Disturbo angoscia-depressivo misto: definizioni, cause, trattamento.

Disturbo angoscia-depressivo misto: definizione, cause e trattamento

Disturbo angoscia-depressivo misto ha causato notevoli controversie nel suo design e non è stato incluso in tutte le classificazioni diagnostiche esistenti. Non è che la sua esistenza non sia riconosciuta, ma a volte è stata considerata un disturbo depressivo con caratteristiche secondarie di ansia.

I sintomi di ansia e depressione sono presenti nel disturbo angoscia-depressivo misto. Ma nessuno di questi predomina chiaramente o è di intensità sufficiente per giustificare una diagnosi separata.

Questo disturbo si manifesta con una combinazione di sintomi relativamente lievi che sono comunemente osservati nelle consultazioni di routine. La sua prevalenza è ancora più alta nella popolazione generale.

La combinazione di sintomi depressivi e ansia porta ad un significativo deterioramento del funzionamento della persona con. Tuttavia, coloro che si oppongono a questa diagnosi hanno sostenuto che la disponibilità di questa diagnosi scoraggia i clinici dal prendere il tempo necessario per fare una storia psichiatrica completa. Una storia che a sua volta differenzia i veri disturbi depressivi e i disturbi d'ansia.

Quando viene diagnosticato il disturbo ansiopatico-depressivo misto?

La diagnosi richiede la presenza di sintomi di ansia e lieve depressione. Inoltre, ci dovrebbero essere sintomi vegetativi come tremori, palpitazioni, secchezza delle fauci e sensazione di fastidio allo stomaco.

Alcuni studi preliminari hanno indicato una scarsa consapevolezzadal medico di famiglia alla sindrome da disturbo ansioso-depressivo misto. Tuttavia, è possibile che questa mancanza di riconoscimento rifletta solo la mancanza di una diagnosi appropriata per questi pazienti.

Sintomi di un disturbo ansiopatico-depressivo misto

Le manifestazioni cliniche di questo disturbo combinano i sintomi dei disturbi d'ansia e i sintomi dei disturbi depressivi. Inoltre, i sintomi di iperattività del sistema nervoso autonomo, come il disagio gastrointestinale, sono comuni e contribuire ad assicurare che questi pazienti siano spesso visti in cliniche ambulatoriali.

DSM-IV Criteri di ricerca per il Disturbo Ansiopatico Depressivo Misto

Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM) fornisce una serie di criteri per diagnosticare questo disturbo. D'altra parte, come abbiamo già detto, lo fa solo per scopi di ricerca. Vediamo questi criteri:

La caratteristica essenziale di questo disturbo è un umore disforico persistente o ricorrente che dura almeno 1 mese. Questo stato d'animo è accompagnato da ulteriori sintomi di identica durata, tra cui almeno quattro dei seguenti:

  • Difficoltà di concentrazione o memoria, disturbi del sonno, stanchezza o mancanza di energia
  • Irritabilità acuta
  • Preoccupazione ricorrente e intensa
  • Piangere facilmente, disperazione o pessimismo sul futuro e bassa autostima o sentimenti di inutilità
  • Ipervigilanza, anticipazione del pericolo

Questi sintomi causano significativo disagio clinico o deterioramento di aree sociali, professionali o di altra natura importante dell'attività della persona. D'altra parte, il disturbo ansioso-depressivo misto deve essere escluso quando i sintomi sono dovuti agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o di una malattia medica. O se, in qualsiasi momento, l'individuo soddisfa i criteri diagnostici di disturbo depressivo maggiore, disturbo distimico, disturbo d'ansia o disturbo d'ansia generalizzato.

Né la diagnosi deve essere stabilita se i criteri per qualsiasi altro disturbo d'ansia o umore sono soddisfatti allo stesso tempo, anche se sono in parziale remissione.

È anche necessario che l'immagine del sintomo non possa essere spiegata meglio dalla presenza di un altro disturbo mentale. La maggior parte delle informazioni iniziali su questa entità è stata raccolta nei centri di assistenza primaria, dove il disordine sembra essere più comune; probabilmente ha anche una maggiore prevalenza tra pazienti ambulatoriali.

Qual è l'incidenza del disturbo ansioso-depressivo misto?

La coesistenza di un disturbo depressivo maggiore e un disturbo di panico è molto comune. Due terzi dei pazienti con sintomi depressivi hanno chiari sintomi di ansia. Un terzo può soddisfare i criteri diagnostici per il disturbo di panico.

Alcuni ricercatori hanno riferito che dal 20% al 90% di tutti i pazienti con disturbo di panico hanno episodi di disturbo depressivo maggiore. Questi dati suggeriscono l'altissima frequenza di coesistenza di sintomi di depressione e ansia che non soddisfano i criteri diagnostici per i disturbi depressivi o ansiosi.

Tuttavia, non ci sono dati epidemiologici ufficiali fino ad oggi. A questo proposito, alcuni ricercatori hanno la prevalenza di questa malattia nella popolazione generale è del 10% e nelle cure primarie aumenta al 50%. Le stime conservative suggeriscono una prevalenza dell'1% nella popolazione generale.

Cosa produce questo disturbo?

Quattro linee sperimentali suggeriscono che i sintomi dell'ansia e i sintomi depressivi sono correlati a cause identificate.

In primo luogo, diversi ricercatori hanno trovato cause neuroendocrine simili nei disturbi depressivi e ansiosi. Questi includono l'appiattimento della risposta del cortisolo all'ormone adrenocorticotropo, l'appiattimento della risposta dell'ormone della crescita alla clonidina e l'appiattimento dell'ormone stimolante la tiroide e delle risposte alla prolattina. all'ormone che rilascia la tireotropina.

In secondo luogo, diversi ricercatori hanno presentato dati che identificano iperattività del sistema noradrenergico come fattore rilevante nell'origine dei disturbi depressivi e ansiosi alcuni pazienti.

In particolare, questi studi hanno dimostrato che i pazienti depressivi con disturbi di stress che hanno un attacco di ansia hanno alte concentrazioni di metaboliti della norepinefrina MHPG nelle urine, nel plasma o nel liquido cerebrospinale.

Come con altri disturbi d'ansia e depressivi, La serotonina e il GABA possono anche essere associati alla causa del disturbo ansiopatico-depressivo misto.

In terzo luogo, molti studi hanno dimostrato che i farmaci serotoninergici, come la fluoxetina e la clomipramina, sono utili nel trattamento disturbi depressivi e disturbi d'ansia. Infine, diversi studi familiari hanno presentato dati che indicano che i sintomi di ansia e depressione sono geneticamente collegati, almeno in alcune famiglie.

Evoluzione e prognosi

Sulla base delle attuali informazioni cliniche, sembra che i pazienti possano inizialmente avere la stessa probabilità di sintomi predominanti di ansia o sintomi predominanti di depressione, o una miscela proporzionale di essi.

Nel corso della malattia, l'ansia e i sintomi depressivi si alternerebbero nella loro predominanza. La prognosi non è ancora notaanche se i disturbi depressivi e d'ansia separati tendono a diventare cronici senza un adeguato trattamento psicologico.

Trattamento del disturbo depressivo misto ansia

Poiché non ci sono studi adeguati che confrontino le opzioni di trattamento per i disordini ansiopatici-depressivi, i medici tendono a fornire il trattamento appropriato basato sulla presentazione dei sintomi, sulla loro gravità e sulla loro precedente esperienza con modalità di trattamento.

Gli approcci psicoterapeutici possono avere un tempo limitato, come le terapie cognitive o comportamentali. Alcuni clinici, tuttavia, usano un approccio psicoterapeutico meno strutturato, come la psicoterapia introspettiva.

Trattamento farmacologico

Trattamento farmacologico dei disturbi ansiosi-depressivi misti è prescritto con ansiolitici, antidepressivi o entrambi. Tra gli ansiolitici, vi sono alcune prove che l'uso di triazolobenzodiazepine (ad esempio alprazolam) può essere indicato a causa della sua efficacia nel trattamento della depressione associata all'ansia.

Possono anche essere indicate sostanze che influenzano il recettore 5-HT, come buspirone. Degli antidepressivi, i serotoninergici (ad es. La fluoxetina) possono essere molto efficaci nel trattamento del disturbo misto ansiopatico-depressivo.

Trattamento psicologico

In tutti i casi, il trattamento di scelta per questo tipo di patologia è la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Da un lato, è il paziente che, in primo luogo, deve ridurre il suo livello di attivazione fisiologica. Ciò si ottiene mediante tecniche di respirazione (es. Respirazione diaframmatica) e tecniche di rilassamento (rilassamento muscolare progressivo, allenamento autogeno, attenzione, ecc.).

In secondo luogo, è necessario che il paziente migliori il suo umore. Questo può essere fatto in diversi modi. La terapia di attivazione comportamentale può essere molto efficace in questo senso. È una questione che il paziente riprende il suo precedente livello di attività.Per fare questo, è incoraggiato a svolgere attività piacevoli, sia riprendendole gradualmente sia partecipando a nuove attività.

In terzo luogo, una fase di psicoeducazione è utile. In questa fase, spieghiamo al paziente cosa gli sta succedendo e perché. Questo per dargli alcune nozioni di base sulle caratteristiche dell'ansia e della depressione in modo da normalizzare la sua esperienza.

successivamente, potrebbe essere necessario modificare alcune credenze o pensieri che potrebbero perpetuare il problema. Questo può essere fatto usando la tecnica di ristrutturazione cognitiva.

Come abbiamo visto, il disturbo ansioso-depressivo misto non ha un'entità specifica in alcuni sistemi diagnostici. Ma la sua prevalenza è alta nelle consultazioni di routine. È un disturbo che ha un trattamento ma, se non trattato nel tempo, può diventare cronico.

bibliografia :

Bobes García, J. (2001). Disturbi d'ansia e disturbi depressivi nell'assistenza primaria. Barcellona, ​​ecc.: Masson.

Derogatis, L.R., & Wise, T.N. (1996). Disturbi depressivi e ansiosi nell'assistenza primaria. Barcellona: Martinez Roca.

Miguel Tobal, J.J. (1990). Ansia in J. Mayor e J. L. Pinillos (Eds.). Trattato di psicologia generale. (Vol.3). Motivazione ed emozione Madrid: Alhambra.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: