutto negli ambienti di lavoro in cui il motto è la produttività. È qui che prevalgono la sfiducia, la concorrenza, l'invidia, la frustrazione e il danno personale che minacciano l'intero benessere sistemico dell'organizzazione.

Tuttavia, come sappiamo, queste personalità non sono lasciate indietro nella famiglia. Quelle persone che, a causa della loro particolare personalità o situazione, stanno mostrando un comportamento pregiudizievole nei confronti dei loro figli o del loro coniuge. In questi ultimi casi, l'impatto e l'usura possono essere maggiori perché aggiungono a una componente emotiva, un legame di prossimità.

In che modo le persone intelligenti gestiscono persone tossiche?

Il modo in cui le persone intelligenti gestiscono le persone tossiche risponde a una serie di fattori. Il primo è la semplice e ovvia assunzione che ogni comportamento tossico sia privo di logica. Per capire che ci aiuterà molto. Primo, perché smetteremo di dare importanza a una serie di azioni e parole prive di significato che quasi cercano di proiettare disagio, frustrazione e emozioni negative su qualcuno.

In secondo luogo, c'è un punto che non possiamo ignorare. Come rivelato da un'opera del Dipartimento di psicologia clinica e biologica dell'Università Friedrich Schiller in Germania, l'esposizione continuata a questa serie di dinamiche dannose sta influenzando la nostra salute cerebrale.

Sperimentiamo più stress, ansia, stanchezza e difficoltà a concentrarci e pensare chiaramente. Avere questo chiaramente in mente fin dall'inizio ci incoraggerà a fissare limiti appropriati. Quindi vediamo nei punti seguenti come le persone intelligenti gestiscono persone tossiche.

Si concentrano sulle soluzioni, non sui problemi

Quando una persona tossica vive nel nostro ambiente, viviamo in costante pericolo. È come guardare una pinna di squalo girovagare attorno a noi ogni giorno. Quindi, in un certo senso, ci preoccupiamo di più della sua presenza, di ciò che dice, non dice, fa o non fa, che di applicare strategie in modo che questa presenza non ci influenzi tanto. .

Le persone intelligenti si concentrano più sulla ricerca di soluzioni che sul comportamento tossico. Non appena qualcosa li preoccupa o li disturba, reagiscono all'istante.

Devi mettere limiti il ​​più presto possibile

Sappiamo già che è necessario avere una buona capacità di risposta. Tuttavia, che tipo di misure dovremmo adottare per fermare il comportamento tossico? Quello che dobbiamo sapere è questo in questi casi, la fuga non vale sempre la pena. Mettere la distanza potrebbe non essere possibile.

Dobbiamo quindi porre limiti, barriere protettive. Per fare ciò, è necessario chiarire alla persona in questione che le sue azioni hanno conseguenze. Che non tutto è permesso, che alcuni comportamenti fanno male e creano un ambiente malsano.

Dobbiamo spiegare chiaramente quali sono le nostre linee rosse, quelle che non permettiamo loro di andare oltre.

Adeguato controllo emotivo

Dobbiamo essere pienamente consapevoli dei nostri stati emotivi. Se affrontiamo depressione o esaurimento emotivo, dobbiamo gestire questa situazione. Primo, capiscilo nessuno dovrebbe confiscare la nostra gioia o la nostra calma. Quindi non dare un posto eccessivo nelle nostre vite a coloro che semplicemente non fanno nulla per meritarselo.

Dal momento che non è mai possibile mettere la distanza fisica, è meglio mettere distanza emotiva, aprire il nostro ombrello e proteggerci.

Empatia cognitiva di fronte alla persona tossica

L'applicazione dell'empatia cognitiva sarà sempre preferibile all'empatia emotiva in questi casi. Cosa intendiamo con questo? Semplicemente è altamente raccomandato cercare di capire cosa può fare la persona tossica. Forse dietro questa figura e questa dinamica estenuante si trova una depressione repressa. Qualcuno con bassa autostima o problemi personali.

L'empatia cognitiva ci consente di comprendere la realtà degli altri senza assorbire le loro emozioni. E questo ultimo punto è molto importante. Una strategia che definisce come le persone intelligenti gestiscono le persone tossiche.

Prenditi cura della tua salute e del tuo benessere

Possiamo avere una o più persone velenose intorno a noi. Possiamo persino gestirli in modo efficace. Tuttavia, c'è qualcosa che non dobbiamo perdere di vista nemmeno un giorno: la nostra salute. pertanto, dobbiamo dare la priorità al nostro cibo, riposo e ricreazione.

Imparare a disconnettere e non pensare a questi profili psicologici ci aiuterà a migliorare la qualità della nostra vita. È chiaro che è costoso, perché parliamo di persone esperte per mettere i bastoni tra le ruote. Ma facciamo lo stesso, cerchiamo di essere quelle persone intelligenti che sanno come vivere, altrettanto bene, al di sopra di questi elementi.

Paura del conflitto: quando la paura ci impedisce di difenderci

La paura del conflitto è perfettamente comprensibile, ma può costare molto a chi ne soffre. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: